Il principe William su GQ: “Mi sarebbe piaciuto che mia madre avesse conosciuto Kate”

29 05 2017 di Alessia Sironi
Credits: Instagram

Il Duca di Cambridge ha posato per la cover del magazine inglese svelando quanto sia stato duro scendere a patti con la morte della madre e raggiungere la stabilità psicologica. 

Credits: Instagram

Sempre più mediatico e impegnato il Principe William, sulla scia del percorso intrapreso a suo tempo da mamma Diana, ha posato per la cover del magazine inglese GQ svelando, in una lunga intervista a cuore aperto, quanto sia stato difficoltoso, soprattutto quando era più giovane, scendere a patti con la morte della madre (ricorderete tutti l'incidente d'auto a Parigi nella notte del 31 agosto e che fu fatale per la Principessa che allora aveva solo 36 anni) e raggiungere una stabilità psicologica. "Mi ci sono voluti 20 anni", racconta il Principe William, che aggiunge come avrebbe tanto voluto farle conoscere la moglie Kate e i suoi due bambini. "Mi sabbe piaciuto che avesse conosciuto Catherine e che avesse visto crescere i nostri figli. Mi rende davvero triste il fatto che non la conosceranno mai". 
"Non potrei mai fare il mio lavoro senza la stabilità di una famiglia alle spalle", spiega il Duca di Cambridge, "e vorrei che i miei figli crescessero senza restrizioni e non solo tra le mura del Palazzo. Anche se sarà molto dura, combatterò perché loro abbiamo una vita il più possibile normale".  

Ed è proprio per combattere gli stati depressivi e le malattie mentali che William, insieme a Catherine e al Principe Harry si stanno prodigando per far sì che tutto ciò non sia più un tabù. Nell'intervista al magazine ha parlato appunto della campagna Heads Together, intrapresa da tempo con il fratello e con la moglie allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della salute mentale. Solo poche settimane fa il Duca di Cambridge si era fatto filmare mentre videochattava con Lady Gaga proprio sulla depressione.

"Le malattie mentali sono insite nella nostra testa: è orrendo vedere che nessuno ne parla, nessuno sa cosa dire e nessuno sa come trattarle. Questo non aiuta. E noi vogliamo invece sviscerare l'argomento e far sì che non sia più una vergogna e che ciascuno possa parlare dei propri sentimenti in totale libertà!", ha concluso il Principe.  



Credits: Instagram
Credits: Instagram
Credits: Instagram
Credits: Instagram
Credits: Instagram
Credits: Instagram
Credits: Instagram
Credits: Instagram
Foto
Riproduzione riservata