La principessa Mako e il fidanzato Kei Komuro alla conferenza stampa di presentazione della loro rel
La principessa Mako e il fidanzato Kei Komuro alla conferenza stampa di presentazione della loro relazione, 3 settembre 2017

Il matrimonio discreto della principessa giapponese Mako

La nipote primogenita dell’imperatore del Giappone convolerà a nozze con il fidanzato Kei Komuro entro la fine dell’anno. Niente cerimonia sfarzosa per un matrimonio che è stato molto osteggiato, ma che i due vogliono celebrare comunque

È la figlia maggiore del principe Akishino – il fratello minore dell'imperatore del Giappone Naruhito – e della principessa Akishino, ma non si sposerà con la tradizionale cerimonia riservata ai membri della famiglia imperiale. Parliamo della principessa Mako, 29 anni, che secondo i media giapponesi convolerà a nozze con il fidanzato Kei Komuro entro la fine dell’anno.

Avendo scelto di sposare un uomo che non fa parte della casa reale, la principessa ha formalmente rinunciato ai suoi titoli e privilegi nobiliari: la notizia fece scalpore nel 2017, quando la loro relazione venne resa pubblica. Stando alle fonti, la coppia andrà a vivere negli Stati Uniti. Il promesso sposo, infatti, risiede a New York dal 2018 dove, lo scorso luglio, ha sostenuto l’esame di avvocatura ed è in attesa del risultato, che sarà annunciato entro dicembre. I due si sono conosciuti durante gli studi presso l’International Christian University di Tokyo, quando lui era tirocinante presso uno studio legale.

Un matrimonio fortemente osteggiato dal pubblico…

Tradizionalmente, quando un membro femminile della famiglia imperiale giapponese si sposa, prima della cerimonia nuziale vera e propria si tengono la cerimonia Nosai-no-Gi, che rappresenta il fidanzamento, e il rituale Choken-no-Gi, in cui la nuova coppia incontra e ringrazia l’imperatore e l’imperatrice prima di iniziare la propria vita insieme. A causa della continua opposizione al loro rapporto da parte del pubblico e delle preoccupazioni per la pandemia in corso, soprattutto dopo tutte le polemiche che hanno accompagnato le Olimpiadi, nessuno di questi eventi avrà luogo: come riporta il quotidiano giapponese The Asahi Shinbun, lasciare la famiglia imperiale senza questi rituali è un evento senza precedenti nella tradizione dal dopoguerra a oggi. 

Ma come mai questa coppia è così osteggiata? Non tanto perché Komoro è un cittadino che non ha titoli nobiliari, quanto per gli scandali finanziari che hanno travolto la sua famiglia a pochi mesi dall’annuncio del fidanzamento ufficiale, avvenuto nel settembre del 2017. Nel dicembre di quello stesso anno, infatti, un settimanale pubblicò una lunga inchiesta sulla madre di Komuro, Kayo, che descriveva in dettaglio la storia dei suoi problemi finanziari con il suo ex fidanzato, «aprendo la porta a una marea di scandali», come scrive l’Asahi. Komuro ha perso il padre da piccolo ed è stato descritto dai media come una persona riservata e gentile.

Nel febbraio 2018, l’Imperial Household Economy Council aveva annunciato perciò un rinvio del loro matrimonio, che avrebbe dovuto celebrarsi quell’anno, mentre nel pubblico cresceva un forte risentimento verso la coppia al punto che, secondo quanto riportano alcune fonti, persino alcuni membri della loro cerchia più ristretta avrebbero consigliato loro di rompere il fidanzamento.

… ma che la coppia vuole celebrare lo stesso

Mako e Kei, però, non ne hanno voluto sapere di lasciarsi. Dopo aver rinunciato ai suoi titoli, la principessa starebbe anche prendendo in considerazione di rinunciare al sussidio che viene garantito alle donne della famiglia imperiale e che è finanziato dai soldi dei contribuenti. Il pagamento è destinato a essere speso per l’alloggio e le spese di soggiorno «al fine di preservare la dignità di una persona che un tempo era un membro della famiglia imperiale» e il suo importo è determinato dalla stessa Imperial Household Economy Council [che comprende anche il Primo ministro giapponese, il conservatore Yoshihide Suga, ndr]. 

Mako dovrebbe ricevere 152,5 milioni di yen (poco più di un milione di euro) in un unico pagamento, ma considerando il suo desiderio di non “approfittare” di soldi pubblici vista l’antipatia nei confronti dell'unione, l’agenzia imperiale starebbe ora discutendo se la quantità di denaro fornita alla principessa può essere ridotta o effettivamente rifiutata. Probabilmente per evitare ulteriori attenzioni non volute sulla loro relazione, la coppia avrebbe intenzione di vivere negli Stati Uniti e condurre una vita “normale”, non a caso hanno aspettato che Komuro raggiungesse una stabilità economica, quasi fossero una coppia qualunque. Nel novembre del 2020 hanno annunciato che si sarebbero sposati lo stesso perché «insostituibili» l’uno per l’altra. Decisamente più discreti di Harry e Meghan... non possiamo che augurare loro tutto il meglio.

Principessa Aiko: mai imperatrice perché donna

VEDI ANCHE

Principessa Aiko: mai imperatrice perché donna

In Giappone le donne sposate e con figli hanno più difficoltà a trovare lavoro

VEDI ANCHE

In Giappone le donne sposate e con figli hanno più difficoltà a trovare lavoro

Riproduzione riservata