X Factor: Ludovico Tersigni è il nuovo Cattelan

Sarà l'attore 25enne a prendere il posto di Alessandro Cattelan al timone della nuova edizione di X Factor secondo le indiscrezioni che stanno facendo impazzire i fan del talent targato Sky

Il talent di Sky sembra aver finalmente trovato il sostituto di Alessandro Cattelan. È l'attore romano, originario di Nettuno, Ludovico Tersigni che abbiamo imparato a conoscere la scorsa estate con la serie tutta italiana girata in Romagna, a Cesenatico, Summertime e grazie al ruolo di Giovanni nella web serie Skam Italia. A dare la notizia è stato Dagospia che rivela: «Con lui Sky prova ancora una volta a scommettere su un talento giovane da far crescere, proprio come aveva fatto con Cattelan». E le adolescenti si sono già scatenate sui social per sostenere il loro idolo dopo l'addio dello storico conduttore che ha segnato un decennio.

Via il 40enne e largo quindi alle nuove leve. Tersigni dovrà darsi da fare (magari potrebbe chiedere qualche consiglio allo zio Diego Bianchi, in arte Zoro) perché non ha nessuna esperienza nella conduzione televisiva. L'esordio del 25enne era avvenuto proprio sul set del film dello zio Arance&Martello, per poi passare direttamente alla commedia estiva firmata da Gabriele Muccino L'estate addosso e nel film di Nick Hornby ambientato a Roma Slam-Tutto per una ragazza. Ma è la serialità ad avergli regalato la vera popolarità.

Il 3 giugno (manca poco!) arriva intanto la seconda stagione di Summertime e potremo vedere ancora Ludovico Tersigni nei panni del motociclista Ale che, dalla Riviera romagnola, alla fine della prima stagione, si era trasferito in Spagna per seguire la sua passione.
Per ora nessun commento dal diretto interessato, anche perché l'attore non ama i social al contrario dei suoi coetanei millenial. «Se abusiamo della nostra immagine, rischiamo di perderci in un labirinto di specchi: proprio quello che non voglio che accada. I social oggi sembrano fondamentali, ma la vita reale è più importante di quella virtuale. Se non li usiamo bene, questi strumenti possono farci smarrire in un’immagine di noi stessi che poi non è fedele a quello che siamo», ha raccontato in una recente intervista l'attore dagli occhi di ghiaccio.

Riproduzione riservata