Bonus rubinetti: come richiederlo

  • 01 10 2021
Chi deve rifare il bagno di casa può approfittare del bonus risparmio idrico, previsto per sostituire i vecchi rubinetti con altri a efficienza idrica

Si tratta del cosiddetto bonus risparmio idrico, un rimborso fino a 1.000 euro voluto dal governo con l’ultima legge di Bilancio per incentivare il risparmio d'acqua con la sostituzione di rubinetti, miscelatori e sanitari a scarico ridottoVe ne avevamo già parlato spiegando bene i limiti della portata d'acqua di miscelatori, sciacquoni e aeratori. Il bonus finora non era operativo perché mancava un decreto attuativo del ministero dell’Economia, che è stato appena predisposto e verrà pubblicato nel giro di un mese. 

Auto: al via l’ecobonus per l’usato

VEDI ANCHE

Auto: al via l’ecobonus per l’usato

I documenti necessari

Nell’attesa conviene muoversi in anticipo per procurarsi la documentazione da caricare sulla piattaforma Sogei dedicata. Anche per ottenere il bonus rubinetti, infatti, serve lo Spid, l’identità digitale per la pubblica amministrazione (info: spid.gov.it), ma non solo. Alla richiesta vanno allegati i dati catastali della casa, la fattura dei prodotti acquistati e le loro specifiche tecniche (compresa la portata massima d’acqua espressa in litri al minuto). Per informazioni aggiornate c’è la scheda elaborata dall’agenzia delle Entrate.

Quelli che dicono “no” ai lavori condominiali perché i rimborsi sono lunghi…

VEDI ANCHE

Quelli che dicono “no” ai lavori condominiali perché i rimborsi sono lunghi…

Fino a quando si può richiedere

Il bonus si potrà chiedere per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2021 e fino a esaurimento delle risorse stanziate.

Riproduzione riservata