Le foto più emozionanti di oggi

Credits: Max Mumby

12 novembre. La duchessa Camilla, la regina Elisabetta e la duchessa Catherine sul balcone durante la celebrazione del centenario della fine della I Guerra Mondiale hanno dato, ad occhi ben attenti, un discreto spettacolo. Giochi di sguardi che sembrano nascondere grandi disappunti e grandi segreti. Forse Camilla proprio di fianco a The Queen si gode una sorta di investitura a futura regina consorte; si dice che Kate non veda proprio di buon’occhio la novella cognata Meghan cui troppi capricci vengono esauditi e a cui viene tollerata una certa personale interpretazione dell’etichetta reale; ma ad essere più eloquente di tutto é lo sguardo torvo di Sua Maestà: quali pensieri si agiteranno in quella testa coronata? Quasi pensasse a cosa, dopo 65 anni di regno, le tocchi ancora vedere!

Credits: Jiji Press

12 novembre. Il cucciolo di panda gigante Xiang Xiang e sua mamma Shin Shin fanno uno spuntino a base di bambù allo Ueno Zoo di Tokyo. Piano piano il personale dello zoo separerà mamma e cucciolo, ma non prima dei due anni, esattamente come avviene in natura. Il rispetto dei tempi biologici degli ospiti é uno degli aspetti che rendono questo zoo all’avanguardia.

Credits: Tony Karumba

9 novembre. Imelda Mumbi ha 13 anni, é originaria di Nairobi e grazie allo smartphone che ha in mano può studiare. Online. Grazie a una piattaforma didattica sviluppata da Eneza Education a Imelda e a tanti ragazzi come lei (che vivono in aree rurali lontane dalle città) é offerta un’istruzione che viaggia tramite SMS o Internet con meno di un euro a settimana. Le cose buone della rete…

Credits: Justin Sullivan

9 novembre. Sembra la classica scena di tutti i film di fantascienza che si rispettino: da un punto imprecisato nel buio una luce misteriosa si leva e là si palesa l’aliena astronave. Qui però, purtroppo, non c’é niente di filmico: la carcassa dell’auto é quanto rimane dell’incendio a Paradise, in California. Venti forti e scarsa umidità hanno fatto sì che le fiamme velocemente distruggessero 18mila acri di terreno. E ancora non é stato domato.

Credits: Christophe Archambault

9 novembre. Decorazioni natalizie poco convenzionali per le vetrine delle feste di Printemps Haussmann a Parigi! Quest’anno niente neve, fiocchi e alberi ma un giardino popolato di fiori e farfalle meccaniche. Che lasciano questa bimba con il nasino incollato al vetro……

Credits: Rick Loomis

8 novembre. Alexandria Ocasio-Cortez abbraccia una sostenitrice durante i festeggiamenti per la vittoria alle elezioni di Miterm americane, in un locale del Queens, a New York City. La 29enne democratica diventa così la più giovane  donna eletta al Congresso nella storia degli Stati Uniti d'America. In queste elezioni sono state molte le vittorie femminili cariche di significato simbolico. Tra queste l'avvocato Rashida Tlaib, figlia di emigrati palestinesi e Ilhan Omar, di origini somale, che ha conquistato un seggio in Minnesota, prima rifugiata africana e la prima ad indossare l’hijab, il velo tradizionale islamico. Per la prima volta sono state elette anche due native americane: Sharice Davids e Deb Haaland, discendenti dalle popolazioni che abitavano il continente americano prima dell'arrivo dei coloni europei.

Credits: © Andrea Frazzetta

8 novembre. Alìla guida che accompagna i viaggiatori a Dallol e al vulcano Erta Ela, cammina attraverso il paesaggio vulcanico etiope. Dallol, che significa "La collina degli spiriti" per il popolo Afar, è la terra dei geyser, delle formazioni cristalline e delle sorgenti sulfuree, con crateri situati oltre 45 metri  sotto il livello del mare. Questo luogo in Etiopia è conosciuto per essere il posto più caldo sulla terra, con temperature massime giornaliere che arrivano fino a 110 ° F. l'equivalente di 43 °C. La foto si intitola "Danakil, terra del sale e del fuoco", è visibile ancora per pochi giorni presso "Fotografica Festival" a Bergamo.



Credits: www.tomhegen.de, @tomhegen.de

7 novembre. Lo scioglimento dei ghiacci in Groenlandia é uno spettacolo tanto spaventoso quanto bellissimo. Tom Hegen ha scattato queste foto da 3000 metri d’altezza; la difficoltà dello scatto viene ripagata con l’istantanea di uno spettacolo che solo da lassù può essere goduto. Questo lavoro é Two Degrees Celsius e permette anche a noi di godere di un frammento di quello spettacolo mozzafiato.

Credits: Anne de Carbuccia

6 novembre. Oggi si celebra la "Giornata Internazionale per la Prevenzione dello Sfruttamento dell’Ambiente in Tempo di Guerra e di Conflitto Armato" in base alla risoluzione 56 /4 delle Nazioni Unite. L’ambiente è spesso una vittima poco nota della guerra. Ma i pozzi d’acqua vengono contaminati, le coltivazioni bruciate, le foreste abbattute, i terreni inquinati e gli animali uccisi. Nel lungo periodo i danni all'ambiente procurati dai conflitti armati possano compromettere gli ecosistemi e le risorse naturali in modo irreversibile. Anne de Carbuccia è una artista-attivista che da diversi avanti porta avanti il progetto video e fotografico "One Planet, One Future", con lo scopo di promuovere stili di vita più sostenibili per il futuro. Questa immagine racconta la guerra in Laos, trasformato in un enorme cratere dalla quantità di bombe lanciate su questo territorio. Il paese non era in guerra, questo fu semplicemente un danno collaterale.

Credits: Philippe Lopez

6 novembre. Un uomo compra uno spuntino da un distributore automatico sotto l'occhio vigile di un gorilla. Siamo in un corridoio del Palais de la Decouverte a Parigi, il museo della scienza creato nel 1937 grande 25.000 metri quadrati, che contiene mostre permanenti di astronomia, fisica, matematica, geologia, chimica e biologia. 

Credits: Christof Stache

5 novembre. Una donna fotografa l’installazione di papaveri “Never again” a Koenigsplatz a Monaco. L’opera (e l’Europa) si prepara a celebrare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Credits: Mladen Antonov

5 novembre. Invasione aliena in una caffetteria di Mosca? O solo un simpatico allestimento che preserva la privacy dei clienti dall’occhio indiscreto della macchina fotografica?

Credits: Ronald Wittek

5 novembre. Uccello baffuto sempre piaciuto? Si chiama sterna inca (Larosterna inca) e vive allo zoo di Heidelberg in Germania.

Foto

→ Guarda le foto più belle di ottobre

Riproduzione riservata