Claudio Baglioni da “Questo piccolo grande amore” a Sanremo 2018

Credits: Ansa
/5
di

Alessia Sironi

Simbolo di generazioni, personaggio amato e odiato, direttore del Festival e autore di brani 'indelebili, Claudio Baglioni è il cantante più amato del momento. Ecco 15 cose che (forse) non sai ancora su di lui

Per qualcuno è stato sconvolgente ritrovarselo sul palco dell'Ariston ingessato in abiti che non indosseremmo mai, per di più nel ruolo di conduttore che fu di Pippo Baudo. Per altri è stata una vera e propria rivelazione di fascino e appeal. Per altri semplicemente un ritorno nostalgico agli anni che furono. Che tu sia una sua grande fan dagli anni Settanta e non veda l'ora che sia nominato nuovamente direttore artistico del prossimo Festival, o che ti abbia provocato un'orticaria tanto da non volerne più sentirne parlare per un decennio, dovrai ammettere che Claudio Baglioni è il personaggio del momento.

Ma forse ci sono parecchie cose che non conosci di lui. Scoprile insieme a noi.

1. Il nome completo è Claudio Enrico Paolo Baglioni e nasce a Roma il 16 maggio del 1951 da Riccardo, maresciallo dei Carabinieri e Silvia Saleppico, sarta. Trascorre l'infanzia tra il quartiere di Monte Sacro e quello di Centocelle, frequentando le campagne dell'Umbria, terra natale dei suoi genitori, dove possiede ancora oggi alcuni terreni ereditati dai nonni paterni.

2. La sua carriera artistica inizia nel 1964 quando, appena tredicenne, partecipa ad un concorso canoro di voci nuove e lo vince cantando una canzone di Paul Anka, 'Ogni volta'.

3. Nel 1965 riceve in regalo la sua prima chitarra e dopo breve tempo inizia a suonare anche il pianoforte attirato da una grande passione per la musica in generale.

4. Il suo look negli anni Sessanta gli causa il soprannome di "Agonia", a causa dei dolcevita neri e degli occhiali spessi con quell'aria da intellettuale.

5. Al 1966 risale la sua prima esibizione in pubblico per una paga di 1.000 lire.

6. Paola Massari rimane nell'immaginario collettivo il "piccolo grande amore" di Claudio Baglioni che conosce nel 1971, quando aveva solo 16 anni e sposa nel 1973 (anche se la notizia viene pubblicata solo cinque anni più tardi). La coppia si è separata di fatto nel 1994 ma il divorzio vero e proprio è arrivato soltanto molti anni dopo, nel 2008. L'attuale compagna di Claudio Baglioni, ormai presenza fissa al suo fianco da oltre 20 anni è Rossella Barattolo: si conoscono nel 1987 ma solo nel 1994 vanno a convivere

7. La celeberrima canzone Mille giorni di te e di me è dedicata alla compagna Rossella.

8. Nel 1972 esce Questo piccolo grande amore che consacra definitivamente Baglioni come cantautore romantico: è l'album dei record (per quei tempi), vende 900 mila copie, rimane primo nelle classifiche italiane per 15 settimane e viene definito "canzone italiana del secolo".

9. Nel 1975 fonda, insieme a Mogol, Paolo Mengoli e Gianni Morandi, la Nazionale italiana cantanti, la squadra di calcio impegnata in attività di solidarietà.

10. Ha raggiunto il suo massimo successo commerciale con l'album La vita è adesso, rimasto per 27 settimane in cima alle classifiche italiane. E ha venduto oltre 55 milioni di dischi nel mondo.

11. Giovanni Baglioni è l’unico figlio di Claudio, avuto dall'ex moglie Paola Massari. È nato il 19 maggio 1982 e a lui è dedicato il brano "Avrai", uno dei pezzi più belli e struggenti di Baglioni. Oggi Giovanni è un musicista!

12. Claudio Baglioni è Commendatore della Repubblica e Ambasciatore della FAO.

13. Baglioni ebbe un bruttissimo incidente d'auto nel 1990 nel quale rischiò di perdere la vita. Si salvò ma riportò serie ferite al volto e alla lingua che necessitarono di vari interventi chirurgici (la sua lingua venne tagliata tanto da far temere che non potesse cantare più).

14. Prende parte attiva alle manifestazioni dei XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006: l'8 dicembre porta, in veste di tedoforo, la torcia olimpica da Piazza Navona a Campo de' Fiori e compone anche Và, l'inno ufficiale della manifestazione.

15. Da sempre attivo nel sociale e nella beneficienza è il personaggio pubblico che più di ogni altro si è impegnato per la ricostruzione dell'Aquila dopo il terremoto: il 21 aprile 2009 partecipa alla registrazione del singolo Domani 21/04.2009 insieme a Jovanotti e ai Negramaro; il 20 giugno è sul palco dello stadio Olimpico di Roma nel concerto Corale per il popolo d'Abruzzo, mentre il 3 luglio suona a L'Aquila, nella piazza Duomo per la prima volta riaperta al pubblico dopo il sisma.


E ora sfoglia la gallery per i duetti più belli di Claudio Baglioni durante il Festival di Sanremo 2018. 

  • 1 10
    Credits: Ansa

    Il bacio di Laura Pausini dopo il duetto con Claudio Baglioni.

  • 2 10
    Credits: Ansa

    Baglioni con il mattatore Fiorello. 

  • 3 10
    Credits: Ansa

    Con la cantante rock Gianna Nannini. 

  • 4 10
    Credits: Ansa

    Claudio Baglioni insieme all'amico e collega Gianni Morandi. 

  • 5 10
    Credits: Ansa

    Insieme a Biagio Antonacci. 

  • 6 10
    Credits: Ansa

    Un momento di commozione con Fiorella Mannoia. 

  • 7 10
    Credits: Ansa

    Il duetto con Piero Pelù. 

  • 8 10
    Credits: Ansa

    Con Giuliano, il frontman dei Negramaro, durante Sanremo. 

  • 9 10
    Credits: Ansa

    Claudio Baglioni con Ornella Vanoni. 

  • 10 10
    Credits: Ansa

    Con il collega Roberto Vecchioni. 

Scelti per te