I costumi interi delle star: ecco perché le celeb lo scelgono

20 08 2018 di Alessia Sironi
Credits: Instagram @natashapoly

Bikini o intero? Dopo qualche anno di regno incontrastato del due pezzi l’estate 2018 segna il ritorno definitivo del one-piece. È declinato in così tanti modelli da lasciare l’imbarazzo della scelta. E a dirlo naturalmente sono le star

Tutte le estati, puntualmente, sono accompagnate anche dall'amletico dubbio (sempre attuale): bikini o intero? Ma se fino a qualche anno fa il frizzante due pezzi regnava incontrastato sulle spiegge di mezzo mondo senza lasciare scampo al rivale più castigato ed elegante, l’estate 2018 segna l'irrimediabile ritorno di quello che le star chiamano one-piece e cioè pezzo unico. Si tratta di un modello che oltre ad essere decisamente chic (tutte le principesse e le ladies lo indossano da sempre) è da rivalutare perché ha il vantaggio di adattarsi a ogni tipologia di fisico. Camuffare alcuni "difetti". E slanciare la silhouette. 

Ecco i 7 motivi per cui le celebrity non possono farne a meno.  

Innanzitutto nasconde la pancia. E non è poco. Perché ti permette di stare seduta senza temere il tanto odiato "rotolino" e ti aiuta a liberarti della tecnica snervante dello star sdraiate tutto il giorno.

Aiuta ad alzare il lato B rendendolo immediatamente più tondo per un effetto (non solo ottico) delle spalline che sembrano "tirarlo" verso l'alto.

Sfina i fianchi se riesci a "scovare" la sgambatura più adatta alla tua coscia. 

Il mitico one-piece è in qualche modo contenitivo: anche il più leggero dei modelli regala una linea più dolce e sinuosa. Perfetto se hai fianchi e seno prosperosi.

Un post condiviso da Selma Blair (@selmablair) in data:

È decisamente pratico perché con il costume intero puoi "sottoporti" a qualsiasi sforzo e qualsiasi attività sportiva.

A chi non è mai successo di rimanere "scoperta" dopo un tuffo? Con il costume intero questo non accade. 

Un post condiviso da Emily Ratajkowski (@emrata) in data:

Lo puoi indossare in qualsiasi momento, di giorno con una gonna lunga ma anche di sera come top insieme agli shorts o ai jeans e a un paio di tacchi vertiginosi. E puoi giocare con effetti metallici, ruches, fiocchi, righe oppure pois.

Un post condiviso da Natasha Poly (@natashapoly) in data:

Riproduzione riservata