Fedez, attacco web: “Non si giudica un genitore dalle foto sui social”

04 04 2018 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images

Pubblicare o meno le foto dei bambini sui social network? In Rete si è scatenato un acceso dibattito attorno al neonato Leone. La risposta di Fedez è chiara: "Si sta condividendo il momento più bello della propria vita, come in qualsiasi famiglia figlia della nostra generazione". Ma piovono le critiche

Mentre la futura moglie Chiara Ferragni festeggia i 12 milioni e mezzo di follower su Instagram, lui, il cantante Fedez, si deve difendere da chi lo accusa di sfruttare l'immagine del piccolo Leone, il figlio nato appena 15 giorni fa e già grande protagonista del Web, per farsi pubblicità. La Ferragni e Fedez hanno scelto di vivere la loro 'genitorialità' in modo social, esattamente come qualsiasi altra scelta che abbia finora coinvolto la loro vita. Ma i fan questa volta non approvano e ad essere messa in discussione è proprio la capacità genitoriale della coppia

"I criteri per valutare la capacità di fare i genitori non dovrebbero basarsi sulle foto social", sbotta Fedez in un video condiviso su Instagram Stories. "Stiamo condividendo il momento più bello della nostra vita come farebbe qualsiasi famiglia figlia della nostra generazione. Non siamo la prima coppia al mondo a condividere questa grande gioia con tutti".

Fedez risponde anche a chi se la prende con loro ma non batte ciglio di fronte a "personaggi pubblici" che fanno uso di droghe e lo pubblicizzano sui social: "Quello che abbiamo fatto noi è condividere una parentesi della nostra vita che porta solo positività e gioia. Può piacere oppure no, non ci interessa, è la nostra vita".

Mio figlio, la mia futura moglie e le mie ciabattine (in realtà non sono nemmeno mie)

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

"Fa ridere che si rivendichi il diritto alla privacy sui social che per definizione sono l’esatto contrario. Noi preferiamo scegliere che foto pubblicare e con quale taglio, invece di farlo fare ai paparazzi del caso", conclude il rapper italiano in trasferta di paternità a Los Angeles che afferma "Non è la foto pubblicata sui social che espone nostro figlio al pubblico, lui lo sarà comunque".

Certo, ma c'è chi replica che ci sono fior fior di attori e attrici Hollywoodiani che, in quanto a privacy, almeno sui figli, sono meglio di Cia ed Fbi messi insieme.


Prima di ogni cosa

Un post condiviso da Fedez (@fedez) in data:

Insomma la querelle non sembra accennare a placarsi, anzi, tweet dopo post i toni si accendono sempre più. E voi come la pensate sull'argomento?

Riproduzione riservata