Buon compleanno Grease: a 40 anni fai ancora sognare (e cantare)

24 05 2018 di Alessia Sironi
Credits: Mondadori Portfolio

Era il 16 giugno del 1978 e la pellicola usciva nei cinema statunitensi per poi arrivare a settembre in Italia. È il musical che ha cambiato la storia del cinema, un fenomeno culturale ancora oggi con una colonna sonora e una storia d’amore indimenticabili

La storia è molto semplice: è estate e un ragazzo incontra una ragazza. Il ragazzo perde la testa per la ragazza. E viceversa. Poi il ragazzo in questione deve lasciare la ragazza perché le vacanze sono terminate. Ma con un colpo di coda i due si rincontrano a scuola e il ragazzo, che prima fa il duro ma poi depone le armi, riconquista la ragazza. Per sempre, si intende.

Il segreto di Grease? È che tutti possono identificarsi all'istante con questi personaggi. Mettici poi un'ambientazione anni Cinquanta e due star del calibro di
Olivia Newton-John che quando è uscito il film aveva 28 anni, e John Travolta che ne aveva solo 23, e il gioco è fatto: il cinema si trasforma in leggenda. E oggi, a distanza di 40 anni, continua ad essere leggenda.

Grease non invecchia mai: parla di un'epoca felice. Di birra, sigarette, Coca-Cola, frappè alla fragola e ragazzi, del diventare amici e della spensieratezza dei vent'anni, quando la tua vita sta per cambiare ma non è ancora cambiata.

Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Credits: Mondadori Portfolio
Foto

Era il 16 giugno del 1978 (e sarebbe stato il 22 settembre in Italia) e Grease usciva nelle sale dei cinema statunitensi, tre giorni dopo essere stato proiettato in anteprima mondiale nella Grande Mela con un successo enorme. L'anniversario del musical diretto da Randal Kleiser è stato appena celebrato al Festival di Cannes con un evento organizzato sulla spiaggia della Croisette alla presenza del regista e di John Travolta (isieme all'inseparabile moglie Kelly Preston) che ha dichiarato: "Grease ha questo dono eterno di riuscire a essere trasmesso di generazione in generazione. L'arrivo di nuovi fan mi fa pensare a Grease come a un'esperienza tutt'altro che lontana, perché è un film speciale e ha una funzione quasi terapeutica: riesce a portare allegria a chiunque".

E pensare che prima di Travolta il ruolo di Danny fu offerto a Henry Winkler, il Fonzie di Happy Days, che rifiutò perché voleva evitare di rimanere intrappolato nel ruolo del ragazzo con il giubbotto di pelle. Scommettiamo che si è sempre pentito amaramente della scelta? Per il ruolo di Zuko si pensò anche a Patrick Swayze, che rifiutò invece a causa di problemi fisici che gli impedivano di ballare così tanto. Insomma John Travolta era la riserva della riserva anche se di certo non aveva bisogno di bissare il successo dell'anno precedente con La febbre del sabato sera. Ma la vita è strana. Ed è toccato proprio a lui il ruolo del dolce e strafottente Danny Zuko.

Ma volete sapere un altro segreto che si nasconde dietro il successo di questa pellicola? Il set è stato un vero e proprio covo di cotte ed innamoramenti: John Travolta, pazzo di Olivia Newton-John fece di tutto per averla al suo fianco salvo poi diventare uno di suoi più cari amici ma nulla più. Di lei era innamorato anche Jeff Conaway, allora 26enne, che interpretava il miglior amico di Danny, Kenickie. E che tre anni più tardi finisce per sposare la sorella di Olivia, Rona. E poi c'era Frenchy (vi ricordate i suoi capelli rosa: oggi andrebbero alla grande) interpretata da Didi Conn, che era innamorata persa di John Travota e le toccava ripetere le battute più volte perché balbettava in sua presenza!

Il film è diventato un cult in tutto il mondo soprattutto per le sue musiche: ha persino ricevuto due nomination agli Oscar e ai Golden Globe per la colonna sonora ma, ahinoi, nessuna statuetta. Però chi si scorda le note di Grease di Frankie Valli oppure di Summer Nights di John Travolta e Olivia Newton-John. You're the One That I Want, Sandy, Greased Lightnin', Blue Moon, Rock 'n' Roll Is Here to Stay, Born to Hand Jive, Rock 'n' Roll Party Queen, We Go Together: tutte canzoni che appena vengono intonate scatenano la festa. Oggi come ieri. 

E oggi, John Travolta e Olivia Newton John insieme, a 40 anni di distanza, e pur con qualche chilo in più sono più affascinanti e coinvolgenti che mai. Teneri e dolci l'uno con l'altra, non si sono mai persi di vista e si sono supportati a vicenda anche nelle difficoltà come la perdita di un figlio o il cancro. E questo ci fa apprezzare ancora di più quella pellicola che ci ha fatto tanto sorridere e soprattutto cantare

Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Foto
Riproduzione riservata