Un bacio non vale l’altro. Le persone si baciano in modi diversi e per motivi diversi, a seconda del luogo e del contesto. Se per alcuni è un gesto molto naturale e normale, altri lo considerano un tabù, specialmente se fatto in pubblico. Nonostante sia un atto intuitivo, universale e istintivo, ha le sue regole. È quindi importante imparare le differenti culture e usanze del bacio per evitare malintesi, interpretazioni errate o conflitti. Ecco tutto quello che devi sapere sul galateo del bacio.

Non forzare nessuno

Il galateo del bacio ti suggerisce innanzitutto di assicurarti che la persona che intendi baciare voglia essere baciata. Tieni presente che chi è disposto a ricevere un bacio, di solito, ti guarda dritto negli occhi, si sporge in avanti o ti mostra le guance. Segni come chinarsi, piegarsi, girarsi o fare smorfie sono rivelatori del fatto che l’altro non gradisce un bacio.

Assicurati che il tuo alito sia fresco

L’alitosi è sempre un grande ostacolo. Quindi, se hai appena mangiato cibi molto odorosi, fumato o bevuto evita di baciare qualcuno. In alternativa, lavati i denti o fai dei gargarismi con un collutorio.

Una buona idea è quella di avere sempre a portata di mano mentine, deodoranti per l’alito o caramelle da usare al bisogno.

Cura la tua igiene

Non è solo il tuo alito a essere importante, ma la tua igiene personale in generale. Baciare implica, infatti, l’avvicinarsi all’altro. Ci sono buone probabilità che la persona che stai baciando possa sentire il tuo odore. È quindi fondamentale avere un buon profumo, rendere più piacevole il bacio e fare la giusta impressione. A dirlo il galateo del bacio, ma non solo.

Posizionati correttamente

Non puoi baciare una persona standole lontano. Devi necessariamente avvicinarti: se ti inclini di un metro, potresti cadere a terra. Devi anche guardare la persona che bacerai. Altrimenti, potresti inavvertitamente baciare gli occhi o altre aree e creare situazioni imbarazzanti. 

Un bacio dovrebbe essere dato lentamente. Se sei troppo brusca, c’è un’alta probabilità che tu possa sbattere la faccia contro l’altro.

Aiutati con le mani

Il galateo del bacio dice sì: sentiti, dunque, libera di usare le mani per baciare una persona. Questo ti aiuterà a controllare la distanza o ad accompagnare il bacio con un abbraccio.

In caso di un bacio fervente, puoi usare le mani per aggiungere passione. 

Sii rapida

I baci lunghi solitamente sono riservati al partner. Quando devi salutare un amico o un conoscente non dilungarti troppo: basta una frazione di secondo. Poi allontanati. Altrimenti rischi di invadere gli spazi personali altrui e di creare disagio a tutti. 

Sulla guancia per salutare

Ora che sai le regole base del galateo del bacio non ti resta che capire come e quando usare i diversi tipi di bacio e scoprire che cosa vogliono dire.

Quello sulla guancia è il bacio più popolare nel mondo occidentale. Ci si bacia sulla guancia tra amici, familiari, partner, ma anche fra nuove conoscenze e persino sconosciuti. Non è un gesto sensuale e generalmente viene usato per salutarsi. È un modo per riconoscere la presenza, mostrare cura, indicare amicizia o esprimere rispetto.

A seconda del contesto, un bacio sulla guancia può anche essere un modo per congratularsi con un’altra persona per il traguardo raggiunto, per confortare qualcuno che è triste o addolorato o per mostrare rispetto a un individuo più anziano.

Sulla bocca se vuoi comunicare amore

Se certi tipi di baci possono dare adito a qualche dubbio interpretativo, quello sulla bocca sicuramente no. Quando vuoi dimostrare la tua attrazione e/o il tuo amore a qualcuno non avere alcuna esitazione: il bacio sulle labbra è la scelta giusta al 100%.

A seconda della circostanza, dell’intesa e dei gusti tuoi e del tuo partner puoi fare qualche variazione sul tema, come darlo su un solo labbro, a bocca chiusa o aperta, ma in ogni caso quello che stai comunicando è chiaro.

Il French kiss quando sei preda della passione

Sebbene sia chiamato bacio alla francese, questo bacio non ha avuto origine a Parigi, che è considerata la città dell’amore e del romanticismo, e nemmeno nel resto della Francia. Si tratta, comunque, del bacio che si danno gli innamorati in preda alla passione. Infatti, è un gesto impetuoso ed erotico che prevede il pieno contatto della bocca, comprese le labbra, la lingua e la saliva.

Galateo del bacio: come comunicare tenerezza

Se vuoi trasmettere tenerezza e affetto, allora il cosiddetto “bacio d’aria” è la scelta più azzeccata. Puoi farlo in diversi modi: semplicemente mandando un bacio da lontano, avvicinandoti alla guancia ma senza toccarla, ricorrendo a un bacio soffiato o mandando un bacio con la mano. In tutti i casi, si tratta di un gesto molto dolce, che può essere usato anche per dire arrivederci o per salutare qualcuno a distanza.

Il bacio d’aria viene usato anche per evitare che il rossetto si attacchi alle guance del destinatario. Alcuni lo preferiscono per prevenire il contatto e la trasmissione di malattie, specialmente se la persona che si bacia ha l’influenza o è portatrice di qualche malattia trasmissibile. Una scelta che risulta particolarmente saggia ai tempi del Covid-19.

Il baciamano è proprio ciò che pensi

Se un uomo ti fa il classico baciamano è proprio ciò che pensi: ti sta salutando in modo educato e rispettoso. Il bacio della mano è un gesto di epoca vittoriana che i gentiluomini rivolgevano alle signore. Ancora oggi è considerato una mossa cavalleresca per mostrare ammirazione o rispetto, specie in alcuni Paesi come Polonia, Russia, Austria e Romania.