Gli amori a distanza ai tempi dei social network

24 10 2017 di Geppi Cucciari
Credits: Shutterstock

Social, siti di appuntamenti e affini agevolano gli incontri. Occorre però ripassare qualche regola base. Per tutelarci

Se fino a una decina di anni fa i fidanzati venivano statisticamente reclutati a scuola, in palestra o a cena da amici, adesso oltre una coppia su tre nasce online. Social, siti di appuntamenti e affini agevolano gli incontri. Un aspetto laterale, ma non troppo, è che molte relazioni vivono il loro abbrivio a distanza.

Occorre quindi ripassare alcune delle regole base per tutelarci. Sia dai chilometri sia dai nostri slanci comunicativi. I messaggini sono importanti, basilari direi, ma con misura. Resistete all’impulso di inviare quelli da 70 righe: piacciono solo alle donne. L’unico uomo che ha mandato un WhatsApp di 7 righe è oggetto di studio di scienziati, antropologi ed esorcisti.

Attenzione alle telefonate fiume: gli uomini all’inizio fingono di tollerarle, ma il suono gutturale rimane per loro il modo più efficace di dire “pronto”. Infine, morigeratezza nelle improvvisate: tra agguato e sorpresa a volte il confine è troppo, troppo sottile.

Riproduzione riservata