I piaceri della primavera

07 04 2016 di Chiara Grandin

Uno dei piaceri della primavera é inaugurare il periodo delle finestre aperte. Con la psicosi da aria condizionata che si scatena poi, la primavera rimane quel tempo in cui le persone lasciano entrare aria nuova, senza occuparsi delle zanzare o del caldo estremo, ma semplicemente godendo della bellezza di essere più partecipi della vita che si risveglia. Mi piace gironzolare per il quartiere e vedere le finestre delle case aperte, come se tutti fossero più disposti a qualcosa di nuovo.

Mi piace la primavera perché posso fare la lavatrice anche al pomeriggio, poichè il sole sarà alto fino a tardi e i panni si asciugeranno.

Mi piace la primavera perché le canzoni suonano nella mia testa già di prima mattina. Interi brani o piccole strofe che mi passano per la testa nel dormiveglia e che mi svegliano. Da Gino Paoli a Lucio Dalla. Da Sergio Vargas a Jorge Celedon e la sua “Que bonita es esta vida”.

Mi piace la primavera perché dopo pranzo porto fuori la gatta e, mentre lei gironzola, mi stendo sul prato con la pancia in giù e sto lì a godermi il sole, l’erba e quella rilassante sensazione che si prova nell’essere a contatto con la terra. Spesso mi venite in mente voi del blog e penso “cos’altro potrei scrivere per le ragazze?”. Allora lascio che la domanda si depositi leggera come una farfalla dentro di me e faccio quello che so fare meglio: aspettare che l’ispirazione arrivi e usarla quando si presenta.

Ieri mentre ero distesa in una specie di beata pace dei sensi, mi è venuto in mente l’Earthing, un metodo per riconettersi all’energia della terra, camminando a piedi nudi o anche semplicemente distendendosi su un prato, e mi domandavo: chissà se le ragazze del blog, si distendono su un prato con il sole… devo ricordare loro di farlo almeno una volta questa primavera: è troppo rilassante!

Mi piace la primavera, perché mi fa venire voglia di creare, di partire, di sognare, di pulire, di chiacchierare di notte con gli amici.

Mi piace la primavera, perché posso mettermi in terrazza a scrivere i post, mentre guardo i miei cactus che fioriscono.

Mi piace la primavera, e mi piace di essa questa voglia che mi nasce dentro di ridere e condividere.

Allora oggi, condividete con me cosa piace a voi della primavera e gustiamoci la leggerezza di quando qualcosa è bello, semplicemente perché è bello.

Dalla vostra coach un abbraccio primaverile,
Chiara



PS: Non potevo non condividere con voi la mia canzone del momento con relativa traduzione di alcune frasi!
Buon ascolto ragazze:

Non hai specificato alcun template per il seguente blocco:


“Me gusta el olor que tiene la mañana(mi piace il profumo che ha la mattina)
Me gusta el primer traguito de café (mi piace il primo sorsetto di caffé)
Sentir come el sol se asoma a mi ventana (sentire come il sole si affaccia alla mia finestra)
Y me llena la mirada de un hermoso amanecer (e mi riempie lo sguardo del suo bellissimo sorgere)”
….
Sé, sé que el tiempo lleva prisa (so, so che il tempo ha fretta)
Pa’ borrarme de la lista (di cancellarmi dalla lista)
Pero yo le digo que (ma io gli dico che)

Ay, que bonita es esta vida (Ay, que bellezza é questa vita)
Aunque a veces duela tanto (sebbene a volte faccia tanto male)
Y a pesar de los pesares (e nonostante i dolori)
Siempre hay alguien que nos quiere (sempre c’é qualcuno che ci vuol bene)
Siempre hay alguien que nos cuida (sempre c’é qualcuno che si prende cura di noi)

Ay, que bonita es esta vida (Ay, que bellezza é questa vita)
Y aunque no sea para siempre (e sebbene non sarà per sempre)
Si la vivo con mi gente (se la vivo con la mia gente)
Es bonita hasta la muerte (è bella fino alla morte)
Con Aguardiente y Tequila

 

 

Riproduzione riservata