Girl in princess dress at the beach
26 Jan 2013 --- Girl in princess dress at the beach --- Image by © Haley Sparks/weestock/Corbis

Tutta colpa del principe azzurro

Il principe azzurro non esiste, se lo avessi saputo prima...

Iniziano a parlarti d'amore quando ancora non sai bene di esistere. Devi ancora capire come fare a mettere un piede davanti all'altro e già Cenerentola e Biancaneve fanno parte del tuo DNA.

È un lavoro costante, fatto in modo molto subdolo. Tutto sembra bello e maledettamente romantico. E così cresci e cominci a pensare che anche per te sarà così.

Per quanto dura possa essere la tua vita, un giorno d'estate, al calar del sole, un cavallo bianco e il suo cavaliere arriveranno a salvarti. Forse è per questo che mi piace così tanto il tramonto. Aspetto il mio principe!

Mi sono sposata pensando fosse per sempre. Perché finisce sempre così. No? E vissero tutti felici e contenti.

Ma la vita è un po' diversa e il principe mette su pancia, abbandona il cavallo per la Playstation e chiede la sua parte di favola. Eri Cenerentola, se volevo la strega cattiva non ti sposavo… E così i due universi si scontrano.

Perché se per le bambine il principe azzurro è un condottiero valoroso, per i bambini la principessa è una dolce, rassicurante, tenera ragazza rinchiusa sulla torre più alta del castello. E poi diglielo tu al principe che la vita è un po' diversa!

Insomma le favole romantiche fanno male. Sono sirene che ti guidano verso direzioni sbagliate. Se non si cominciasse con aspettative così alte forse non chiederemmo tanto all'altra metà del cielo.

Perché poi, a essere sinceri… licenziato il principe azzurro scopri che anche tu non hai mantenuto i patti. Anche a te non garbava fare Cenerentola. E allora forse è meglio evitare overdose di castelli, principesse e principi.

Adesso però vi lascio perché ho un appuntamento con il Piccolo Principe. Lui si che sa come si tratta una principessa. Come una rosa. E la ama anche se ha le spine!

Quanto vi hanno condizionato le favole nella vostra vita adulta?

Ci sono favole che vi hanno insegnato cose che portate ancora con voi?

E quali invece non raccontereste?

Riproduzione riservata