Vorreste vivere fino a 100 anni?

10 10 2014 di Giusy Cascio
01 Aug 1956 --- 1950s PORTRAIT OF SMILING OLD LADY HOLDING HER ANTIQUE WIRE FRAME GLASSES --- Image by © H. ARMSTRONG ROBERTS/Corbis
01 Aug 1956 --- 1950s PORTRAIT OF SMILING OLD LADY HOLDING HER ANTIQUE WIRE FRAME GLASSES --- Image by © H. ARMSTRONG ROBERTS/Corbis

L'intervista più difficile della mia vita non  la dimenticherò mai: l'ho fatta con il critico d'arte e filosofo triestino Gillo Dorfles (classe 1910), quando aveva appena compiuto 100 anni, tondi tondi. Mi disse: «Non rompa le scatole con le domande anagrafiche. La vecchiaia non è un merito. Non voglio passare per l'anziano saggio del villaggio».

Sagge parole.

L'intervista finì sul nascere. Anche perché Dorfles era sconcertato dal mio vestito blu: è un colore che detesta, lo trova kitsch. E io adoro lui. Quella volta mi portai a casa una riflessione: arriverò mai alla sua età lucida e battagliera, bonariamente cinica, smaccatamente ironica come lui? E soprattutto: avrei davvero voglia di diventare una simpatica canaglia centenaria?

Lo confesso: ho un po' paura, oggi, di diventarlo. Perché la probabilità (genetica) c'è. Forte e chiara.

Proprio in questi giorni, nel paese dei miei nonni e dei miei genitori, Montemaggiore Belsito, in provincia di Palermo, un posto dall'aria buona arroccato sulle Madonie da dove si vede il mare più bello del mondo, 10 vecchietti stanno spegnendo oltre 1.000 candeline.

01 Aug 1956 --- 1950s PORTRAIT OF SMILING OLD LADY HOLDING HER ANTIQUE WIRE FRAME GLASSES --- Image by © H. ARMSTRONG ROBERTS/Corbis
01 Aug 1956 --- 1950s PORTRAIT OF SMILING OLD LADY HOLDING HER ANTIQUE WIRE FRAME GLASSES --- Image by © H. ARMSTRONG ROBERTS/Corbis



Urca. Su 3.500 abitanti, 10 centenari sono tanti.
Li cito perché sono una gioia, un orgoglio "patrio": Vincenza Millonzi (104 anni), Filippa Lentini (102 anni), Rosario Gullo (101), Rosina Siragusa (101), Paolina Catalano (100), Agata Geraci (100), Vincenzo Impellitteri (100), Santa Rizzo (100) , Giuseppe Militello (100) e Mercurio Fiorella (100).

Non li conosco personalmente, ma dai racconti di Benedetta e Giovannella, le mie cugine montemaggioresi, apprendo che «Stanno tutti bene, a parte un po' di "surdìa"» (tradotto dal siculo per non udenti, sarebbero un po' sordi. Ma secondo me la verità è che fingono di non sentire, perché sono stufi di ascoltare auguri e celebrazioni varie).

Mi piace pensare che tutti loro siano arrivati a 100 anni perché, nella vita, hanno fatto almeno queste 10 cose:

1) hanno mangiato la salsiccia con il finocchietto selvatico

2) hanno conosciuto l'amore

3) hanno sbucciato fave e piselli con le mani

4) hanno cantato una ninna nanna ai figli

5) hanno "preso il fresco" seduti su una poltroncina al balcone

6) hanno detto una bugia e mantenuto un segreto

7) hanno sorriso di se stessi e pianto di felicità

8) hanno giocato a Ti vitti a carte (provatelo, è un potente anti-age)

9) hanno visto una guerra

10) hanno urlato, in piazza Roma, «W il Santissimo Crocifisso!» (il patrono del paese, dove metà della popolazione per l'appunto si chiama Croce, Crocetta, Cruciano e simili).

01 Aug 1956 --- 1950s PORTRAIT OF SMILING OLD LADY HOLDING HER ANTIQUE WIRE FRAME GLASSES --- Image by © H. ARMSTRONG ROBERTS/Corbis
01 Aug 1956 --- 1950s PORTRAIT OF SMILING OLD LADY HOLDING HER ANTIQUE WIRE FRAME GLASSES --- Image by © H. ARMSTRONG ROBERTS/Corbis



 

Cosa voglio dire?
Che si vive meglio e più a lungo in campagna, in Sicilia, che non in una grande città del Nord? O che credo e spero che il mio Dna mi preservi da morte giovane certa?

No, non voglio dire questo.

Guardando questi vecchietti mi sento Nica, nica, piccola piccola. Come recita un'antica serenata montemaggiorese che ha fatto sognare generazioni di donne.

Voglio dire che io ho una grandissima paura di invecchiare. E che non saprei come "riempirli" 100 anni. La cosa richiederebbe, per me che sono nata stressata, ansiosa e iperattiva, una massiccia dose di creatività. Ma forse il segreto della longevità non è imbottire il tempo di passatempi. Forse il segreto è lasciare che la vita sia quella che sia, senza giudicarla troppo.

Me lo dite voi qual è il trucco? Se vi va, scrivete qui nei commenti se vorreste vivere fino a 100 anni. Per fare (o non fare) cosa. E per scoprire quale perché.

 

 

 

 

Riproduzione riservata