Gaia Gozzi
Gaia Gozzi, 23 anni.

Gaia, cantautrice della generazione Z

Due talent di successo, due dischi di platino, uno d’oro, milioni di stream, una nuova canzone appena uscita. E una famiglia multietnica che le ha insegnato ad affrontare la vita, la musica, persino la moda, senza pregiudizi. Sì, Gaia ha la mente aperta delle donne del futuro

23 anni, nata in provincia di Reggio Emilia, Gaia Gozzi è per metà italiana (papà) e per l’altra brasiliana (mamma). Nel 2016 ha partecipato a XFactor, nella squadra di Fedez, e si è classificata seconda, nel 2018 si è presentata ad Amici ma ha incassato un no, salvo poi ritornarci nel 2020 per vincere e dominare le classifiche italiane con Chega, in cui canta in portoghese. Da lì è stato tutto un inanellare di dischi d’oro e di platino, per poi arrivare, lo scorso marzo 2021, sul palco di Sanremo con Cuore amaro. E adesso? Ha appena lanciato un nuovo singolo, Boca, in collaborazione con Sean Paul, artista giamaicano di fama mondiale. E rappresenta, su Donna Moderna, la Generazione Z.

Gaia è anche protagonista del servizio di moda che trovi nel numero speciale di Donna Moderna in edicola, OneGenerationWoman:

Davide Nova
1 di 8 - Top di cotone (Act n°1, 150 euro, tg.S-XL). Orecchini Alto Jewels. Anello Jupiter.
Davide Nova
2 di 8 - Felpa cropped con logo (230 euro, tg. S-L), top di chiffon con applicazioni metalliche (320 euro) e gonna di viscosa stretch (650 euro), tutto N°21, tg. 38-42. Orecchini H&M. Décolletées Alexander McQueen.
Davide Nova
3 di 8 - Giacca di cotone e lino (MSGM, 500 euro, tg. 36-46). Miniabito di popeline stretch con lacci laterali, Alberta Ferretti. Orecchini H&M. Anello Alto Jewels.
Davide Nova
4 di 8 - Giacca oversize di lino, Jacquemus. Canotta di cotone (H&M, 14,99 euro tg. XS-XXL). Collo di maglia Alessandro Vigilante. Earcuff Alto Jewels. Anfibi Sportmax.
Davide Nova
5 di 8 - Camicia di popeline di cotone (240 euro), body di jersey (190 euro) e pantaloni a vita alta di cotone (350 euro), tutto MM6 Maison Margiela, tg. S-L. Orecchini H&M. Choker e earcuff Alto Jewels. Anelli Jupiter. Décolletées Jimmy Choo.
Davide Nova
6 di 8 - Top di maglia (& Other Stories, 59 euro, tg. XS-L). Gonna in maglia di viscosa plissé con spacco, Missoni. Orecchini H&M. Anelli Alto Jewels.
Davide Nova
7 di 8 - Camicia di cotone (H&M, 24,99 euro, tg. XS-XL). Gonna longuette di pelle e cintura doppia con borchie, tutto Alexander McQueen. Orecchini H&M. Anello nero Alto Jewels. Anello giallo Jupiter.
Davide Nova
8 di 8 - Pantaloni di nylon con bande laterali a contrasto e top di mesh metallizzato argento, tutto Balenciaga. Bracciale Sportmax. Orecchini H&M. Sandali Giuseppe Zanotti.

L'intervista a Gaia

Amici e Sanremo nel giro di un anno: che esperienze sono state?
«Intense, a livello emotivo e artistico. Sono delle masterclass in cui, se hai la predisposizione giusta, impari tanto. Amici per me è stato un percorso di rivincita e rinascita, vissuto non con rancore ma come un’occasione per mettermi alla prova. Se hai 18 anni e vuoi fare musica, il consiglio è sempre di provare con un talent. Ci saranno situazioni che ti metteranno in difficoltà, ma è lì che scatta la motivazione. Credo che a formarci siano le relazioni sbagliate, i no, i lavori persi».

Una cosa italiana e una brasiliana di te.
«La mia parte brasiliana è il calore, l’amore per la vita, cerco sempre di trovare un lato positivo anche nella sconfitta o nella difficoltà. La parte italiana è la cultura, un livello di istruzione alto e un rigore nel lavoro che per me sono molto importanti. Un’altra cosa molto italiana è il mio legame con la famiglia, radicato ma improntato alla libertà. Poi c’è il cibo, ottimo in entrambi i casi! Diciamo che cerco di dosare bene le mie due culture e tutto quello che mi è stato insegnato: chi, come me, parte già con una mente divisa in due è abituato a comprendere prospettive differenti. E questo è il regalo più grande che ho ricevuto dai miei. Oltre al fatto di parlare due lingue».

Chi sono gli artisti che ti ispirano?
«Del passato Nina Simone (ho anche fatto la mia tesina di maturità su di lei): era una donna forte, impegnata, che con la sua musica ha raccontato tutto quello che sentiva come artista e come donna. E che ci ha insegnato quanto è importante proteggere la propria parte artistica quando si fa questo lavoro. Degli attuali direi Beyoncé, una vera regina. Tra gli italiani, Madame, perché è davvero sincera nel suo messaggio, ha il coraggio di scoprirsi e vivere la sua identità».

Oggi cosa può insegnare Nina Simone ai ragazzi?
«Nina aveva una voce musicale e sapeva usarla. Ma soprattutto dava importanza al suo punto di vista, al suo pensiero, e non si faceva smuovere dai cliché della società. Già da piccola si era ribellata al razzismo e alle discriminazioni. Decise per esempio di non suonare per un pubblico bianco finché i suoi genitori non avrebbero potuto sedere al concerto in prima fila, cosa che non era concessa loro per legge».

Gli adulti cosa imparano dai giovani?
«Una cosa che mi piace è vedere come i miei genitori si sentano liberi di ascoltare i consigli delle proprie figlie. Io stessa imparo da mia sorella Frida, che ha 12 anni e un modo di vedere le cose che io non ho».

Cosa ti hanno insegnato le donne della tua vita, mamma, sorelle e nonna?
«Che siamo tutti diversi e che è questa la nostra bellezza, che abbiamo una molteplicità dentro, e una fluidità, che va scoperta e non limitata. Mi hanno insegnato ad amarmi per poter poi fare del bene agli altri. Ad ascoltare, a comprendere, a valutare le situazioni e le persone. E a dare importanza al mio istinto, che è la nostra parte celeste. Mi hanno dato molti mezzi per stare al mondo. E di questo sono loro grata».

E la moda? Ti diverte?
«L’ho sempre amata! È un modo per esprimersi, per sentirsi a proprio agio e raccontare un lato di sé. Ho idee precise su come voglio apparire: i vestiti mi aiutano a entrare nel mio mood quotidiano, so riconoscere tutte le mie personalità e giocarci».


Mezza italiana, mezza brasiliana. Ma se si parla di tolleranza, rispetto, diversità, allora lì Gaia è tutta d’un pezzo. «Chi come me parte con la mente già divisa in due, capisce prospettive diverse. È il regalo più grande che mi hanno fatto i miei»


Parliamo di social.
«Permettono un contatto diretto con i fan, tanto più in un momento come quello della pandemia in cui non ho potuto esibirmi dal vivo. Sentirli, leggerli, capire che dall’altra parte c’è un interlocutore è fondamentale, anche per la mia espressione artistica. Poi, certo, più ti esponi più sei soggetto alle critiche e alle opinioni degli altri. Mi sono arrivati dei messaggi di odio orrendi, che mi hanno ferita. Per questo cerco di responsabilizzare gli altri: si tratta di educazione civica, non puoi nasconderti dietro un account anonimo e scrivere le peggiori cattiverie. Fanno male».

Ci racconti del tuo nuovo singolo?
«È una canzone in portoghese, Boca, un featuring con Sean Paul, artista che ammiro. Ed è la mia versione più sexy: sarà roar, giusta per l’estate! Sento di avere oggi la sicurezza necessaria per uscire con un disco così. Non ho paura dei giudizi negativi».

Servizio di Paolo Lapicca e Paola de Cegli
foto di Davide Nova
testi moda di Antonella Marmieri
intervista di Silvia Schirinzi

Make up Gianluca Casu mmg artists @clinique. Hairstyle Fabio Cicerale freelancer agency @productionlink. Si ringrazia Vinicio Boutique (vinicioboutique.com)

Licia Fertz, influencer con i capelli bianchi

VEDI ANCHE

Licia Fertz, influencer con i capelli bianchi

La convivenza tra generazioni

VEDI ANCHE

La convivenza tra generazioni

A Sanremo 2021 Gaia canta “Cuore Amaro”

VEDI ANCHE

A Sanremo 2021 Gaia canta “Cuore Amaro”

Riproduzione riservata