5 cose chic da comprare dopo i 30

03 04 2017 di Anna da Re
Credits: Phil Walter/Getty Images

Spesso i 30 anni sono un giro di boa, per le donne. Che invece di sentirsi ragazze cominciano a sentirsi donne.

E che quindi cominciano a fare shopping in un modo diverso. Diverso come? Non meno divertente, su questo possiamo stare tranquille.

Ma meno dipendente dal trend o dalla moda del momento, più vicino ai propri gusti personali. Più attento alla qualità che alla quantità. Con un occhio da investitore e non solo da consumatore.

Voi che mi leggete e magari dalla boa dei 30 ci siete già passate da tempo, magari vi ritroverete in quel che scrivo e vi accorgerete che stavate già facendo, d’istinto e di buon senso, quel che io qui sotto vi metto punto per punto.

Ecco le cinque cose da comprare (o non comprare) dopo i 30

  1. Jeans di buona marca e di taglio classico. Un paio almeno nel guardaroba di una donna ci deve essere. E certo non siamo tutte uguali e non ci stanno bene le stesse cose. Ma dopo i 30 si possono comprare dei jeans che costano un po’ di più ma ci dureranno qualche stagione, e con una forma che ci dona ma che prescinde dal trend della stagione. Un bel paio di Levis 505, per fare un esempio.
  2. T-shirt oppure camicie di buona qualità, di tessuti belli e anche raffinati. Non importa cambiarle ogni cambio di stagione. E vale la pena averne meno ma più belle. Tagliate meglio, che non si rovinano al primo lavaggio, piacevoli al tatto, che vestano bene.
  3. Una bella borsa. Non necessariamente una it-bag, anzi forse è meglio evitare le it-bag che costano una fortuna e durano una stagione. Ci sono belle borse un po’ più classiche che di stagioni ne fanno parecchie, e che invecchiando sono ancora più stilose. E una bella borsa salva anche il look più semplice.
  4. Un diamante è per sempre, ma lo sono anche una fascetta d’oro, un orologio classico da uomo, una pietra preziosa. Ogni tanto un orecchino pazzo o un anello fuori misura sono simpatici e sdrammatizzano degli outfit troppo severi. Ma in generale qualche bel gioiello vero sostituisce egregiamente i bijoux della giovinezza.
  5. Assolutamente da evitare sono le cose che sono di moda ma non vi piacciono davvero, o non vi stanno bene. Come ci siamo dette più di una volta, l’importante è avere un proprio stile. Da mantenere al passo con i tempi. Ma che non segue mai pedissequamente i diktat degli stilisti. I quali lo sappiamo, per mestiere devono proporre cose sempre nuove!

E ora buono shopping!

Riproduzione riservata