Sbalzi d’umore? Arriva lo yoga ormonale

12 11 2018 di Geppi Cucciari
Credits: Shutterstock

Gli ormoni sono senza dubbio un pianeta sconfinato di cui siamo detentrici e a volte ostaggio, portatrici e non sempre ambasciatrici, comunque sempre reginette. Governano i nostri impulsi erotici, hanno influenza su intensità del sorriso, tono dell’epidermide, pulsione verso le lacrime o verso il marito.

Così, una certa signora Rodriguez ha avuto l’idea dell’Hormone Yoga: posizioni e respirazione peculiari con lo scopo di stimolare alcune ghiandole interne, tra cui tiroide e ipofisi, per migliorare la produttività ormonale. La signora Rodriguez ha 90 anni e ha più energie di me, quindi di sicuro lo strumento si autoventila come efficace: 3 volte alla settimana, 30 minuti al giorno, per vedere in qualche mese i primi risultati.

Pare che aiuti la fertilità e che dia una mano a gestire i dolori del ciclo così come i celebri sbalzi d’umore. Da provare se vi è capitato di sentirvi nello stesso pomeriggio prima la Piccola fiammiferaia, poi Freddy Krueger.

Riproduzione riservata