Mai senza zenzero

Credits: Shutterstock

In Giappone alcuni problemi alle coltivazioni di patate hanno fatto crollare la diffusione delle chips in sacchetto nei negozi. Il prezzo è salito al punto che alcuni, chiaramente dipendenti da questo snack, sono giunti a pagare 11 euro una bustina che in origine ne costava 2.

Se dall’altra parte del mondo entrano in crisi per la penuria di patatine fritte, in Italia l’alimento protagonista delle ricette è un altro: lo zenzero. Se non ce l’hai nel frigo, non sei nessuno. Se non lo assumi sotto forma di tisana (o sminuzzato nella zuppa, concentrato nei biscotti, essiccato nella pasta), se non lo rosicchi a stomaco vuoto al mattino, se non te lo spalmi addosso dopo i pasti, non puoi competere nella gara di nudità cui ci costringe la temibile estate.

Allora, cara amica, abbraccia anche tu questa radice che riduce il girovita e ha poteri digestivi, antitumorali, antiossidanti. Non a caso, al supermercato ci sono anche le patatine allo zenzero: in Giappone sennò potrebbero impazzire.

Scrivi a dilatua@mondadori.it

Riproduzione riservata