Woga, l’hai già provato?

Credits: Shutterstock

Arriva lo yoga in acqua: migliora l'equilibrio, tonifica, rilassa e manda via la cellulite. Ecco gli indirizzi

L'ultima novità in fatto di fitness è un training che sfrutta i benefici dell’acqua calda e i principi delle asana con un triplo vantaggio: rilassa, tonifica e rivitalizza tutto il corpo. Si chiama water yoga o woga e lo pratichi in piscina con l'acqua a una temperatura attorno ai 33-35°. «Per via dell’assenza di gravità, nell'acqua è più facile eseguire le posizioni dello yoga. Ma c'è di più. Rispetto ad altre attività in vasca come l’acquagym, questa disciplina è adatta a tutti, perché è molto lenta e dolce per non sovraccaricare muscoli e articolazioni» spiega Gianni De Stefani, formatore di sport acquatici e fondatore della scuola di woga. «Non serve nemmeno saper nuotare, si tocca sempre. Il livello dell’acqua in vasca varia da 1,10 a 1,40 metri».

Una lezione tipo

«Dura un’ora e comincia con una serie di esercizi di riscaldamento che preparano la muscolatura e la rendono elastica. Solo dopo esegui le asana che servono per allungare i muscoli e sciogliere le articolazioni. Pratichi il woga in posizione eretta e alla parete se sei alle prime armi, in galleggiamento e in apnea se sei più allenata. Durante la lezione fai anche esercizi di meditazione che favoriscono il relax di corpo e mente. Infine, per rilassare completamente i muscoli agisci sul respiro con esercizi di eutonia» spiega De Stefani.

Perché lo woga fa bene

Durante la lezione lavori sull’equilibrio cercando posizioni che coinvolgono i muscoli di tutto il corpo: dalla parte superiore a quella centrale fino ai piedi, senza dimenticare schiena e addome. Ma c’è di più. Le diverse asana, svolte in vasca, contrastano la cellulite. «La pressione dell’acqua, infatti, favorisce il ritorno venoso e migliora la circolazione sanguigna nei punti critici come gambe e glutei» spiega ancora l’esperto.

Il potere dell'acqua

«Il massaggio dell'acqua calda sul corpo, unito ai movimenti lenti delle asana e al controllo del respiro, sono i punti di forza del woga. Praticandolo puoi sviluppare una maggiore consapevolezza e liberarti da stress e tensioni» conclude Gianni De Stefani.

Dove praticare il woga

Se vuoi conoscere i corsi attivi in Italia e gli insegnanti esperti in questa disciplina visita il sito www.woga.pro.

Alle Terme di Riolo (RA) provi i benefici del woga nei corsi che il centro termale organizza abitualmente (termediriolo.it).

A Eraclea (Ve) all'Aquafit Poliambulatori, dal 22 settembre fino a dicembre, conosci il woga con quattro incontri organizzati in collaborazione con Watsu Italia (aquafitpoliambulatoricps.it).

A Cantù (Co) puoi praticare lo yoga in acqua alla piscina del Colisseum Village

Riproduzione riservata