Bacche di Goji: benefici e proprietà del “diamante rosso cinese”

Piccole, rosse e gustore le bacche di Goji sono smart food dalle spiccate attività antiossidanti. Leggi l'articolo per scoprirne gli usi ed i benefici

Piccole, rosse e dolci, le bacche di Goji hanno da tempo conquistato il mondo occidentale, guadagnandosi meritatamente il titolo di Super food.

Strettamente legate all’antica medicina tradizionale cinese, le bacche di Goji, anche grazie al gustoso sapore dolce e tenue che ne rende semplice e piacevole l’utilizzo in cucina, rappresentano oggi il classico esempio di integrazione culinaria tra culture molto lontane.

Le caratteristiche proprietà organolettiche e le numerosissime proprietà biologiche, rendono le bacche di Goji un alimento gustoso e dalle spiccate attività nutraceutiche e funzionali. In questo articolo scopriamo proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle.

Proprietà e valori nutrizionali

Le bacche di Goji sono tecnicamente frutti, e crescono da un arbusto asiatico noto come Lycium Barbarum.

Considerando il prodotto fresco, in 100 g di queste bacche si trovano:

  • Carboidrati: circa 21 grammi di cui 17 di zuccheri;
  • Proteine: circa 11 grammi;
  • Grassi: circa 6 grammi di cui 1,1 di saturi.

Ma il valore aggiunto delle bacche di Goji è in realtà costituito dai numerosissimi micronutrienti, tra i quali minerali e vitamine, e soprattutto dalla ricchezza in principi attivi fitoterapici.

I più importanti in questo senso sono:

  • Vitamina C, con ben 306 mg per 100 g di prodotto;
  • Ferro, 8,42 mg per 100 g di prodotto;
  • Calcio, 112 mg per 100 g di prodotto;
  • Betacarotene e Zeaxantina, dotati di spiccate attività antiossidanti;
  • Polisaccaridi con spiccate funzioni antiossidanti e prebiotiche.

Benefici

Le caratteristiche nutrizionali delle bacche di Goji ne determinano evidentemente le proprietà biologiche. Non solo l’uso tradizionale, ma anche i numerosissimi report scientifici, ne evidenziano moltissimi benefici per l'organismo:

  • Antiossidanti, risultando ai primi posti tra gli alimenti dotati di naturale attività antiossidante;
  • Antinfiammatorie, importante anche nel trattamento integrato del sovrappeso e dell’obesità;
  • Vasoprotettive, necessarie a mantenere in salute il microcircolo con dirette ripercussioni sia sul controllo dell’edema e della ritenzione idrica, che sul corretto funzionamento dell’apparato cardiovascolare;
  • Immunomodulanti, fondamentali da un lato nel sostenere il sistema immunitario, riducendo così il rischio di infezioni, dall’altro nel controllare eventuali fenomeni autoimmunitari;
  • Antiaging, preziose nel preservare l’integrità sia del derma, della cute e degli annessi cutanei che del sistema nervoso.

Per questi motivi le bacche di Gogji potrebbero essere utilizzate, nel contesto di una dieta mirata e di un adeguato stile di vita, come supporto dietetico in caso di patologie cardiovascolariautoimmuniinvecchiamento e patologie dismetaboliche, diabete incluso.

Diversi autori ne hanno sperimentato, con enorme successo, l’utilizzo anche in ambito sportivo, come frutti dotati di azione protettiva nei confronti dei muscoli sottoposti ad allenamento intenso.

bacche di goji

Come mangiarle e in che quantità

Dal punto di vista nutrizionale, considerando il contenuto di zuccheri di questi frutti, sarebbe preferibile mangiare le bacche di goji al mattino o come spuntino.

In questo senso, si potrebbero consumare dai 30 ai 50 g di bacche di Goji al giorno, nella preparazione di colazioni a base di yogurt e cereali, piuttosto che del porridge, o ancora sotto forma di marmellata.

In associazione a frutta secca, come mandorli o noci, le bacche di Goji potrebbero costituire uno spuntino gustoso e sano, dalle spiccate attività cardioprotettive ed antinfiammatorie.

Da non sottovalutare, infine, l’aggiunta delle bacche di Goji nelle insalatone, così da esaltarne sia il gusto che l’impatto nutraceutico.

Controindicazioni

Se sei un soggetto atopico, ossia soffri di allergie, anche inalatorie, ti consigliamo di evitare vivamente l’uso delle bacche di Goji per l’elevato potere allergizzante. Se invece non vuoi rinunciarvi, consulta prima il tuo medico.

Per il resto, le bacche di Goji non presentano effetti collaterali clinicamente rilevanti.

Domande e risposte

Che proprietà hanno le bacche di Goji?
Le bacche di Goji hanno moltissime proprietà benefiche, tra le quali spiccano quelle antiossidanti
Come si coltivano le bacche di Goji?
Le bacche di Goji sono frutti di un arbusto (la piante del Goji) originario della Cina, che viene coltivato in piantagioni. Questo arbusto può raggiungere i due metri, ha bisogno di spazio intorno a sè, e viene generalmente piantato in autunno o in primavera
Quante bacche di Goji si possono mangiare al giorno
La quantità di bacche di Goji consigliata al giorno dovrebbe essere di circa 30 grammi
Qual è il sapore delle bacche di Goji
Il sapore delle bacche di Goji ricorda quello di alcuni frutti rossi come il mirtillo, la fragola o il lampone: infatti è dolce ma con un retrogusto aspro.
Riproduzione riservata