bevande alternative

Cosa bere al posto del caffè? 7 alternative buone e salutari

Sono infusi a base di erbe che ti danno la carica, ti aiutano a digerire meglio, hanno un effetto antistress e un gusto molto particolare

Come sostituire il caffè?

Sostituire il caffè è davvero faticoso per chi è abituato a berlo ogni giorno. Del resto si tratta di una delle bevande più conosciute al mondo e utilizzata soprattutto al mattino per un risveglio energizzante, grazie all'effetto della caffeina.

L'uso moderato del caffè ha effetti benefici sulla salute. Ma i momenti per la pausa caffè nella giornata possono essere tanti, troppi e talvolta l'eccesso di caffeina non è ben tollerato, infatti possono verificarsi problemi legati a irritabilità e insonnia o disturbi a livello gastrico. In alcuni casi - anche su consiglio del medico - può essere necessario smettere di bere caffè.

Per farlo è utile sostituire il caffè con una bevanda alternativa energizzante e salutare. Noi abbiamo raccolto le migliori alternative al caffè, sette bevande ricche di proprietà benefiche per chi non sa mai cosa bere al posto del caffè.

Caffè, orzo, ginseng: sai davvero cosa c’è nella tua tazza? Pro & contro

VEDI ANCHE

Caffè, orzo, ginseng: sai davvero cosa c’è nella tua tazza? Pro & contro

Simona Vignali, naturopata e nutrizionista ci illustra le caratteristiche di 7 bevande particolari, dalle molteplici proprietà benefiche.

Caffè di farro

bevande alternative

"È ricco di calcio, ferro, cobalto, fosforo, magnesio e potassio. Ha anche proprietà antiossidanti grazie all’acido fitico, al selenio e alle vitamine A, B e C".

Come berlo: Puoi prepararlo con la moka e gustarlo come un espresso dopo i pasti oppure molto lungo come un caffè americano o una tisana. È l’ideale come bevanda calda della buona notte, con zucchero di canna o miele.

Il sapore ricorda quello del caffè liofilizzato.

Karkadè

bevande alternative

"Se soffri di pressione alta, l’ideale è il karkadè, un infuso di fiori di ibiscus che ha un colore rosso intenso grazie agli antociani, sostanze che proteggono le arterie".

Come berlo: Puoi preparare un infuso caldo o freddo che non contiene caffeina, dal sapore gradevole che aiuta in caso di stipsi o nel caso di digestione lenta. Bevuto freddo è un ottimo dissetante. Si prepara come un normale tè o tisana ovvero lasciando in infusione i fiori di ibiscus.

Poiché è leggermente acidulo, aggiungi un cucchiaino di zucchero di canna o di miele.

Leggi anche Ginseng indiano, un potente alleato contro lo stress e l’ansia

Caffè di cicoria

bevande alternative

"Si ricava dalla radice della pianta di cicoria ed è molto simile al caffè. Depura il fegato, l’intestino e i reni. Contiene anche inulina, una fibra che protegge la flora batterica intestinale".

Come berlo: Prova l’infuso come aperitivo prima dei pasti o come digestivo dopo mangiato. Bevilo nella prima parte della giornata perché contiene caffeina.

Rispetto al caffè, più deciso e leggermente amarognolo.

Caffè d'orzo

bevande alternative

«Facilita la digestione e calma le infiammazioni della mucosa gastrica e intestinale perché non contiene caffeina» spiega la dottoressa.

«È l’ideale durante l’allattamento, perché agisce positivamente sull’equilibrio ormonale. Inoltre contiene il tocotrienolo, sostanza utile se hai il colesterolo alto».

Come berlo: Preparalo lasciando in infusione i chicchi d’orzo in acqua fredda e facendoli riposare fino a quando diventa di un colore ambrato.

Un sapore delicato e rinfrescante con un retrogusto che ricorda i cereali.

Tè rooibos

bevande alternative

Detto anche tè rosso africano, è un infuso di foglie e ramoscelli della pianta del Rooibos, un arbusto della famiglia delle leguminose.

«Contiene vitamina C, magnesio, fosforo, ferro, zinco e calcio e ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e perfino antivirali».

Come berlo: Non contiene caffeina e quindi puoi gustarlo a qualsiasi ora.

Ha un sapore naturalmente dolce e aromatico, quindi non serve dolcificarlo.

Tè mate

bevande alternative

Si prepara con l’infusione delle foglie dell’erba Mate, una pianta originaria del Sud America. «È ricco di vitamina C e apporta molti minerali, tra cui ferro, calcio e fosforo».

Come berlo: Caldo al mattino o durante la giornata, ma non oltre il tardo pomeriggio perché contiene caffeina.

È amarognolo con un sentore di legno, simile al tè verde.

Masala chai

È una bevanda tradizionale indiana: si prepara con foglie di tè nero infuse in una miscela di acqua e latte bollente, il tutto addizionato di spezie in polvere tra cui zenzero, cardamomo, cannella, chiodi di garofano, anice, finocchio e pepe.

«Le spezie hanno effetti rivitalizzanti, antiossidanti e anti gonfiore. Secondo la tradizione ayurvedica, il Chai apporta chiarezza alla mente, quindi si può considerare un’ottima bevanda contro lo stress».

Come berlo: Il tè nero concentrato rilascia molta teina, quindi il momento migliore è al mattino o dopo pranzo.

Il sapore è molto aromatico. Se è caldo e zuccherato, le note speziate si sentono ancora di più.

Riproduzione riservata