Cistite ricorrente? La prevenzione passa dal benessere intestinale

  • 18 05 2021
Avere un intestino perfettamente regolare è uno dei modi più efficaci per prevenire la cistite. Non a caso, le nuove cure mirano al benessere intestinale sia per bloccare i primi sintomi che per prevenire le recidive

Una donna su due sperimenta un episodio di cistite almeno una volta nella vita. Le più sfortunate ne soffrono in modo ricorrente, arrivando a tre manifestazioni all'anno. Difficile scordarsi i sintomi, dato che in alcuni casi possono essere davvero molto intensi. Bruciore dopo aver urinato, bisogno impellente di urinare con frequenza, dolore urticante: la cistite si manifesta così. Di solito compare all'improvviso, comportando un disagio crescente, che non passa da solo, anzi aumenta se non si interviene in tempo. Nei casi più severi, i sintomi della cistite impediscono diverse attività quotidiane, dal semplice camminare al più "articolato" dedicarsi allo sport.

La buona notizia è che gli episodi di cistite si possono prevenire, adottando alcuni accorgimenti che creino un ambiente sfavorevole alla sua comparsa.

La cistite è un’infiammazione della vescica molto comune nelle donne

Lo sapevi che la cistite può dipendere dal tuo intestino?

Spesso, infatti, il tratto urinario viene invaso da batteri che solitamente risiedono nell’intestino. Otto volte su dieci la causa della cistite è l’Escherichia coli, che attraverso l’uretra si sposta dal tratto più basso dell’intestino verso la vescica, dando origine a un’infiammazione che si manifesta con i sintomi tipici della cistite (ad esempio, bruciore, dolore, stimolo continuo e urgente ad urinare).

In condizioni normali, i microrganismi vengono bloccati dalla barriera intestinale costituita da cellule strettamente legate tra loro. Al contrario, quando l’intestino è alterato si creano dei varchi all’interno della barriera utilizzati dai microrganismi per dirigersi verso le vie urinarie.

L’alimentazione è tra i fattori che più influiscono sul benessere intestinale. Alimenti ricchi di fibra, frutta e verdura con vitamina C favoriscono un intestino sano; è bene ridurre il consumo di zuccheri ed evitare l’alcol, che può irritare la vescica.

In caso di cistite Monurelle Plus può aiutarti per il controllo dell’episodio acuto e per la prevenzione delle ricadute.

Monurelle Plus contiene Xiloglucano (Emicellulosa) e Gelatina grazie ai quali svolge un’azione meccanica nel lume intestinale, impedendo il contatto degli agenti patogeni con la mucosa intestinale, che è la prima fase per la loro proliferazione e il passaggio seguente al tratto urinario.

Ai primi sintomi della cistite

Assumere per via orale 2 capsule/giorno (1 ogni 12 ore) per 5 giorni (eventualmente in concomitanza con la terapia antibiotica).

Per prevenire nuovi episodi di cistite

Assumere per via orale 1 capsula/giorno per almeno 15 giorni consecutivi al mese. Se necessario, è possibile ripetere il trattamento.

Preservare il benessere dell'intestino è, dunque, un modo molto importante per prevenire la cistite. A volte, infatti, basta uno squilibrio dovuto a stitichezza o diarrea per alterare la flora batterica intestinale. Ciò crea le condizioni ideali per lo sviluppo di batteri che sarebbero altrimenti "neutralizzati" da un intestino perfettamente in regola. Altre volte, ancora, non è necessario arrivare ai classici sintomi conclamati di un intestino irregolare per temere un episodio di cistite: basta assumere poche fibre o pochi liquidi per compromettere il benessere intestinale (anche se non te ne accorgi). Da qui alle infiammazioni delle vie urinarie il passo è breve!

*È un dispositivo medico CE 0373. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni d’uso. Autorizzazione ministeriale del 30/03/2021.

I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Zambon.
© Riproduzione riservata.