Colesterolo, alimenti da evitare

Colesterolo alto e alimentazione: ecco cosa non devi mangiare

Per contrastare il colesterolo alto è molto importante fare attenzione alla dieta, oltre che allo stile di vita. Ecco 7 alimenti da evitare se i valori superano i limiti consigliati

Colesterolo alto e alimentazione : 7 cibi da evitare

Il colesterolo ha un ruolo molto importante perché coinvolto in diversi processi fisiologici necessari al funzionamento dell'organismo. Si tratta di un grasso che circola nel sangue e nella giusta misura è necessario.  Quando, però, i suoi livelli nel sangue sono alti, può essere un potenziale killer silenzioso.  E', infatti, uno dei fattori di rischio maggiori per le malattie cardiache

L’alimentazione è sicuramente lo strumento più importante che abbiamo a disposizione per evitare che il colesterolo si addensi nelle nostre arterie, ostruendole giorno dopo giorno, oltre ad uno stile di vita sano.

Il controllo dei propri valori di colesterolo è quindi una buona pratica, che può essere seguita innanzitutto a tavola con la scelta di alimenti salutari. Importante è però soprattutto ridurre, quando non evitare del tutto, l’assunzione di determinati cibi.

Se anche i tuoi livelli di colesterolo sono superiori alla soglia accettabile, inizia a pensare di rivedere la tua alimentazione e scopri quali cibi evitare o, quantomeno, ridurre.

7 alimenti che abbassano il colesterolo

VEDI ANCHE

7 alimenti che abbassano il colesterolo

Cosa non devi mangiare se hai il colesterolo alto

Uova

Le uova e i relativi prodotti che le contengono - pasta all'uovo compresa - sono tendenzialmente da evitare, ma ce li si può comunque concedere 1-2 volte a settimana, non di più.

Carni rosse e insaccati

Se non vuoi rinunciare alla carne, prediligi tagli magri e carni bianche.

Per quanto riguarda gli insaccati opta per quelli poveri di grassi, come la bresaola, o ai quali la parte grassa possa essere rimossa con facilità.

Bevande alcoliche

L’apporto di colesterolo da parte dell'alcool risulta eccessivo, oltre che dannoso per la salute sotto molteplici aspetti.

Caffé

Il rapporto tra caffè e colesterolo risulta influenzato spesso dalla qualità del prodotto. In caso di consumo scegliere polveri di qualità e meno ricche in caffeina, limitandosi in ogni caso a non più di 3 tazzine al giorno, oppure scegliere delle bevande alternative al caffè, buone e salutari.

Latte e yogurt

Il latte intero, così come lo yogurt non scremato, costituiscono una fonte importante di colesterolo. Meglio quindi scegliere le varianti povere di grassi come quella scremata o parzialmente scremata. Ottima alternativa è il latte vegetale.

Potrebbe interessarti anche Latte vegetale: l’alternativa al latte vaccino facile da preparare anche a casa

Burro e formaggi

I latticini in genere contengono elevati livelli di colesterolo, quindi anche burro e formaggi sono nella lista nera. Consumali con moderazione, scegliendo quelli magri o a base di latte scremato e, nel caso del burro, cerca di evitarlo del tutto.

Interiora

Fegato, reni, polmoni, cervello sono tutte parti animali dall’elevato contenuto di colesterolo che vanno quindi evitate.

La cottura degli alimenti

È di grande importanza fare attenzione anche alle cotture degli alimenti: mentre è bene evitare la frittura e la rosolatura con grandi quantità di olio, il vapore, il forno o la bollitura permettono di realizzare piatti saporiti ma molto leggeri, soprattutto se come condimento si utilizza un cucchiaio di olio extravergine d’oliva a crudo.

Potrebbe interessarti Cucinare al vapore? Ecco la guida completa anche senza vaporiera

Riproduzione riservata