Kamasutra: cosa piace dopo i 50 anni

Kamasutra dopo 50 anni Credits: Shutterstock
01/06
Foto

A questa età i desideri di uomini e donne iniziano a coincidere: alla 'passività' del primo infatti corrisponde una rinnovata 'vivacità' della seconda. Ecco le 5 migliori posizioni.

Sappiamo tutti che il desiderio è il motore della sessualità e che, senza questo desiderio, la coppia rischia di passare in qualche anno dal vivere un sesso passionale, ad un sesso abitudinario, poi occasionale ed infine al più piatto 'amore fraterno'.

È difficile stabilire un confine perché i desideri di uomo e donna sono davvero molto differenti tra loro: lei ha voglia di coccole, lui pensa che i preliminari siano solo quelli di Champions; lei ama addormentarsi la sera dopo aver fatto l'amore, mentre lui ama le sveltine il mattino. E l'età, così come i rapporti di lunga data, non aiutano di certo.

Desiderio maschile e femminile: cosa ci rende diversi

Nell'uomo, il desiderio sessuale si fa strada già durante la pubertà, sin dalle prime esperienze di masturbazione, intorno ai 13 anni, raggiunge l'apice tra i 20 e i 40, ma resta molto sviluppato fino ai 50 anni quando incomincia a calare a causa di una diminuzione del testosterone e di un calo della libido.

Nella donna invece, il desiderio nasce leggermente più tardi, intorno ai 17/18 anni e tende ad aumentare con il tempo e l’esperienza, e la maturità sessuale arriva dopo i 35 anni. Con la menopausa, nonostante i cambiamenti fisici, il desiderio non cala, anzi, a questa età le donne hanno più tempo per pensare a se stesse e alla coppia, e si concedono più momenti dedicati alla sessualità. Per questo la menopausa è complice spesso di un momento di rinascita del desiderio.

Questo per spiegarvi perché, dopo i 50 anni, i desideri di uomini e donna iniziano a coincidere: alla 'passività' del primo infatti, corrisponde una rinnovata 'vivacità' della seconda.

Ecco quindi le 5 posizioni migliori ispirate al Kamasutra per il sesso dopo i 50 anni.

Riproduzione riservata