15 cose che non sai sul bacio (e che ti sorprenderanno)

Credits: shutterstock

Il bacio si manifesta in svariate forme e modi nel mondo ed esso non è solo la dimostrazione di un sentimento ma è anche un vero toccasana per il corpo e per la mente

Una ricerca americana ha dimostrato che il 19% degli uomini e il 66% delle donne hanno troncato una storia perché il partner era un pessimo baciatore. Vi sembra troppo severo?

Insieme all'abbraccio, il bacio è il gesto universale che comunica amore, ma non solo: un bacio può esprimere sensazioni diverse a seconda del momento, del contesto culturale, della fase di una relazione. Può essere un gesto di tenerezza, un istinto passionale in grado di scatenare reazioni biologiche e psicologiche, sicuramente un modo potentissimo di connettersi con un'altra persona e comunicare in modo non verbale.

Per questo motivo, il bacio accomuna tutti gli esseri umani (e anche qualche animale!) e tutte dovremmo sapere cosa succede al nostro corpo quando baciamo, perché non vorremmo più smettere una volta iniziato e tanti altri fatti curiosi che ci faranno venire voglia di... baciare di più!

Ecco 15 curiosità sul bacio che ti sorprenderanno.

1. Cosa succede al corpo quando si bacia

Subito prima del bacio

Chiudi gli occhi... o forse no. C’è chi chiude gli occhi per “assaporare” meglio il momento speciale, perché quando gli occhi sono chiusi, si acuiscono tutti gli altri sensi: lo fa il 95% delle donne. Il 37% degli uomini invece preferisce tenerli aperti ma ciò non indica un coinvolgimento meno intenso: semplicemente il sesso maschile è più “visivo” e guardare la compagna durante il bacio aggiunge eccitazione.  

Dopo qualche secondo

S’impennano le endorfine. Ci sentiamo euforici perché l’ipotalamo e l’ipofisi hanno ordinato di aumentare la produzione di endorfine, le molecole del benessere. Ma altre sostanze entrano in circolo, fra cui dopamina, ossitocina, serotonina e adrenalina, tutte coinvolte nel farci sentire eccitati, felici, elettrizzati.

Dopo 2 minuti 

Il cuore batte più velocemente. Le guance si fanno calde e rosse a causa dei vasi sanguigni dilatati, il respiro è più affannoso, il cervello ha ricevuto una dose di ossigeno extra e il battito si è fatto più rapido. L’ossitocina ci spinge a desiderare di riprendere a baciarsi.  

2. Cosa succede alla tua mente quando si bacia

Subito prima del bacio

Ti lanci in sogni romantici. Con un bacio passionale si rinforza l’attrazione per il partner. Se siamo all’inizio di una relazione, in cuor nostro stiamo sperando e desiderando che questo sia il partner giusto per noi.

Dopo qualche minuto 

Ti senti immensamente felice. La gioia che proviamo ci pervade in ogni angolo della mente, perché il desiderio di baciare è legato, in ultima analisi, al piacere di entrare in contatto con chi amiamo, esattamente come abbiamo fatto da piccoli con il seno della mamma. Ci sentiamo più disinibiti.

Dopo qualche giorno 

Il desiderio sale. Se è vera passione, è già scattato l’attaccamento, cioè vogliamo che quella persona sia tutta e solo nostra. È forte il desiderio di ripetere l’esperienza del contatto con le labbra ed estenderla fino alla completa esperienza della sessualità.

3. Perché se cominci non finiresti mai

Quando baciamo con passione, aumenta la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore «che produce in noi un senso di esaltazione e ci spinge a ripetere l’azione che ci procura piacere» spiega Sheril Kirshenbaum, divulgatrice scientifica americana che in uno die suoi lavori ha analizzato questo momento d’amore sotto tutti i punti di vista.

4. Uomini e donne reagiscono in maniera diversa 

Uomini e donne quando baciano hanno risposte ormonali diverse? Pare di sì. Racconta la Kirshenbaum, «alcuni studiosi hanno verificato cosa accade dopo un bacio passionale. Si aspettavano un aumento in entrambi i sessi dell’ossitocina, il cosiddetto ormone dell’amore, che entra in circolo creando attaccamento ed empatia con l’altro. Questa sostanza è effettivamente aumentata negli uomini, ma non nelle donne. Perché? È ancora un mistero e gli scienziati stanno indagando».

5. Il bacio stimola l'attività cerebrale

Baciare un nuovo partner “plasma” il cervello. «Quando iniziamo una relazione è un po’ come imparare a guidare o a cucinare un piatto: l’acquisizione di informazioni stimola la crescita dei collegamenti fra i neuroni» dice l’esperta americana.

Nel caso del bacio, le sensazioni elaborate sono però tantissime: l’odore del partner, il suo sapore, come si muove, come ci tocca, la sua voce... I cambiamenti sono su scala microscopica, come per qualsiasi altra attività, ma è corretto dire che il bacio può riplasmare, alla lettera, la mente.

6. Il bacio richiama il rapporto madre-bambino

In più, il 60% delle persone bacia inclinando la testa a destra. «Pare che questa abitudine sia legata al nostro primo amore: la mamma. L’80% delle madri, infatti, culla i neonati a sinistra, quindi i piccoli per trovare il seno devono girare la testa a destra. E forse è così che impariamo ad associare il piegamento della testa a destra con un sentimento d’affetto» dice la Kirshenbaum.

7. Il mistero della lingua

Come mai gli uomini vogliono sentire subito la lingua e le donne preferiscono un gioco di sfioramenti prima del bacio profondo?

Ci sono due ipotesi, dice Sheril Kirshenbaum. «La prima: la saliva del maschio contiene testosterone, che col bacio passa alla donna, stimolandola sessualmente. Col tempo si può avere un effetto cumulativo e lei sarà sempre più interessata al sesso. La seconda: gli uomini hanno un olfatto meno sensibile e un bacio profondo potrebbe aiutarli a capire se stanno baciando la donna “giusta”».

8. Il bacio è un elisir di lunga vita

Un bacio al giorno e togli il medico di torno. Una ricerca decennale condotta in Germania ha evidenziato che gli uomini che baciano la moglie prima di andare al lavoro vivono in media 5 anni di più rispetto ai coetanei che escono senza scambiare questo gesto d’affetto.

Gli psicologi hanno dedotto che i baciatori hanno più probabilità di iniziare la giornata con il buonumore e con un atteggiamento più positivo.

9. Il ruolo dei sensi

«Attraverso l’olfatto, la donna raccoglie, in modo inconscio, segnali chimici presenti nell’odore naturale dell’uomo» spiega la scrittrice americana. Le ricerche hanno dimostrato che le donne baciano volentieri un partner il cui odore rivela geni completamente diversi dai propri. E la varietà genetica è fondamentale per avere una prole più sana.»

Basta sfiorare le labbra per stimolare, attraverso tatto, olfatto e gusto, un’area molto ampia della corteccia somatosensoriale (una parte della corteccia cerebrale), più grande perfino di quella attivata dalla stimolazione degli organi genitali e del seno durante il rapporto sessuale. Le labbra sono infatti 100 volte più sensibili al tatto delle punta delle dita. Neanche i genitali hanno questa sensibilità.

10. Il bacio rafforza il sistema immunitario

Quando ci baciamo, scambiamo con il partner da 10 milioni a 1 miliardo di batteri.

Studi scientifici hanno dimostrato che questa esposizione ai batteri, ma anche ai virus, promuove la produzione di nuovi anticorpi. In altre parole: chi si bacia regolarmente ha meno probabilità di ammalarsi.

11. Il primo bacio non si dimentica mai

Il primo bacio è uno dei nostri ricordi indelebili. «L’emozione è così forte da fissare quel momento nella mente per sempre. O quasi - afferma lo psicologo clinico Jacopo Casiraghi - Addirittura, secondo alcune ricerche, la maggioranza di noi ricorda fino al 90% dei dettagli del primo bacio romantico. Anche se sono trascorsi molti anni».

12. Se ci si bacia meno? 

Significa che il rapporto vacilla? Dipende. «Nel periodo dell’innamoramento di solito i baci sono più frequenti e più passionali. Con il passare degli anni restano un gesto di condivisione, di affetto o di incoraggiamento reciproco, ma normalmente diminuiscono» dice l’esperto. «È l'assenza completa di baci e gesti di affetto che può essere un sintomo di noia o fastidio».

13. Baciare è il gesto più intimo

«Baciarsi è l’atto che ci avvicina di più, ancor più di quello sessuale, perché è una comunicazione fortemente emotiva» spiega Jacopo Casiraghi. Sottrarsi ad un bacio, in un rapporto di coppia, potrebbe esprimere una difficoltà a lasciarsi andare alle emozioni e ad accogliere l’altro.

Non è quindi solo un’invenzione cinematografica: il personaggio di Julia Roberts nel film Pretty Woman si rifiutava di baciare il cliente Richard Gere perché il bacio è troppo intimo.

14. Non fidarti delle apparenze

Le coppie che si sbaciucchiano continuamente davanti agli amici sono più solide di altre? «C’è chi lo fa per stabilire confini e ruoli, per ribadire “lei/lui è mia/o - dice lo psicologo - Ma questo atteggiamento potrebbe anche rivelare, al contrario, una certa insicurezza proprio sul legame di coppia».

15. Anche gli animali si baciano

Sì, è proprio così. Mentre i bonobo si dilettano in veri e propri baci "alla francese", gli scimpanzè si dedicano ad un più casto simil-bacio "a bocca aperta". Ma non solo gli animali più simili a noi si baciano: anche gli uccelli usano strofinarsi il becco come dimostrazione d'affetto, un gesto che richiama il legame dei genitori con i piccoli, che vengono nutriti ed imboccati dal cibo precedentamente masticato.

Tra i pesci invece, esiste lo Helostoma temmincki, chiamato non a caso pesce sbaciucchione, che usa il bacio come arma o strumento di lotta con gli altri pesci, che ingaggiano questi combattimenti "bocca a bocca".

Riproduzione riservata