Io faccio da sola: viva l’autoerotismo!

Credits: Shutterstock

Ci sono cose che non bisognerebbe mai smettere di fare: tra queste, c'è l'autoerotismo. Scopriamone di più e perchè


Negli USA sono talmente consapevoli dell'importanza di questa pratica da celebrare la masturbazione per un mese intero: maggio è infatti il Masturbation Month, una ricorrenza con tanto di maratona (Masturbate-a-thon ) e albo dei record (ad esempio per la sessione più lunga), nata nel 1995 a San Francisco, capitale della libertà sessuale.

Non solo: anche nel Regno Unito, in Olanda, Germania ci sono movimenti analoghi, come Masturbate for Peace  che si avvale di slogan come "Vengo in pace" per combattere (pacificamente, s'intende) la guerra e la sofferenza nel mondo a partire dal kamasutra e dall'amore - carnale e non solo - per se stessi.

A questo punto, se qualcuna avesse ancora qualche remora nell'unirsi alle celebrazioni d'oltreoceano festeggiando la libertà di vivere il proprio sesso, la masturbazione, con molti orgasmi, ecco alcuni validi motivi per darsi al fai-da-te e dedicare un po' di tempo a praticare del sano autoerotismo o, come ci piace definirlo, auto-amore.

Venti (e più) motivi per praticare l'autoerotismo

1. Fa bene all'umore e allenta lo stress: le endorfine liberate dall'orgasmo producono un naturale e trasognato sorriso sul nostro volto e allontanano la depressione.

2. Fa bene alle relazioni sociali: quando siamo rilassate è più facile andare d'accordo con gli altri.

3. Non hai bisogno di altro che di te stessa e sei tu a dettare il tempo. Per la serie: la situazione è nelle tue mani.

4. L'orgasmo è una certezza.

5. È un'attività praticamente priva di rischi per la salute (vedi possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili).

6. È gratis.

7. Aiuta a creare ed esplorare nuove fantasie, comprese quelle tabù (quello che immagini nella tua mente lo sai solo tu) e inventare nuovi giochi e situazioni da realizzare con il partner.

8. Aiuta a esplorare e conoscere il proprio corpo, a sperimentare nuove sensazioni e a scoprire nuove zone erogene. In definitiva, ad ampliare gli orizzonti del piacere e delle sessualità.

9. Rende più consapevoli della propria identità e aumenta l'autostima. Dopo tutto si tratta sempre di una forma di espressione/affermazione personale!

10. Conoscere se stessi aiuta ad avere rapporti di coppia più sereni.

11. Non è per forza un piacere solitario e non sarò certo io a farvi scoprire che agli uomini piace guardare.

12. Come per il sesso a due, anche nell'autoerotismo non esistono solo una posizione o uno stile: ci sono talmente tanti modi per farlo che per scoprirli tutti ci vorrebbe una vita. Meglio darsi da fare.

13. È un'ottima occasione per provare l'ebrezza dei sex toys.

14. Tiene vivo il desiderio, affermando la tua dimensione erotica.

15. Puoi farlo tutte le volte che vuoi.

16. È ecologico .

17. È un gesto di amore e rispetto per se stessi.

18. È un momento di intimità (e relax) che hai solo con te stessa.

19. Mai sentito parlare di masturbazione di coppia e/o reciproca? Si tratta di una lezione pratica molto soddisfacente in cui i partner imparano a vicenda a toccarsi (che termine antiquato) nel migliore dei modi, guardandosi e/o stimolandosi reciprocamente. Le mappe del piacere vostre e del partner non avranno più segreti e porteranno a piacevolissimi tesori.

20. Puoi farlo anche mentre sei al telefono con lui, dando vita a in una privatissima hot line.

21. Va d'accordo con le attività culturali. Mai provato a farlo leggendo un libro di narrativa erotica o sfogliando un fumetto dalle illustrazioni provocanti?

22. È il miglior rimedio contro l'insonnia e un buon auspicio per sogni piacevoli.

E visto che il Mansturbation Month dura 31 giorni, immagino che qualche valido motivo per masturbarsi mi sia sfuggito.

Promemoria per tutti: dovrebbe essere la festa dell'autoerotismo almeno una volta a settimana.

Riproduzione riservata