errori brufoli

Come eliminare i brufoli a cominciare dalle cattive abitudini da archiviare

Impariamo dai nostri errori con alcuni consigli 'salva-pelle': rimarrai sorpresa di sapere come la tua beauty routine, che pratichi da sempre, non ha fatto altro che peggiorare inestetismi e acne

Come eliminare i brufoli: le cose da non fare

Eliminare i brufoli non è sempre molto semplice, specie se si tratta di eruzioni cutanee episodiche e non sei abituata a combattere con l'acne. E infatti può capitare che anche chi non soffre di questo problema non abbia idea di come eliminare i brufoli dal viso quando questi si fanno vivi, magari per via di un periodo stressante o di alimentazione squilibrata.

Proprio per questo spesso siamo proprio noi a peggiorare la situazione, perchè mentre cerchiamo di eliminare i brufoli velocemente (magari in un giorno), finiamo per commettere errori che peggiorano l'eruzione, oppure fanno sì che si formino altri brufoli, magari sottopelle.

L'errore più comune è cercare di spremere il brufolo o tormentarlo con le mani: non solo si peggiora l'infiammazione, ma poi ci si ritrova anche con la necessità di eliminare i segni dei brufoli o addirattura le cicatrici. In altre parole: ecco tutte le cose che non devi fare per eliminare i brufoli, per il semplice fatto che provocheranno la comparsa di altri brufoli!

1. Non utilizzare una crema idratante

Le persone con la pelle grassa (ma soprattutto quelle che stanno attraversando un periodo di pelle grassa) spesso pensano che utilizzare la crema idratante e aggiungere altro 'grasso' alla pelle non sia un approccio corretto. E' vero che chi ha la pelle grassa di solito si trova meglio con creme più leggere, ma questo non vuol dire che si possa prescindere dall'idratazione.

La realtà è che se la pelle non viene idratata adeguatamente, le ghiandole sebacee sono costrette a produrre più sebo che esaspera così l’insorgenza dell’acne.

2. Schiacciare i brufoli

Un recente studio ha messo in guardia sui pericoli dovuti alle infezioni che potrebbero derivare dalla pratica dello schiacciamento dei brufoli: irritare la pelle e introdurre nei pori già irritati altri batteri non è assolutamente la mossa più azzeccata.

3. Esagerare con zuccheri e carboidrati

Forse ne avrai già sentito parlare, ma devi sapere che una quantità troppo elevata di carboidrati lavorati e zuccheri aumenta il livello di glicemia nel sangue.

Tu dirai: cosa c'entra con la pelle del mio viso? Ad ingrassare non sei solo tu ma anche la pelle che si difende facendo sbucare qua e là i brufoli. Non ci credi? Dai un'occhiata alla mappa dei brufoli, che spiega da cosa dipende ogni brufolo in base alla parte del viso in cui è posizionato, e all'elenco dei cibi che fanno venire i brufoli.

4. Utilizzare un sapone aggressivo

La pelle crea in modo naturale un 'olio' che la protegge: utilizzare un sapone aggressivo rischia di eliminare questa pellicola protettiva totalmente distruggendo la barriera che tutti i giorni la protegge dalle aggressioni.

5. Truccarsi in modo pesante

Se utilizzi un make up troppo pesante, soprattutto d’inverno, devi fare attenzione che i prodotti che utilizzi non siano troppo occlusivi per la tua pelle altrimenti rischi di ostruire i pori e intrappolare germi e batteri che causano i brufoli. Se soffri di acne fai attenzione a preferire cosmetici con la dicitura "non comedogeno": vuol dire che il prodotto non tende a occludere i pori.

6. Non struccarsi

La prima regola per una buona pelle è 'mai a letto truccata'. Se non detergi il viso prima di dormire, non solo finisci per sporcare il cuscino, ma permetterai l’ingresso di tutte le impurità che si sono accumulate durante il giorno all’interno dei pori del tuo viso. E questo inevitabilmente significa brufoli e imperfezioni.

Prenditi quindi tutto il tempo per detergere la pelle, passare il tonico con un batuffolo, dedicarti uno scrub tutte le settimane e applicare una buona formula idratante per la notte.

7. Non dormire abbastanza

Il nostro corpo ha bisogno di almeno 7 ore di sonno per rinforzare il sistema immunitario che ci fa da scudo verso le aggressioni esterne. Bando quindi alle notti brave e alle ore piccole, vietato anche addormentarsi nervose o arrabbiate o ancora utilizzare lo smartphone prima di dormire: cattive abitudini da eliminare perché compromettono la qualità del sonno e di tutto l'organismo. Qui i 9 consigli per dormire bene.

8. Poggiare lo smartphone in luoghi poco igienici

Uno degli oggetti più sporchi, ma che ahimè tocchiamo più spesso è sicuramente lo smartphone. Siamo abituati a portarlo praticamente ovunque, senza nemmeno far caso alle svariate superfici su cui lo posiamo. In generale meglio non portarlo in bagno o appoggiarlo in posti poco 'igienici'. Così raccoglie tutti i batteri presenti negli ambienti e alla prima telefonata... eccoli sparsi sul tuo viso. E, sappiamo bene ormai, quali sono le conseguenze.

Controllare tutti i punti in cui poggiamo lo smartphone non è facile, quindi una buona abitudine può diventare pulire il telefono stesso con del cotone imbevuto di alcol ogni volta che torni a casa.

Acne tardiva: quando i brufoli non hanno età

VEDI ANCHE

Acne tardiva: quando i brufoli non hanno età

Riproduzione riservata