perdite rosa

Perdite rosa, che cosa sono e che cosa possono significare?

Cinquanta sfumature di perdite mestruali. Ce ne sono così tante che, a volte, è facile farsi prendere dal panico. Tuttavia, perdite rosa, come anche quelle rosse o di altri colori, come il bianco, stanno probabilmente cercando di comunicarti a che punto ti trovi con il tuo ciclo mestruale

Può capitarti di andare in bagno e scoprire di avere avuto delle perdite rosa, che adesso macchiano i tuoi slip. Prima di tutto, non preoccuparti: le perdite sono una reazione fisiologica del corpo all'erogazione dei tuoi ormoni ed è perfettamente normale che la secrezione vaginale possa assumere un colore rosato. Prima di entrare in modalità panico e chiamare l'elisoccorso e la SWAT, leggi questo articolo e fatti tranquillizzare dal fatto che gli ormoni che sintetizzi possono arrivare a produrre delle piccole perdite, dal trasparente fino al rosa e al rosso, in base alla settimana del periodo mestruale in cui ti trovi e a molti altri fattori, talvolta dovuti anche ad elementi esterni a te, come ad esempio fonti di stress. Le perdite, dunque, di qualsiasi colore esse siano possono essere del tutto normali e innocue. Non entrare subito nel panico.

Perdite rosa: perché ci spaventano?

La perdita rosa, in linea di massima, non dovrebbe spaventarti. Quando però abbassi gli slip e ne trovi un po’, è normale che tu possa rimanere spiazzata. Le cause delle perdite rosa sono imputabili a tantissimi fattori, come per esempio le abitudini (o la loro modifica), al modo in cui ci laviamo, a ciò che indossiamo, a come mangiamo e, naturalmente, se siamo sottoposte o meno a un periodo difficile e ricco di stress e affaticamento. Dalla classica perdita trasparente, dunque, si può passare a quella rosa, magari più abbondante del solito o un po’ più scura di quanto ti saresti aspettata.

Se la tua perdita è rosa, non preoccuparti. La perdita mestruale ha colori che possono variare dal marrone scuro (quasi nero) fino al rosa delicato. Si tratta di colorazioni normalissime che variano con l'evoluzione del ciclo e ti comunicano, a modo loro, a che punto del ciclo mestruale ti trovi.

Perdite rosa durante le mestruazioni

Perché le mie perdite mestruali hanno un colore rosa? Non è insolito che le mestruazioni assumano una colorazione rosata, anche molto chiara, in concomitanza con la fine del ciclo. Sì, è vero, di solito il sangue è rosso vivo o un po’ più scuro, ma può capitare che questo si mescoli con le secrezioni naturali della tua vagina e il colore risulti un po’ diluito.

Se hai delle perdite rosa e ti trovi in qualsiasi momento del ciclo, con tanto di crampi, non ti preoccupare. A meno che i dolori derivanti dalle mestruazioni non siano particolarmente intensi: in questo caso, e nelle dovute circostanze, potresti trovarti nella prima fase di un aborto spontaneo. Se hai il minimo sospetto di poter essere incinta, dunque, non esitare a contattare immediatamente il tuo ginecologo e il tuo medico di base. Se i dolori sono molto forti, recati immediatamente al pronto soccorso e prendi tutte le precauzioni del caso.

Molto più spesso, le perdite rosa sono dovute a uno sconvolgimento ormonale. Gli ormoni sono messaggeri del tuo corpo che ti comunicano i cambiamenti in corso. Se c'è qualcosa nella tua vita che sta cambiando, la modifica potrebbe riflettersi anche sul colore delle tue perdite mestruali. Secondo una ricerca americana, ci sono molti fattori che possono portare una donna a sperimentare perdite rosa: perdite di peso importanti, disturbi alimentari, attività sportive molto intense o i primi sintomi della menopausa. Gli estrogeni tendono a ridursi in quantità con la perdita di peso e un calo di questi ormoni può provocare perdite mestruali più rosate.

Spotting: perdite rosa fuori dal ciclo mestruale

Molte donne sperimentano la preoccupazione di togliersi gli slip tra un ciclo mestruale e l'altro e scoprire di averli macchiati. Sebbene le perdite rosa tra un ciclo e l'altro non siano un'eventualità frequente, può succedere a tutte quando ci si trova in periodi della propria vita particolarmente stressanti. Per alcune donne è persino normale, e a loro viene generalmente consigliato l'indosso regolare di un salva-slip.

Normalmente, la perdita rosa in sé non vuole dire niente. Tuttavia, se stai cercando di rimanere incinta, potrebbero trattarsi di perdite da impianto, ovvero piccole secrezioni di sangue che si verificano quando l'embrione si impianta nell'utero. Si tratta di uno dei primissimi segnali di gravidanza. In questo caso dovrai recarti dal dottore e fugare ogni dubbio con un test di gravidanza.

Perdite rosa: quando andare dal dottore?

Nella stragrande maggioranza dei casi, le perdite rosa non significano molto. Tuttavia, quando si tratta del tuo corpo, nessuno lo conosce meglio di te. Fidati del tuo istinto e se noti cambiamenti significativi nelle tue perdite, non esitare a comporre il numero del ginecologo. Questo è particolarmente vero quando stai cercando di rimanere incinta.

Le perdite rosa possono anche essere sintomo di una piccola infezione in corso, come la vaginite. Nel caso in cui siano accompagnate da altri segnali o non smettano dopo qualche giorno, è importante comunicarlo a un medico per effettuare tutti gli esami del caso ed escludere patologie peggiori.  

Riproduzione riservata