Le 8 regole per fare conquiste online

Credits: Corbis
1 9

Negli Stati Uniti è un vero boom: 40 milioni di americani, come rivela la ricerca condotta dalla società di analisi Statistic Brain, hanno provato almeno una volta a cercare il partner online. E i siti di incontri ormai sono migliaia, alcuni specializzatissimi, dedicati a vegetariani, cattolici, perfino su misura per gli spilungoni.

Anche gli italiani li frequentano. Secondo un recente rapporto Eurispes, uno su tre ha conosciuto una persona dopo averla incontrata su Internet e il 16,9% ha iniziato una storia d’amore. La Rete ha parecchi vantaggi: permette di filtrare le informazioni e di chiarirsi le idee. Però è importante entrarci con il profilo giusto. Che dev’essere interessante, sensuale e, allo stesso tempo, onesto. Ma come si fa? L’abbiamo chiesto a Megan Kaden e a Lani Klaphaak, love coaching a San Francisco, specializzate proprio nella preparazione dei profili on line.

Ecco le otto regole da seguire per colpire nel segno.

Un italiano su tre cerca l’amore sul web. Ma trovarlo davvero è una questione di “profilo”. Come spiegano qui due celebri love coach americane

Ogni settimana in Italia si formano 300 nuove coppie grazie al dating online. E solo il 6 per cento dei matrimoni finisce in divorzio.

Il primo appuntamento, quello in cui ci si vede di persona dopo la conoscenza nata online, è importante. Ma il secondo incontro è quello decisivo

I CONSIGLI DI CHI L'HA FATTO

■“Nessuno ti contatta se trasmetti negatività. Al posto di: «Cerco qualcuno che mi faccia compagnia» ho scritto: «Sono felice quando sto con gli altri». E le cose sono cambiate”. Marinella, 42 anni

■“Nel profilo avevo detto che amo lo sport e la musica, ma non mi scriveva nessuno con gli stessi interessi. Allora sono scesa nel dettaglio: «Vado a correre la sera dopo il lavoro e ascolto a tutto volume Vasco per scaricarmi». «Anche io, ci andiamo insieme?» mi ha risposto subito un ragazzo”. Erika, 35 anni

■“Conviene considerare subito la città dove vive la persona che ti interessa. Io all’inizio non ci facevo caso e ho dovuto rinunciare a un paio di incontri perché eravamo troppo distanti”. Sabrina, 33 anni

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te