Un pò di storia...

Un pò di storia...

La curiosa forma a spirale di quest’alga spiega le origini del suo nome. La Spirulina, non più lunga di mezzo millimetro appartiene alla famiglia delle alghe azzurre, pur essendo di colore verde; il suo habitat ideale è quello Tropicale. Il suo utilizzo a scopo alimentare è antichissimo, risalente all’epoca romana: si era soliti sfamare così gli abitanti delle provincie dell’Africa. Ad andarne ghiotto, era anche Hernan Cortés, il quale però distrusse la civiltà scopritrice  della Spirulina, quella Atzeca, prima in assoluto a riconoscerne gli effetti energizzanti.

Accelerare il metabolismo con l’alga spirulina

L'alga Spirulina è una fonte proteica vegetale da scoprire. Integratore di principi nutrivi fondamentali per la dieta giornaliera, ha in più un'azione dimagrante. Ecco il perché!

 

Effetti benefici e composizione

I benefici apportati da questo tipo di integrazione alimentare sono molteplici e degni di nota. Innanzitutto, il contenuto in acidi grassi omega-3 e omega-6, agisce abbassando il livello del cosiddetto colesterolo "cattivo", liberando i nostri vasi sanguigni da qualcosa di molto pericoloso. Le vitamine, appartenenti ai gruppi A, B, ed E, possiedono dei principi attivi antiossidanti, quindi indispensabili alla prevenzione dell'invecchiamento cellulare, e dei tumori. Inoltre, le proteine vegetali della Spirulina, svolgono un ruolo energizzante nei confronti del nostro metabolismo, aiutandolo a lavorare più velocemente ed in maniera efficace, una sorta di "effetto-sveglia"!

Perchè fa dimagrire ?

Il mantenimento del peso corporeo è un gioco di equilibrio tra nutrienti. Nell’alga Spirulina il rapporto tra proteine e vitamine, non solo, risulta  essere ottimale a tal punto da colmare le carenze nutritive tipiche del periodo estivo, ma anche propedeutico all'eliminazione dei chili superflui.  La presenza di fenilalanina attenua lo stimolo della fame, prolungando la sensazione di sazietà. Inoltre accelera il metabolismo, agendo soprattutto sui processi  di costruzione, molto dispendiosi per il nostro organismo in termini di energia consumata. Il dimagrimento è dovuto anche all’azione “brucia- grassi” della Spirulina, richiamando i lipidi dai loro depositi, permette a questi di essere utilizzati e quindi eliminati.

Integratori: in quale forma?

Reperire la Spirulina è facile, in tutte le erboristerie e/o nelle botteghe di alimenti macrobiotici. Si trova sotto forma di integratore in compresse, in polvere, in gocce o tavolette. Non ci sono range di età preferibili per l’assunzione della Spirulina, piuttosto è consigliabile iniziare con  dosi gradualmente crescenti, fino ad un optimun di 10 grammi al giorno, per circa 3-4 mesi. La somministrazione, va quindi interrotta per circa 2-3 mesi, in quanto si può incorrere ad un’eccessiva stimolazione dell’organismo ed eventualmente ripresa ad intervalli regolari, seguendo suddetta ciclicità. Una buona regola è quella di chiedere un consiglio al proprio erborista o farmacista di fiducia per scegliere il prodotto giusto, adatto alle proprie esigenze.

Come inserirla nella dieta

L’alga Spirulina, rappresenta una fonte proteica importante per coloro i quali seguono una dieta Vegetariana o ancor di più Vegana. Per ogni 100 grammi di alimento, ve ne sono circa 65 in proteine. Questo vegetale, si presta molto bene ad un’infinità di ricette, ed il suo sapore delicato risulta gradevole anche ai palati più esigenti. Potreste introdurla nella vostra dieta gradualmente, iniziando ad esempio dal “gomasio alla spirulina”, un condimento di origine asiatica fatto da sale e polvere di semi di sesamo tostati. Nessun divieto d’utilizzo per le mamma in dolce attesa o durante l’allattamento, mentre si consiglia di prestare attenzione in caso di patologie legate alla tiroide, o proprie del sistema immunitario.

Riproduzione riservata