suffumigi

Old but gold: ecco perchè i suffumigi sono il top per star meglio col freddo

Efficaci e semplici, le tradizioni di una volta combattono i malanni di stagione e aiutano a ritrovare il benessere. I suffumigi sono tra i rimedi naturali più efficaci. Vediamo a cosa servono e come prepararli

Cosa sono i suffumigi (o fumenti)

Influenza, naso chiuso, tosse, sinusite, mal di gola? Che fastidio! Un metodo che può aiutarti tantissimo in questi casi sono i suffumigi: si tratta di un rimedio antichissimo in grado di sfruttare i benefici del vapore sprigionato dall'acqua calda. In farmacia è possibile acquistare compresse per i fumenti, utili quando i primi freddi colpiscono polmoni e gola scatenando irritazioni del sistema respiratorio come tosse, faringite o mal di testa, che di frequente può risultare connesso a sinusite, naso chiuso o dolori cervicali.

Se però ami passeggiare nella natura approfittane per raccogliere fiori freschi, erbe aromatiche o piante officinali: potrai usarli per i tuoi suffumigi dopo averli messi a seccare appesi a testa in giù in mazzi legati con la rafia.

Come fare i suffumigi e a cosa servono

Prenditi un quarto d'ora tutto per te. Dopo aver fatto scaldare l'acqua, versa gli elementi e avvicina il viso coprendo la testa con un asciugamano. Se il calore ti infastidisce allontanati un poco, cercando di mantenere comunque la testa coperta così da sfruttare al massimo il calore del vapore.

Il vapore ti donerà un sollievo immediato e aiuterà a liberare le vie respiratorie. Non solo: così eliminerai le impurità e la pelle tornerà a respirare, acquistando una nuova luminosità.

Ecco le erbe e gli oli più efficaci per fare i suffumigi contro il raffreddore e il mal di gola:

  • alloro
  • menta 
  • eucalipto
  • lavanda
  • camomilla
  • rosmarino
  • malva
  • bicarbonato 
  • oli essenziali ( tea tree, timo, menta, limone)

Suffumigi all'alloro contro la sinusite

La sinusite spesso fa la sua comparsa annunciata da fastidiosi mal di testa, sensazioni dolorose nell'area della fronte, palpebre gonfie. In casi come questi prova a sfruttare i benefici dei fumenti con l'alloro: le sue foglie hanno proprietà calmanti, antispastiche e analgesiche in grado di contrastare i dolori muscolari e articolari. Nota già nell'antica Roma, questa pianta può essere utilizzata per suffumigi e impacchi. L'infuso ha inoltre un effetto digestivo, combatte i dolori mestruali e i sintomi dell'influenza.

Suffumigi balsamici contro tosse e raffreddore

Eucalipto e menta sono due ingredienti importanti per la salute della gola. Versa nell'acqua bollente alcune foglie fresche oppure qualche goccia di olio essenziale: il suffumigio sprigionerà un aroma molto intenso, utile in caso di tosse e raffreddore, ma anche quando si desidera un trattamento naturale per purificare la pelle.

Suffumigi alla camomilla per il cavo orale

Versa nell'acqua dei fumenti una manciata di capolini di camomilla, disponibili in erboristeria. Una pianta che tradizionalmente veniva raccolta la mattina di San Giovanni, il 24 giugno, quando la rugiada ancora sui petali la rendeva un "fiore magico". Sedativa, in grado di calmare le infiammazioni e favorire il sonno, può essere utilizzata per dare sollievo alle irritazioni del cavo orale. Inoltre, lenisce la pelle stressata e placa la congiuntivite. Puoi aggiungerla insieme a bicarbonato e petali di rosa fresca.

Suffumigi con le erbe aromatiche

Il tuo orto o il davanzale sono ricchi di piante aromatiche? Sfrutta le loro proprietà per il tuo benessere. Puoi preparare efficaci suffumigi contro il raffreddore utilizzando un ramo di rosmarino, di lavanda o salvia.

Preziosa la lavanda, ricca di flavonoidi e tannini. Grazie alla sua azione decongestionante, antinfiammatoria e antibatterica calma e dona sollievo alle irritazioni del cavo orale.

Aggiungi poi petali di malva, dalle intriganti sfumature fra il rosa e l'azzurro: questo fiore è ricco di proprietà antinfiammatorie e un tempo veniva impiegato per infusi e risciacqui contro il mal di denti.

Suffumigi con bicarbonato e oli essenziali 

Conosci gli oli essenziali? Combinati all'effetto del vapore aiutano a liberare le vie respiratorie favorendo una profonda sensazione di benessere grazie al potere dell'aromaterapia.

  • Per tosse e mal di gola: usa limone, menta, tea tree oil, mirra, eucalipto.
  • Per la sinusite: sfrutta arancio, lavanda o edera.

Versa qualche goccia dell'olio essenziale da te scelto nell'acqua calda: se desideri puoi aggiungere anche foglie e fiori freschi, erbe aromatiche e sale grosso o un cucchiaio di bicarbonato, che ha un potere disinfettante.

Riproduzione riservata