10 ricette fai-da-te: scrub con gli ingredienti naturali

Credits: shutterstock

Preparati e applicati! Sono gli scrub naturali a base di ingredienti da dispensa o erboristeria. Ce n'è uno per ogni esigenza di pelle

Dal mondo vegetale e minerale provengono tanti ingredienti preziosi per preparare scrub fai-da-te per viso e corpo. Sale, caffè, bicarbonato e zucchero gli elementi principali che costituiscono la tipica base gommante composta da granelli più o meno grandi. Ma, oltre a questi, ci sono altre sostanze naturali indicate per esfoliare la pelle, svolgendo ognuna proprietà diverse. Si va dagli scrub contro la ritenzione idrica a quelli contro le impurità, passando per le ricette contro le desquamazioni o i punti neri. Non mancano scrub specifici per le pelli più delicate, comprese quelle a tendenza atopica che hanno bisogno di essere lenita.

L'unica avvertenza? Riservare al viso i composti più morbidi, come quelli a base di farina di riso, di avena e di cocco. Fa eccezione lo zucchero, ma solo se hai la pelle tendende alle imperfezioni cutanee causate dal sebo in eccesso. Pronta a "spignattare" con gli ingredienti di cucina e erboristeria? Leggi le nostre ricette: la bellezza di viso e corpo sarà assicurata E - why not? - anche il divertimento!

Scrub drenante con il sale

Il sale grosso è un elemento prezioso per lo scrub, rivelandosi molto utile in caso di ritenzione idrica. Grazie al meccanismo che in fisica si chiama "osmosi", drena i ristagni di liquidi su gambe, fianchi e glutei. In pratica, se applicato sulla pelle, il sale "richiama" a sé acqua, contribuendo a sgonfiare i gonfiori.

La ricetta dello scrub al sale: in una ciotola versa tre manciate di sale grosso e un cucchiaio di olio naturale non troppo denso (è perfetto l'olio di jojoba). Quest'ultimo renderà il composto più delicato sulla pelle. Per aumentare il potere disintossicante dello scrub, aggiungi qualche goccia di olio essenziale di limone. Otterrai così un gommage purificante che, in virtù del suo potere drenante, allevierà anche la sensazione di stanchezza degli arti inferiori. Per le dimensioni dei suoi granuli, questo scrub è sconsigliato sul viso.


Credits: Shutterstock

Scrub alla farina d'avena per la pelle sensibile

Ricca di sostanze lenitive, l'avena sotto forma di farina è l'ideale per preparare uno scrub per le pelli più delicate. La sua azione esfoliante è data dal suo contenuto di saponine, che sono dei veri e propri detergenti naturali. 
La ricetta per lo scrub con farina d'avena. Innanzitutto, dove si vende? La trovi nei negozi biologici oppure nei supermercati più forniti. Mescola 3 parti di farina d'avena e 1 parte di yogurt fino a creare un composto grumoso. Applicalo sulle zone interessate, massaggiando con pressioni non troppo energiche. Per la sua delicatezza, lo scrub alla farina d'avena è indicato principalmente per il viso e il collo.il composto con delicatezza su viso, collo e mani.

Scrub anticellulite al caffè

La caffeina ha riconosciute proprietà snellenti. Le ricerche hanno dimostrato che, dopo 5 minuti dall’applicazione di cosmetici a base di caffeina, le sue molecole sono già passate attraverso la barriera della pelle. Arrivate nel tessuto cutaneo, attivano un enzima capace di ridurre i lipidi racchiusi negli adipociti. Da alcune ricerche è emerso, inoltre, che le cellule di grasso si riducono del 17% se entrano a contatto con una concentrazione di caffeina dell’1-2 per cento, quella presente in genere nei cosmetici.
Perché non preparti, quindi, uno scrub al caffè
In una ciotola mescola qualche fondo di caffè con un pugno di sale fino, utile per sgonfiare i tessuti, grazie alle proprietà osmotiche. Aggiungi un cucchiaio di olio al rosmarino, noto per migliorare la circolazione sanguigna. Applica il composto ottenuto sulla pelle leggermente inumidita, lascia in posa per qualche minuto e poi sciacqua, procedendo ad una doccia rinvigorente.


Credits: Shutterstock

Scrub purificante con zucchero e miele 

Lo zucchero ha un'azione astringente che aiuta a eliminare l’eccessiva produzione di sebo causata dagli squilibri nelle ghiandole sebacee. Per la sua composizione strutturale, lo zucchero è adatto ad esfoliare il viso e le labbra screpolate, in quanto ha granelli molto piccoli.
La ricetta per uno scrub allo zucchero? In una ciotola unisci due cucchiaini di zucchero, uno di miele, dal potere antibatterico e disinfettante, mezzo limone disintossicante e una goccia di latte, che funge da addensante alla miscela. Se hai la pelle sensibile, aggiungi 50 ml di succo di aloe vera, che conferisce un potere lenitivo allo scrub. Massaggia immediatamente sul viso il composto ottenuto, insistendo sulle zone più soggette a imperfezioni. Sciacqua con acqua tiepida.

Scrub con bicarbonato contro le desquamazioni

Sotto forma di polvere sottile e impalpabile, il bicarbonato è un elemento prezioso per esfoliare le zone del corpo che presentano desquamazioni. Il motivo? Alza il ph della pelle ispessita, che però poi va riequilibrato con creme emollienti. Poiché può essere un po' aggressivo, meglio riservare il bicarbonato alle zone più secche del corpo, come talloni, ginocchia, gomiti, evitando di applicarlo sul viso.
La ricetta per lo scrub al bicarbonato: in una ciotola versa tre cucchiai di bicarbonato e mezzo vasetto di yogurt che serve per bilanciare il pH. Applica la miscela ottenute sulle zone interessate prima che si sciolga del tutto. Ti ritroverai libera da screpolature e pellicine varie. Prosegui con un idratante.



Credits: Shutterstock

Scrub all'amido di riso per pelle a tendenza atopica

L'amido di riso si presenta sotto forma di polvere esfoliante morbidissima, molto efficace per le pelli secche a tendenza atopica. Il motivo? Oltre alla sua impalpabilità, l'amido di riso ha una struttura chimica molto simile  a quella delle ceramidi, sostanze che reintegrano il film idrolipidico della pelle, trattenendo l'umidità negli strati superiori dell'epidermide. Ecco perché è indicato per le pelli più povere di acqua e lipidi: ha un effetto reidratante oltre che esfoliante.
La ricetta per lo scrub all'amido di riso: in una ciotola aggiungi tre parti di amido di riso e una di olio di argan, dall'effetto elasticizzante della cute. Otterrai uno scrub lenitivo per la tua pelle provata da secchezza estrema.

Credits: Shutterstock

Scrub alla farina di cocco per nutrire la pelle

Ricca di oligoelementi, vitamina C e altre vitamine antiossidanti, la farina di cocco svolge uno scrub nutriente sulla pelle del corpo più delicata, come quella del dècolletè. La ricetta: prepara un impasto non troppo liquido mescolando farina di cocco, miele, latte di soia e pochissimo zucchero: profumato e nutriente, costituirà la ricetta per uno scrub morbido come una carezza. 

Credits: Shutterstock

Scrub detox al kiwi e alla fragola

Ricchi di vitamina C, fragole e kiwi svolgono un'azione antiossidante e detox per la pelle. I loro semini esfoliano la pelle con delicatezza, la polpa, invece, nutre intensamente. La ricetta per uno scrub coloratissimo: frulla fragole e kiwi maturi in parti uguali, aggiungi un cucchiaio di bicarbonato e uno di miele: otterrai un composto leggermente abrasivo per la pelle del corpo, senza essere aggressivo, poiché bilanciato dalle proprietà nutrienti del miele e dei frutti.

Scrub antisettico alla cannella 

Ottime in cucina, le spezie possono essere utilizzate anche sulla pelle. In una ciotola mescola  sale fino, mezzo cucchiaino di polvere di cannella, miele, olio naturale  e eventualmente un cucchiaio di yogurt: massaggia sulla pelle umida,  poi sciacqua. Antibatterica e antisettica, la cannella viene utilizzata anche come rimedio per disinfettare le cute. Contribuisce, inoltre, a riattivare la circolazione. Attenzione, però: utilizzane quantità minime, poiché le spezie, estremamente potenti, in dosi eccessive possono irritare la pelle. L'ingrediente in più? Olio di vinaccioli oppure succo d'uva: antiossidante e astringente, l'uva è particolarmente consigliata per pelli impure e chi soffre di acne.

Credits: Shutterstock

Scrub all'argilla contro la pelle grassa

L'argilla è un minerale assorbente dalle riconosciute proprietà astringenti, purificanti e opacizzanti. È perfetta per preparare uno scrub che riequilibri la pelle grassa, purifichi i pori in profondità e combatta le impurità. La ricetta: in una ciotola versa due cucchiai colmi di argilla bianca in polvere, aggiungi del miele dalle proprietà antisettiche, un po' di farina di avena per stemperare il composto e acqua. Applica la miscela ottenuta sul viso, compiendo lievi movimenti circolari. Lasciala finché non si asciuga, e poi sciacqua con acqua tiepida. Tampona con un tonico per riequilibrare il ph della pelle, e applica un velo di fluido idratante opacizzante. La tua pelle sarà purificata e lenita dalle sensazioni fastidiose tipiche della pelle grassa.

Riproduzione riservata