Il silenzio fa bene: come cercarlo dentro e fuori di te

silenzio Credits: Shutterstock
01/12
Foto

Sai fare silenzio in te stessa? La vera quiete nasce dall'interno, dalla capacità di connessione e l'ascolto del nostro mondo interiore. Solo così potrai creare il silenzio di cui abbiamo tutti bisogno. E ritrovare, lontano dal brusio di fondo, la frequenza di te stessa.

Perchè il silenzio fa bene

Suono e silenzio costituiscono due aspetti della percezione di cui dovremmo avere quotidiana esperienza, eppure nella nostra società il rumore ci sovrasta e assorda, tanto che persino la melodia più bella sfiora il rischio di diventare invasiva.

La biologa tedesca Ulrike Lampe, ricercatrice dell'Università di Bielefeld, durante una recente ricerca ha potuto riscontrare malauguratamente che, a causa dei livelli  in crescita dell'inquinamento acustico, anche gli animali hanno dovuto adattarsi al volume sempre più alto. Come? Alzando la voce. Sembra, infatti, che le cavallette non riescano più a percepire i messaggi di corteggiamento dei maschi a causa dei rumori umani.

In un mondo che si esprime urlando siamo vittime di stimoli eccessivi che dovremmo imparare a contenere per vivere meglio. Ogni giorno puoi esercitarti nella consapevole ricerca del silenzio. Ti accorgerai che esiste in diverse sfumature e varianti.

A volte non serve il silenzio assoluto, ma semplicemente creare nella quotidianità più luoghi e occasioni di quiete: durante la giornata ritagliati un momento per sederti in un posto silenzioso, ti aiuterà a recuperare concentrazione e combattere lo stress. Ecco qualche idea per contrastare l'inquinamento acustico e ritrovare il silenzio anche nei luoghi più impensati.

Cammina a piedi nudi o indossa scarpe poco rumorose

Tacchi alti? Splendidi, però qualche volta prova a rilassare le piante dei tuoi piedi (e i timpani!) con scarpe meno rumorose e, quando puoi, magari in casa o per una piccola passeggiata sull'erba, ritrova il contatto con la terra: camminare a piedi nudi è una vera e propria terapia, attraversa l'anima e calpestare il mondo con il rispetto del silenzio sarà un incredibile piacere. Provaci! E già che ci sei lascia a casa portachiavi ingombranti, monetine, braccialetti e tutti gli oggetti a effetto sonaglio.

Fai sport in mezzo alla natura

Ti piace fare jogging? Evita di zigzagare nel traffico o di chiuderti su un tapis roulant e cerca un parco, vicino a casa o al posto dove lavori, in cui poter correre assaporando la tranquillità dell'ambiente. Se ti fermi, potrai dedicarti all'ascolto consapevole del frusciare delle foglie, il cinguettio degli uccelli e la pace che nasce dalla natura.

Ricerca il silenzio mentre lavori

Secondo recenti studi chi lavora in un open space tende a perdere più tempo e fatica a concentrarsi: ecco perché ai profili manager di solito spetta una postazione più appartata.

Com'è il tuo ambiente di lavoro? Impara a isolarti. Scegli un momento da condividere con i colleghi per una pausa caffè, produttiva anche per staccare, ma nel resto del tempo sii produttiva e lavora meglio per lavorare meno, senza dispersione di energie. Se la tua professione lo consente, utilizza le cuffie con una musica rilassante che ti concentri (o anche senza musica!): ti isolerà aumentando proficuamente la concentrazione.

Comunica in modo efficace con gli altri

Ti sei mai soffermata ad osservare quanto abbiamo impostato la nostra comunicazione quotidiana su toni sempre più alti? Urliamo quando siamo stressati e arrabbiati, telefoniamo nel traffico cercando di sovrastare con la voce i rumori di fondo, strilliamo anche in luoghi pubblici dove sarebbe bene abbassare i decibel, anche nel rispetto degli altri.

Hai mai pensato che se tutti facessero così il mondo sarebbe un posto invivibile? Quando telefoni, tranne in casi di emergenza, prova a ritagliare un momento da dedicare esclusivamente a questa cosa: a volte basta un quarto d'ora, ma i vantaggi saranno notevoli, senza contare il senso di tranquillità, sia per te, sia per la persone che chiami. Stai litigando? Ricordati che alzare la voce non ti farà spiegare meglio le tue ragioni, né essere compresa con più facilità.

Hai mai provato a smettere di parlare? Questo non significa non esprimere le proprie verità importanti, bensì parlare meno per farsi capire meglio. Inoltre, spesso per comunicare efficacemente con gli altri è fondamentale saper ascoltare chi ci circonda con reale disponibilità e attenzione. Cosa ne dici?

Leggi anche Come migliorare la propria voce: esercizi per comunicare meglio

Crea silenzio e tranquillità tra le mura di casa

Innanzitutto spegni la tv! Siamo così abituati alla presenza dei rumori che spesso utilizziamo la televisione semplicemente per avere un sottofondo che ci accompagni nei gesti della vita domestica: riabituati al silenzio. Per rendere la tua dimora un posto confortevole ricordati che tappeti e moquette ti aiuteranno  a attutire i suoni. Cerca di prediligere elettrodomestici silenziosi, dalle lavatrici di nuova generazione al climatizzatore portatile silenzioso. Vivi in città? Puoi isolare le pareti di casa con i pannelli fonoassorbenti e abbattere i rumori grazie all'isolamento acustico di finestre e vetri.

Silenzio e benessere fisico: prova le terme

I benefici delle terme sono indiscussi, e non sottovalutiamo che si tratta quasi sempre di un ambiente molto silenzioso. Due ore tra i vapori profumati dell'hammam possono essere un autentico elisir di silenzio e lasciarti precipitare con dolcezza nella profonda tranquillità dove ogni preoccupazione svanisce nell'acqua.

Fai meditazione

Un'azione di consapevolezza. Se credi sia difficile ricrediti: puoi meditare ovunque, in qualsiasi momento. Per essere più concentrata, consapevole, attenta.

Riproduzione riservata