Betulla: la pianta delle donne dalle proprietà drenanti e riequilibranti

Oltre a svolgere un ruolo positivo nella sindrome premestruale e in caso di edemi, la betulla, grazie alla sua azione diuretica, favorisce l'eliminazione delle tossine e aiuta a combattere la ritenzione idrica

Considerata un albero sacro presso le popolazioni siberiane, la betulla è una pianta perenne della famiglia delle Betulacea. È depositaria di innumerevoli proprietà antisettiche e antinfiammatorie, tanto da essere utilizzata per dare sollievo a tosse, arrossamenti e irritazioni del cavo orale.

Grazie all'azione diuretica poi, la betulla depura e facilita l'eliminazione delle tossine, riequilibrando l'organismo e aiutando a combattere la ritenzione idrica. Scopriamo meglio questa pianta, analizzandone le proprietà e i modi di utilizzo. 

Proprietà

Grazie all'azione diuretica, la betulla depura e ha effetti sul lavoro dei reni. Questa pianta antica facilita l'eliminazione delle tossine, riequilibrando l'organismo. Preziosa nel caso di edemi, essa può svolgere un ruolo positivo anche nella sindrome premestruale.

Da secoli, i fiori e la corteccia della betulla vengono utilizzati anche per curare gotta, reumatismi, infiammazioni e dolori articolari. 

Il momento migliore per assumerla? Il momento ideale per assumere la linfa di betulla è a digiuno, prima di colazione. Durante le prime ore dopo il risveglio l'organismo ha bisogno di essere idratato, per questo è buona abitudine iniziare la giornata con un bicchiere di acqua non fredda. Inoltre, l'effetto detox della betulla stimola l'eliminazione delle tossine e favorisce la bellezza dell'epidermide.

Linfa di betulla: quale scegliere e dove trovarla

Puoi bere la linfa di betulla pura oppure diluirla in acqua. Trovi questo prodotto nei negozi naturali, in erboristeria oppure online: prima dell'acquisto ricorda che è sempre bene farsi consigliare e seguire da un esperto.

Tisana contro la cistite

Viene usata da secoli per trattare i problemi femminili, quale la cistite

La betulla è associata alla luna, connessa al mondo femminile, che rievoca nei riflessi argentei della sua corteccia. Per superare i fastidiosi sintomi della cistite è possibile preparare una tisana concentrata di betulla: oltre a ripristinare la salute dell'apparato urinario, aiuterà edemi, cellulite e sensazione di gonfiore.

Come assumerla? Lascia in infusione 1 cucchiaio da tavola di tisana, in una tazza d’acqua bollente, per almeno 10 minuti. Successivamente filtra e bevi: per ottenere un risultato ottimale si consiglia l'assunzione di 2-3 tazze al giorno. Il gusto è erbaceo e tende leggermente all'amaro.

Un impacco naturale per defaticare le gambe

Ricche di principi attivi, le foglie e le gemme di betulla contengono alte quantità di tannini, flavonoidi e vitamina C: un mix virtuoso in grado di combattere ritenzione idrica, cellulite e pelle a buccia d'arancia, come dimostrato dalle ultime ricerche.

Desideri un rimedio naturale efficace e semplice per gambe stanche, gonfie e pesanti? Versa in un contenitore alcuni fondi di caffè, poi aggiungi sale fino, ingrediente prezioso per sgonfiare e drenare grazie alle proprietà osmotiche. Infine versa alcune gocce di olio essenziale di betulla, lentisco e ginepro. Procedi massaggiando le gambe, con i movimenti classici del massaggio linfodrenante oppure semplicemente frizionando le aree d'interesse.

Inoltre, l'olio essenziale di betulla ha effetti antinfiammatori sulla pelle: quando si ha bisogno di un trattamento depurativo e che abbia effetto astringente sui pori è possibile aggiungerne qualche goccia e massaggiarla dolcemente sulla pelle.


Estratto secco per stimolare la diuresi e drenare

Oltre alla linfa di betulla, è possibile utilizzare l'estratto secco, che concentra le sostanze funzionali presenti nella pianta, ricca di magnesio, fosforo, potassio, manganese.

Grazie alla virtù della betulla è possibile aiutare l'eliminazione dei liquidi in eccesso e la sensazione di gonfiore. Inoltre, è indicata nei casi in cui risulta opportuno stimolare la diuresi, per risolvere edemi e diminuire il tasso di albumina nelle urine, favorendo l'eliminazione di acido urico.


Controindicazioni

Bisogna fare attenzione all'assunzione contemporanea di farmaci che abbiano il suo stesso effetto, quindi consultare sempre prima il medico. La betulla è sconsigliata alle persone ipersensibili o soggette ad allergie e, a causa della presenza di salicilati, non deve essere assunta da chi è allergico all’aspirina, da chi ha un'insufficienza cardiaca e renale.

Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata