Strategie anti-caldo per il pet

  • 1 11
    Credits: Corbis

    Cani e gatti soffrono il caldo molto più di noi. Non sudano e l'unico modo che hanno per abbassare la temperatura è... ansimare. Tutti i trucchi della veterinaria Silvia Cattani (discoverydog.it) per garantire ai nostri amici un'estate bestiale, cuccioli compresi: sono i più delicati e i nostri consigli per loro valgono il doppio.

  • 2 11
    Credits: Corbis

    Applica ai vetri le tendine parasole e, se la tua macchina non è climatizzata, lascia i finestrini aperti, evitando di viaggiare nelle ore più calde. No invece alla testa fuori dal finestrino: è pericoloso e si rischiano fastidiose otiti.

  • 3 11
    Credits: Corbis

    Mai lasciare il pet in macchina, durante le soste, anche se all'ombra e perfino di sera: con l'umidità, l'animale fa più fatica a regolare la temperatura corporea.

  • 4 11
    Credits: Corbis

    Meglio lasciare cani e gatti a digiuno per 6-8 ore prima della partenza. Se il viaggio è molto lungo, si possono dare piccoli pasti secchi e poca acqua, ma spesso.

  • 5 11
    Credits: Corbis

    Il gatto spesso soffre il mal d'auto, specie se collocato nel sedile posteriore. Meglio lasciarlo all'interno del trasportino coprendolo con un telo, che però permetta un ricambio di aria.

  • 6 11
    Credits: Corbis

    Se nonostante tutto il tuo pet sta ansimando, un ventilatore portatile può creare una corrente d'aria che dà sollievo, oppure bagna, fino alla pelle, nuca, interno cosce e zampe.

  • 7 11
    Credits: Corbis

    Se lo lasci in giardino assicurati che abbia sempre acqua fresca, ma mai ghiacciata, e zone all'ombra dove ripararsi. Dagli da mangiare nelle ore più fresche, prediligendo i cibi umidi.

  • 8 11
    Credits: Corbis

    Il cane non dovrebbe mai passare al sole le ore più calde della giornata. Quando siete al mare, l'ideale è una passeggiata prima dei pasti, la mattina e la sera.

  • 9 11
    Credits: Corbis

    Se però è prevista un'intera giornata in spiaggia è tassativo che abbia una zona ventilata e in ombra dove riposare. Per i cani brachicefali, cioè con il naso schiacciato, è vietato passare il giorno in spiaggia! E lo stesso vale naturalmente per i gatti.

  • 10 11
    Credits: Corbis

    L'acqua deve essere sempre a disposizione, badando che non rimanga al sole e non si surriscaldi. Se non fa il bagno in mare, non negargli una bella doccia fresca più volte al giorno.

  • 11 11
    Credits: Corbis

    Non applicare creme protettive sul naso del cane: il suo istinto è quello di leccare per ripulirsi, ma il rischio di intossicazione non è da trascurare.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te