Yogurt greco: il cremoso bianco dai tanti benefici

Che differenza c'è tra lo yogurt greco e lo yogurt normale? Ecco come fare la scelta più appropriata in base alle tue esigenze e scoprine i benefici

<p><br data-mce-bogus="1"></p> Credits: Olycom


Lo yogurt greco differisce da quello normale perché diverso è il procedimento dal quale viene prodotto.

Come è noto, lo yogurt è il risultato del processo di fermentazione del latte da parte dei batteri, due in particolare: Streptococcus thermophilus e Lactobacillus bulgaris.

In seguito alla fermentazione, grazie alla quale viene acquisito il tipico sapore acido, lo yogurt normale viene filtrato due volte attraverso una garza, mentre quello greco subisce addirittura tre filtrazioni risultando più cremoso e consistente. Per questa ragione contiene meno siero e quindi meno lattosio: caratteristica che lo rende più digeribile e più tollerabile.

I benefici dello yogurt greco derivano proprio da quest’ulteriore step di filtrazione, determinante nella variazione dei valori nutrizionali del prodotto.

1. Un dolce peccato di gola per le diete ipocaloriche

Il lattosio è uno zucchero ed il fatto che sia contenuto in minor quantità nello yogurt greco (circa la metà rispetto allo yogurt normale) lo rende un alimento ideale nelle diete ipocaloriche.

La sua consistenza, densa e cremosa, lo fa assomigliare ad un dessert reso ancor più goloso da un paio di amarene, o da una manciata di frutti rossi e cereali. Adatto a chi non resiste a chiudere un pasto con qualcosa di dolce ed è sempre pronto a cedere ad un piccolo peccato di gola. 

Ha valori nutrizionali ottimali per chi fa sport, un buon apporto di proteine (9 g circa), una giusta quantità di carboidrati (4 g) e 0 grassi. Mediamente 100 g di prodotto intero apportano 115 kcal e 52 kcal di prodotto magro. Ideale come spuntino abbinandoci un frutto. 

2. Povero di sale, è adatto alle diete iposodiche

Nella maggior parte dei prodotti confezionati, i quantitativi di sale risultano proibitivi per chi segue un regime alimentare a ridotto contenuto di sodio.

Lo yogurt greco contiene solo 45 milligrammi di sodio per vasetto, circa la metà rispetto ad una porzione di yogurt normale. Per questo motivo è un alimento consigliato da dietologi e nutrizionisti a chi soffre di ipertensione, o a chi semplicemente vuol dimagrire o addirittura combattere la cellulite.

Un valido sostituto del pranzo se in aggiunta a verdure grigliate, pomodorini e semi di girasole, il tutto condito da un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.

3. Fonte di proteine, ha un forte potere saziante

Con ben grammi di proteine per 100 grammi di alimento possiede un notevole potere saziante. I filtraggi infatti eliminano i liquidi e concentrano le proteine, che hanno effetti plastici su pelle e muscolatura ed attivano il metabolismo affinché tutto l’organismo possa beneficiarne.

Ogni vasetto di yogurt greco contiene circa un terzo della dose giornaliera di proteine raccomandata dai LARN.

Se avete paura delle calorie, scegliete la versione magra dello yogurt greco. Tuttavia è bene ricordare che i lipidi non vanno completamente eliminati in una dieta sana e bilanciata, ma semplicemente selezionati preferendo quelli derivati da latte pesce e fonti vegetali.

4. Ricco di fermenti lattici, aiuta l'intestino

Come tutti gli yogurt che si rispettino, anche quello greco migliora la funzionalità intestinale favorendo la peristalsi e la regolarità. I fermenti lattici in esso contenuti infatti, integrano la flora batterica che si trova nell’intestino ristabilendo il giusto equilibrio.

Svariati sono i benefici del tratto intestinale:

- eliminazione del fastidioso gonfiore addominale,

- diminuzione dei tempi di digestione,

- minor tempo di contatto tra la parete intestinale e le sostanze nocive assunte con i cibi,

- sintesi di biotina e vitamina K importanti per la coagulazione e per le ossa,

- potenziamento del metabolismo degli zuccheri.

5. Contiene potassio, è adatto ad integrare i sali minerali

Grazie all’apporto di potassio, circa 150 mg (valore nutrizionale da considerarsi su 100 grammi di prodotto), aiuta ad espellere i liquidi in eccesso.

Il potassio è infatti uno degli elettroliti più importanti e gioca un ruolo fondamentale nel bilancio idrico-salino, nonché nella regolazione della pressione sanguigna.

Secondo tali principi, lo yogurt greco è da considerare anche come alimento d’elezione per la dieta degli sportivi, ad integrazione dei sali minerali persi durante la sudorazione.

6. È a base di acido lattico, combatte i radicali liberi

La particolare consistenza dello yogurt greco fa si che esso ben si presti per la preparazione di maschere di bellezza.

L’acido lattico e i fermenti lattici infatti sono elementi fondamentali per combattere i radicali liberi dell’ossigeno, i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle.

Per illuminare il viso, distendendone i lineamenti basta applicare una preparazione composta da: un vasetto di yogurt greco bianco, tre cucchiaini di miele e due di zucchero di canna. Applicatene quanto basta sul viso, avendo cura di aver prima pulito la pelle, lasciate in posa per circa dieci minuti e risciacquate con acqua tiepida.

Se ne avete in abbondanza potete conservarla in frigorifero per un paio di giorni oppure…. mangiarla!

7. Ricco di calcio, fa bene alle ossa

Lo yogurt greco, come altri latticini, fornisce calcio all'organismo. Il calcio aiuta il sistema nervoso e muscolare e aiuta a prevenire malattie come osteoporosi e altre malattie alle ossa perchè le rafforza. Può dare un valido aiuto alle donne in menopausa.

8. Versatile e leggero, è un ottimo condimento in cucina

L’alternativa potrebbe essere utilizzare lo yogurt greco come un saporito e leggero condimento per piatti salati. La famosa salsa tzaziki ad esempio, non è altro che un centrifugato di yogurt greco, cetrioli, aglio, olio, aceto bianco ed aneto.

Il vantaggio di utilizzare questo tipo di condimento sta nel rendere più magre ed allo stesso tempo gustose, numerose pietanze, diminuendo la quantità di olio e/o altri grassi, ed addirittura eliminando l’aggiunta di sale.

<p>I <b>benefici</b> dello yogurt greco derivano proprio da quest’ulteriore step di filtrazione, determinante nella variazione dei <b>valori nutrizionali</b> del prodotto. Il lattosio è uno zucchero, ed il fatto che sia contenuto in minor quantità nello yogurt greco (circa la metà rispetto allo yogurt normale) lo rende un alimento ideale nelle <b>diete ipocaloriche</b>. La sua consistenza, densa e cremosa, lo fa assomigliare ad un <b>dessert</b> reso ancor più goloso da un paio di <b>amarene</b>, o da una manciata di <b>frutti rossi</b> e cereali. Adatto a chi non resiste a chiudere un pasto con qualcosa di dolce ed è sempre pronto a cedere ad un piccolo <b>peccato di gola</b>.</p> Credits: Olycom

I benefici dello yogurt greco derivano proprio da quest’ulteriore step di filtrazione, determinante nella variazione dei valori nutrizionali del prodotto. Il lattosio è uno zucchero, ed il fatto che sia contenuto in minor quantità nello yogurt greco (circa la metà rispetto allo yogurt normale) lo rende un alimento ideale nelle diete ipocaloriche. La sua consistenza, densa e cremosa, lo fa assomigliare ad un dessert reso ancor più goloso da un paio di amarene, o da una manciata di frutti rossi e cereali. Adatto a chi non resiste a chiudere un pasto con qualcosa di dolce ed è sempre pronto a cedere ad un piccolo peccato di gola.

<p>Nella maggior parte dei prodotti confezionati, i quantitativi di <b><a href="https://www.donnamoderna.com/salute/condimenti-riduci-sale" target="_self" data-mce-href="https://www.donnamoderna.com/salute/condimenti-riduci-sale">sale</a></b> risultano proibitivi per chi segue un regime alimentare a <b>ridotto contenuto di sodio</b>. Lo yogurt greco contiene solo <b>45 milligrammi</b> di sodio per vasetto,circa la <b>metà</b> rispetto ad una porzione di yogurt normale. Per questo motivo è un alimento consigliato da dietologi e nutrizionisti a chi soffre di <b>ipertensione</b>, o a chi semplicemente vuol <b>dimagrire</b> o addirittura combattere la <b>cellulite</b>. Un valido sostituto del <b>pranzo</b> se in aggiunta a <b>verdure grigliate</b>, pomodorini e semi di girasole, il tutto condito da un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.</p> Credits: Olycom

Nella maggior parte dei prodotti confezionati, i quantitativi di sale risultano proibitivi per chi segue un regime alimentare a ridotto contenuto di sodio. Lo yogurt greco contiene solo 45 milligrammi di sodio per vasetto,circa la metà rispetto ad una porzione di yogurt normale. Per questo motivo è un alimento consigliato da dietologi e nutrizionisti a chi soffre di ipertensione, o a chi semplicemente vuol dimagrire o addirittura combattere la cellulite. Un valido sostituto del pranzo se in aggiunta a verdure grigliate, pomodorini e semi di girasole, il tutto condito da un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva.

<p>Con ben <b>6,4 grammi</b> di <b>proteine</b> per 100 grammi di alimento possiede un notevole potere saziante. I filtraggi infatti eliminano i liquidi e concentrano le proteine, che hanno effetti plastici su pelle e muscolatura ed attivano il <b>metabolismo</b> affinché tutto l’organismo possa beneficiarne. Ogni vasetto di yogurt greco contiene circa un terzo della dose giornaliera di proteine raccomandata dai <b>LARN</b>. Se avete paura delle calorie, scegliete la <b>versione magra</b> dello yogurt greco. Tuttavia è bene ricordare che i lipidi non vanno completamente eliminati in una dieta sana e bilanciata, ma semplicemente selezionati preferendo quelli derivati da latte pesce e fonti vegetali.</p> Credits: Olycom

Con ben 6,4 grammi di proteine per 100 grammi di alimento possiede un notevole potere saziante. I filtraggi infatti eliminano i liquidi e concentrano le proteine, che hanno effetti plastici su pelle e muscolatura ed attivano il metabolismo affinché tutto l’organismo possa beneficiarne. Ogni vasetto di yogurt greco contiene circa un terzo della dose giornaliera di proteine raccomandata dai LARN. Se avete paura delle calorie, scegliete la versione magra dello yogurt greco. Tuttavia è bene ricordare che i lipidi non vanno completamente eliminati in una dieta sana e bilanciata, ma semplicemente selezionati preferendo quelli derivati da latte pesce e fonti vegetali.

<p>Come tutti gli yogurt che si rispettino, anche quello greco migliora la <b>funzionalità intestinale</b> favorendo la <b>peristalsi</b> e la <b>regolarità</b>. I <b><a href="https://www.donnamoderna.com/salute/wellness/guida-fermenti-lattici-probiotici" target="_self" data-mce-href="https://www.donnamoderna.com/salute/wellness/guida-fermenti-lattici-probiotici">fermenti lattici</a></b> in esso contenuti infatti, integrano la<b> flora batterica</b> che si trova nell’intestino ristabilendo il giusto <b>equilibrio</b>. Svariati sono i benefici: eliminazione del fastidioso gonfiore addominale, diminuzione dei tempi di <b>digestione</b>, minor tempo di contatto tra la parete intestinale e le sostanze nocive assunte con i cibi, sintesi di biotina e <b>vitamina K</b> importanti per la <b>coagulazione</b> e per le ossa nonché il potenziamento del <b>metabolismo degli zuccheri</b>.</p> Credits: Olycom

Come tutti gli yogurt che si rispettino, anche quello greco migliora la funzionalità intestinale favorendo la peristalsi e la regolarità. I fermenti lattici in esso contenuti infatti, integrano la flora batterica che si trova nell’intestino ristabilendo il giusto equilibrio. Svariati sono i benefici: eliminazione del fastidioso gonfiore addominale, diminuzione dei tempi di digestione, minor tempo di contatto tra la parete intestinale e le sostanze nocive assunte con i cibi, sintesi di biotina e vitamina K importanti per la coagulazione e per le ossa nonché il potenziamento del metabolismo degli zuccheri.

<p>Grazie all’apporto di<b><a href="https://www.donnamoderna.com/salute/potassio-carenza-benefici" target="_self" data-mce-href="https://www.donnamoderna.com/salute/potassio-carenza-benefici"> potassio</a></b>, circa 150 mg (valore nutrizionale da considerarsi su 100 grammi di prodotto), aiuta ad espellere i <b>liquidi in eccesso</b>. Il potassio è infatti uno degli elettroliti più importanti e gioca un ruolo fondamentale nel <b>bilancio idrico-salino</b>, nonché nella regolazione della <b>pressione sanguigna</b>. Secondo tali principi, lo yogurt greco è da considerare anche come alimento d’elezione per la <b>dieta</b> degli <b>sportivi</b>, ad integrazione dei <b>Sali minerali</b> persi durante la<b> sudorazione</b>.</p> Credits: Olycom

Grazie all’apporto di potassio, circa 150 mg (valore nutrizionale da considerarsi su 100 grammi di prodotto), aiuta ad espellere i liquidi in eccesso. Il potassio è infatti uno degli elettroliti più importanti e gioca un ruolo fondamentale nel bilancio idrico-salino, nonché nella regolazione della pressione sanguigna. Secondo tali principi, lo yogurt greco è da considerare anche come alimento d’elezione per la dieta degli sportivi, ad integrazione dei Sali minerali persi durante la sudorazione.

<p>La particolare <b>consistenza</b> dello yogurt greco fa si che esso ben si presti per la preparazione di <b>maschere</b> di <b>bellezza</b>. L’<b>acido lattico</b> e i fermenti lattici infatti sono elementi fondamentali per combattere i <b>radicali liberi dell’ossigeno</b>, i principali responsabili dell’<b>invecchiamento</b> della pelle. Per illuminare il <b>viso</b>, distendendone i lineamenti basta applicare una preparazione composta da: un vasetto di <b>yogurt greco</b> bianco, tre cucchiaini di <b>miele</b>  e due di <b>zucchero di canna</b>. Applicatene quanto basta sul viso, avendo cura di aver prima pulito la pelle, lasciate in posa per circa <b>dieci minuti</b> e risciacquate con acqua tiepida. Se ne avete in abbondanza potete conservarla in frigorifero per un paio di giorni oppure…. Mangiarla!</p> Credits: Olycom

La particolare consistenza dello yogurt greco fa si che esso ben si presti per la preparazione di maschere di bellezza. L’acido lattico e i fermenti lattici infatti sono elementi fondamentali per combattere i radicali liberi dell’ossigeno, i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle. Per illuminare il viso, distendendone i lineamenti basta applicare una preparazione composta da: un vasetto di yogurt greco bianco, tre cucchiaini di miele  e due di zucchero di canna. Applicatene quanto basta sul viso, avendo cura di aver prima pulito la pelle, lasciate in posa per circa dieci minuti e risciacquate con acqua tiepida. Se ne avete in abbondanza potete conservarla in frigorifero per un paio di giorni oppure…. Mangiarla!

<p>L’<b>alternativa</b> potrebbe essere utilizzare lo yogurt greco come un saporito e leggero <b>condimento</b> per piatti salati. La famosa <b><a href="https://www.donnamoderna.com/cucina/come-fare/ricetta-tzatziki" target="_self" data-mce-href="https://www.donnamoderna.com/cucina/come-fare/ricetta-tzatziki">salsa tzaziki</a></b> ad esempio, non è altro che un centrifugato di <b>yogurt greco</b>,<b> cetrioli</b>, <b>aglio</b>, <b>olio</b>, <b>aceto bianco</b> ed <b>aneto</b>. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di condimento sta nel rendere più magre ed allo stesso tempo gustose, numerose pietanze, diminuendo la quantità di olio e/o altri grassi, ed addirittura eliminando l’aggiunta di sale.</p> Credits: Olycom

L’alternativa potrebbe essere utilizzare lo yogurt greco come un saporito e leggero condimento per piatti salati. La famosa salsa tzaziki ad esempio, non è altro che un centrifugato di yogurt greco, cetrioli, aglio, olio, aceto bianco ed aneto. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di condimento sta nel rendere più magre ed allo stesso tempo gustose, numerose pietanze, diminuendo la quantità di olio e/o altri grassi, ed addirittura eliminando l’aggiunta di sale.

Riproduzione riservata