5 consigli per una routine mattutina senza stress

  • 04 10 2016

I consigli per iniziare la giornata di buonumore e, soprattutto, dicendo addio a stress e ansia da prestazione

Si sa, la mamma è la miglior equilibrista al mondo. Infatti, sono proprio le mamme a tenere in piedi una routine degna di wonder woman tra gestione dei figli, lavoro, impegni scolastici e sportivi, controlli medici, feste di compleanno, urgenze domestiche e tanto altro ancora... Diciamo che il multitasking nella mamma raggiunge l'apice del suo significato.

Dai dati della ricerca IPSOS per Kinder Cereali emerge infatti che intorno a una mamma “tutto è difficile, l’organizzazione della quotidianità è complicata e faticosa”, tanto che il 23% delle mamme intervistate ritiene di sentirsi stanca “molto spesso” e il 34% “abbastanza spesso”.

Anche numerosi studi dimostrano che questo tipo di versatilità (estrema) non fa bene alla salute. Più cose si riescono a fare, più l'agenda si riempie di nuovi doveri e appuntamenti. In un tale quadro, spesso non c'è spazio per il relax e per un sano ozio. Invece, è fondamentale che le mamme imparino a sfoltire le agende e a delegare quando è possibile, iniziando a fidarsi.

Per inaugurare la giornata nel modo migliore, inoltre, è consigliabile introdurre nella propria routine qualche "trucco" in grado di semplificare la vita sia alla mamma, sia ai figli. Cominciando con un buongiorno, la giornata non potrà che essere in discesa!

Per gestire la moltitudine di cose da fare, servirebbero ben più di 24 ore. Però il rischio è che sia il buonumore a farne le spese, con ripercussioni inevitabili sulla serenità familiare. Quindi, è meglio sfoltire le agende e imparare qualche trucchetto per iniziare al top la giornata. Perché, si sa, il buongiorno si vede dal mattino. Anche se si hanno figli ancora piccoli, è importante trasmettere loro alcune buone abitudini.

Anticipare la sveglia di qualche minuto
Svegliarsi presto al mattino e, soprattutto, dover svegliare in tempo tutti i membri della famiglia, è un lavoro da mamme. Ma è un duro lavoro...anche perché spesso la fretta scatena malumori in grandi e piccini, con il rischio di iniziare la giornata all'insegna dello stress.

L'unico modo per "uscirne" è puntare prima la sveglia per i bambini e i ragazzi. Possono bastare anche solo dieci minuti di tempo in più per ribaltare completamente l'esordio di una giornata fitta di impegni, per fare colazione con calma e per dedicarsi tutte le coccole necessarie.

Inoltre, questo margine di tempo supplementare può rivelarsi vitale in caso di piccole emergenze dell'ultimo minuto.

La sera prima
Esistono alcune ottime abitudini serali, che permettono alle mamme e ai bambini di iniziare al meglio la giornata seguente. Tra queste, è immancabile l'abitudine di preparare lo zaino con tutto l'occorrente per la scuola alla sera.

Trovarsi al mattino con questa incombenza da svolgere in fretta e furia, può rivelarsi un grande detonatore di stress e tensione. Il compito di preparare lo zaino per la scuola, spetta ai bambini e ai ragazzi.

Si tratta di una piccola responsabilità che riveste, però, un'importanza fondamentale nella conquista dell'indipendenza.

La questione vestiti
Una buona percentuale dello stress mattutino di una mamma deriva dalla questione abbigliamento. Ma non stiamo parlando della scelta dell'outfit materno (che, spesso, impiega pochi secondi per risolversi), bensì della "vestizione" dei bambini.

Per un'oscura legge che governa i comportamenti dei bambini e degli adolescenti, più si ha fretta più i figli saranno lenti a prepararsi. La soluzione, per ovviare a litigi di primo mattino, è anticipare almeno la scelta dei vestiti alla sera prima. In questo modo, sarà anche possibile rimediare se non ci sono più calzini appaiati o gli indumenti sono più che stropicciati.

Da preparare anche le scarpe e ogni altro tipo di accessorio che potrebbe richiedere molto tempo per essere ritrovato (giocattoli sparsi in cameretta, cartellette da disegno, ombrelli...).

Momento irrinunciabile
Anticipare la sveglia e alcune incombenze, può lasciare tempo al momento più importante del mattino: la prima colazione in famiglia. Si tratta di una fase fondamentale per iniziare la giornata con il piede giusto.

Prima di tutto, dal punto di vista nutrizionale. Infatti, la prima colazione è il pasto più importante di tutta la giornata sia per i bambini e i ragazzi in fase di crescita, sia per gli adulti.

Inoltre, il primo pasto ha una valenza cruciale dal punto di vista relazionale: a colazione si può parlare, ci si può incoraggiare e rassicurare e, soprattutto, si può ridere insieme.

La musica
Alzarsi, fare colazione insieme, lavarsi i denti...tutte queste inevitabili azioni mattutine diventano un vero piacere per grandi e piccini se sono accompagnate dalla musica giusta. Anche se si tratta dell'ultimo successo trash che piace tanto ai bambini, si può comunque parlare di applicazione domestica della musicoterapia.

La colonna sonora azzeccata risveglia energie e buonumore, si canta e si balla insieme mentre ci si prepara ad affrontare i compiti quotidiani.

Un'idea vincente, che rivoluzionerà i ritmi familiari in positivo, è creare una playlist del mattino, quella dedicata proprio alla prima colazione in famiglia.

I contenuti di questo post sono sponsorizzati da Kinder Cereali
© Riproduzione riservata.