Sponsorizzato da

A casa ti senti sicura ma potresti esserlo di più

<p><br data-mce-bogus="1"></p>


Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici: utile per tuttel le casalinghe e i casalinghi

Non c’è luogo più bello e piacevole di casa tua. Ma oltre a rendere la casa bella e accogliente per te e la tua famiglia, c’è anche qualcos’altro che puoi fare per farla diventare un luogo speciale: assicurarti contro quei piccoli o grandi incidenti che capitano a chi svolge il proprio lavoro in casa, in modo abituale ed esclusivo, gratuito e senza vincolo di subordinazione. Normalmente la casa è considerata il luogo sicuro per eccellenza anche se le statistiche dicono che gli infortuni, tra le mura domestiche, non sono pochi né infrequenti.


QUATTRO RISCHI PRINCIPALI. UN’UNICA SOLUZIONE


1. IL RISCHIO ELETTRICO: in qualunque ambiente ci siano prese elettriche ed elettrodomestici, (in particolare, in cucina e bagno), possono verificarsi rischi di folgorazione, corto circuito e incendio.


2. IL RISCHIO SCOTTATURE E SVILUPPO INCENDI:
il fuoco può svilupparsi nelle abitazioni quando vengono accostate sostanze infiammabili, come legno, carta, tessuti, alcool e vernici, ed elementi che possono innescare incendi, tra cui sigarette accese, impianti elettrici e superfici surriscaldate.


3. IL RISCHIO CHIMICO: detergenti e disinfettanti, insetticidi e altri prodotti possono liberare nell’aria sostanze volatili pericolose per la salute di chi li utilizza. Il contatto della pelle con alcuni prodotti può provocare irritazioni, allergie e intossicazioni.


4. IL RISCHIO CADUTE:
la caduta è tra le tipologie più frequenti di incidenti domestici e può essere provocata da pavimenti bagnati o cerati, pavimenti non antiscivolo, non corretto uso delle scale. Superfici, mobili e oggetti di vario tipo possono costituire un elemento di rischio.

TANTE BUONE RAGIONI
La legge stabilisce l’obbligatorietà dell’assicurazione e opera per tutte le persone (casalinghe e casalinghi) tra i 18 e i 67 anni d’età e copre, a differenza che in passato, anche gli incidenti che producono infortuni più lievi abbassando il grado di inabilità dal 27 al 16 per cento.
La polizza è molto economica. Si tratta di 2 euro al mese (24 euro all’anno) ed è detraibile dal 730. Per le famiglie meno abbienti è completamente gratuita. L’assicurazione contro gli infortuni domestici è obbligatoria, conveniente e garantisce maggiori tutele rispetto al passato. 
Per assicurarti hai tempo fino al 31 gennaio 2020. Se vuoi approfondire vai sul sito inail.it

Sponsorizzato da