Alto Adige: il paradiso per le passeggiate in mezzo alla natura

Foto

Hai voglia di una vacanza alternativa? L’Alto Adige offre l’occasione perfetta per immergersi nella natura e staccarsi da smog e stress con tutta la famiglia. Ecco alcuni sentieri da scoprire

Il Trentino Alto Adige rappresenta ogni anno meta di vacanza per moltissime famiglie. Questo è un territorio, infatti, che offre numerose occasioni per passeggiate e molte altre attività sia in inverno che in estate. Si può camminare sulla neve immersi nella natura oppure scegliere di cimentarsi sugli sci con le numerose discese, i percorsi di fondo e snowboard, oppure seguire i tracciati per lo sci d’alpinismo, ciaspolate o arrampicate su ghiaccio. D’estate, invece, si possono percorrere i sentieri immersi nel verde e prendere il sole sulle alte vette. Qui il colore la fa da padrona, con frutteti e fiori, montagne variopinte e laghi verde smeraldo che creano contrasti paesaggistici che si possono ammirare nelle svariate escursioni proposte. Liberare la mente dalle preoccupazioni di tutti i giorni è all’ordine del giorno.

È sicuramente una delle mete preferite dalle famiglie perché non mancano certo le occasioni per i bambini di divertirsi e rientrare in contatto con la natura.

Val Pusteria, a caccia di Olperl
La Val Pusteria è situata ai piedi delle Dolomiti e, qui, la primavera, assume tinte magiche. Le sue valli si estendono fino al Tirolo Orientale e, con l’arrivo della bella stagione, il fondovalle inizia a tingersi di verde, i prati sono costellati di fiori variopinti e sui pendii più alti le piste da scii sono ancora utilizzabili dagli amanti di questo sport che possono chiudere in bellezza la stagione sciistica.

Si può partire da Sesto prendendo la funivia che, dal paese, porta al Monte Elmo con soli 15 minuti di salita. Qui si trova il nuovo parco divertimento che parte direttamente dalla stazione e dedicato a Olperl, una figura mitologica. La leggenda narra che una creatura misteriosa (né uomo né bestia), che tutti chiamavano “Olperl”, di giorno restasse nascosta nel punto più profondo del bosco ma che, all’imbrunire, si trasformasse in un folletto dispettoso che si dilettava a spaventare i contadini e i viandanti con fischi acuti e i suoi occhi sporgenti. Si crede che ancora oggi l’Olperl si aggiri tra le montagne di Sesto per fare dispetti e rimarcare la sua presenza indiscussa. È amico di tutti gli animali del bosco e, insieme, si arrampicano sugli alberi, giocando a nascondino. Di giorno ama nascondersi in un sentiero che forma un percorso ad anello lungo 1,5 chilometri da dove si possono ammirare le Dolomiti di Sesto. Seguendo le impronte di Olperl si arriva a una piccola casetta dove è possibile accarezzare le caprette e gli scoiattoli che trovano rifugio in una tenda di legno. Un mondo magico a cui i bambini non potranno resistere, soprattutto seguendo gli indizi disseminati lungo tutto il percorso come ad esempio gli scarponi e lo zaino di Olperl per poi correre e divertirsi tra i laghetti, ponticelli e tronchi fino alla meta tanto ambita: il nascondiglio della mitica creatura.

La malga in funivia
Cosa sarebbe una escursione in Alto Adige senza la possibilità di sostare presso una delle 200 malghe alpine dove potersi concedere una sana merenda altoatesina? Ce ne sono numerose, situate a varie altitudini che variano tra i 300 e i 2000 metri e offrono agli escursionisti panorami mozzafiato sulle vallate o sulle montagne circostanti.

Merano è conosciuta da tutti come una meta elegante e suggestiva. Ma con soli 7 minuti di funivia si può arrivare a 2000 metri per trovare un paradiso per i propri bambini (e non solo). L’Outdoor Kids Camp offre infatti una distesa di verde con tanti giochi adatti non solo ai più piccini. Gli adulti, infatti, possono dilettarsi con il tracciato da corsa e la teleferica, il tappeto dondolante e i trampolini, la parete da arrampicata e i lacci elastici, che permettono a tutta la famiglia di fare gare di equilibrio e destrezza.

Si può quindi proseguire lungo un sentiero fino alla malga Waidmann. Una camminata di circa un’ora su un percorso pianeggiante che permette di ascoltare il canto degli uccelli, ammirare il verde dei boschi e il rumore dei propri passi, fino ad arrivare al rifugio rustico e accogliente che offre ai visitatori piatti caldi tutto il giorno e latte fresco.

WoodyWalk: la passeggiata dilettevole per le famiglie
WoodyWalk è il passatempo ideale per l’intera famiglia che permette di trascorrere un pomeriggio o anche, perché no, una giornata intera all’aria di montagna. Questa passeggiata alpina è circolare e offre numerose attrazioni che invitano al gioco (per i più piccoli) e al riposo. Lungo il percorso si gode di una vista meravigliosa sulle Dolomiti con il Sass di Putia e le Odle. Si comincia all’arrivo della cabinovia fino a 2 chilometri per arrivare quindi alla malga Rossalm dove si trova un parco giochi che farà innamorare tutti i bambini, forse anche grazie al gufo gigante che dà il benvenuto o allo scivolo lunghissimo che catapulta in uno scorcio unico da ammirare.

Il dislivello presente a WoodyWalk è di 100 metri per una lunghezza complessiva di 5 chilometri (accessibile anche con il passeggino per la montagna) dove, ogni 10 minuti, si incontrano giochi da favola tutti in legno, il lago dei campanelli, sdraio e troni enormi oltre a un mulino ad acqua. C’è anche un percorso kneipp tra i ruscelli e sentieri da godersi a piedi scalzi, e le zattere su cui navigare. È quindi consigliabile portare un cambio di vestiti nello zaino!


I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Sud Tirol.
© Riproduzione riservata.