lavare denti bambini genitori

È divertente lavarsi i denti, se sai farlo con fantasia

  • 01 04 2020

Insegnare ai bambini i gesti corretti dello spazzolamento dei denti ti sembra un'impresa? Ripassa la "lezione" leggendo qui, e poi trasformala in un gioco. I loro sorrisi saranno più belli che mai!

Secondo l'OMS in Italia il 21,6% dei bambini di 4 anni soffre di carie. A 12 anni la percentuale raggiunge il 43,1%, e tra i 19 e i 25 anni arriva fino all’88,2%. Tutti dati che si potrebbero contenere con una prevenzione mirata già da piccolissimi, insegnando cioè ai figli a lavarsi i denti due volte al giorno, mattino e sera. 

Facile a dirsi, ma nella pratica potrebbe suonare come un dovere (anche per noi adulti). Il punto è proprio quello: bisognerebbe evitare di insegnare l'igiene orale come se fosse una regola imposta dall'alto, molto meglio trasmetterla come un gioco coinvolgente. Per cimentarsi nell'impresa di "educatori giocosi", si può fare appello alla propria fantasia, inventandosi per esempio delle scenette buffe o dei suoni onomatopeici divertenti. I bambini, si sa, imitano spesso i genitori sia nelle azioni che nelle parole, anche se queste sono prive di significato come possono esserlo ad esempio i "rumori inventati" che simulano lo spazzolamento dei denti. E nel frattempo, si mostra loro i gesti corretti con cui usare spazzolino e dentifricio. A proposito, quali sono? Una ripetizione giova anche ai grandi!

Come lavarsi correttamente i denti

I passaggi di un corretto spazzolamento dei denti sono facili e riassumibili in 5 mosse, ce le ricorda Mentadent nell'ambito di un'iniziativa a favore dell'educazione all'igiene orale nei bambini: Sorrisi Previdenti

I 5 passaggi dell'igiene orale

1) Appoggia lo spazzolino, su cui hai messo il dentifricio, molto vicino alle gengive (vedi figura 1).
2) Lava la superficie esterna dei denti spazzolando delicatamente con un movimento circolare che va dalla gengiva al dente (vedi figura 2).
3) Spazzola piano piano anche la superficie masticatoria dei denti, muovendo lo spazzolino avanti e indietro (vedi figura 3).
4) Lava la parte interna dei denti spazzolando con un movimento rotatorio, spostando lo spazzolino sempre dalla gengiva al dente (vedi figura 4).
5) Tieni la testina dello spazzolino verso l’alto, facendo attenzione a lavare bene tutti i denti, fino in fondo, con un movimento dall’alto verso il basso.

Il tempo complessivo di tutte queste operazioni? Due minuti.

Sorrisi Previdenti: altri consigli dalla parte dei bambini

Lavarsi i denti almeno due volte al giorno - dopo colazione e la sera - aiuta a ridurre il rischio di carie e di gengiviti. Controllare che i bambini lo facciano tutti i giorni è importante, ma non basta. Meglio assicurarsi che non si mangi nulla prima di andare a dormire, nemmeno un cioccolatino.

Altri tip da tenere a mente per un bel sorriso sin dall'infanzia?

- Limita l’apporto di zuccheri a un massimo di 3 cucchiaini al giorno. Durante la giornata, è bene che i bambini non assumano quantità eccessive di zucchero proveniente da snack, cibo confezionato e bibite gassate.

- Compra un dentifricio al fluoro: serve a proteggere i denti dei bambini dalla carie. Il dentista saprà consigliarti la concentrazione di fluoro necessaria.

- Evita di far sciacquare la bocca al bambino subito dopo aver lavato i denti. Secondo la World Dental Federation (FDI) è più corretto sputare solo l'eccesso di dentifricio. Ciò permette di conservare il rivestimento protettivo rilasciato dal fluoro contenuto nel dentifricio stessso.

- Il tuo bimbo pratica sport? Sappi che esistono dei paradenti per proteggere i denti da rotture e cadute. È una copertura di un materiale tipo gomma che si adatta perfettamente a denti e gengive.

- Ultimo ma non meno importante, ricordati di portare il tuo bebé dal dentista per una visita di controllo dopo che è uscito il primo dente e non più tardi del primo compleanno.


I contenuti di questo post sono sponsorizzati da Mentadent.
© Riproduzione riservata.