L’effervescenza che dona benessere

  • 16 06 2017

L'idratazione è importante per stare bene, ma le acque non sono tutte uguali. Acqua Lete, non solo è buona, con la sua naturale effervescenza, ma è ricca di calcio e povera di sodio: un binomio vincente

La vita dinamica è la dimensione del terzo millennio. Saranno diminuite le donne che lavorano nei campi, ma viaggiare aggrappate a un tram, lavorare in uffici open space – molto open – o correre contro il tempo per non perdere l'aereo con al seguito valigie e bimbi è sempre un bel movimento.

Bere molta acqua ogni giorno è il minimo che si possa fare per reintegrare i liquidi dispersi, ma la verità è che con l'acqua ci si può far del bene. Sì, perché le acque non sono tutte uguali, ce ne sono alcune che sono buone e fanno anche bene, soprattutto a noi donne.


Acqua Lete
è la scelta perfetta per noi, per le nostre esigenze di donne e mamme. Nasce da una sorgente unica che attraversa le profondità della Terra ricevendo due doni importanti: l'effervescenza naturale che facilita la digestione ed un prezioso ed equilibrato mix di Sali minerali di cui è ricca.

Uno su tutti – quello più importante per la formazione e la salute di denti e ossa, per il sistema nervoso, la coagulazione sanguigna e per il funzionamento di molti enzimi – è il calcio. Acqua Lete è ricca di calcio (325 mg/l) e povera di sodio (5,1 mg/l) e proprio grazie alla povertà di sodio che apporta, il calcio è facilmente assimilabile. Il sodio, infatti, inibisce l'assimilazione del calcio. 

Perciò mentre bevi a grandi sorsi una bottiglia d'acqua buona, sai che ti stai facendo del bene. Stai sostenendo il tuo sistema scheletrico, e anche quello dei tuoi figli sia in fase di gestazione sia in fase di crescita. Nei bambini uno dei rischi della mancanza di calcio e di vitamina D è l'ipomineralizzazione dello smalto dei denti che provoca un indebolimento dei denti e la propensione a macchie o addirittura a carie. Un aiuto durante la fase di crescita, o ancora prima, è fondamentale. E quando ormai i ragazzi sono grandi? Gli adolescenti negli ultimi anni bevono meno latte e più bevande ricche di zuccheri come i succhi di frutta o le bevande sodate e ciò provoca una forte carenza di calcio che può sviluppare patologie quali l'ipertensione, l'obesità e l'insulino-resistenza. Bere molta acqua ricca di calcio e povera di sodio è una buona soluzione anche per loro. Bastano due litri di acqua Lete e ti garantisci 650 mg di calcio al giorno!

Una dieta varia è la base per assumere tutte le sostanze importanti per il nostro benessere, ma un grande aiuto per soddisfare il nostro fabbisogno di calcio può venire dunque dalla scelta della giusta acqua. 

E poi Acqua Lete offre alle donne la possibilità di contrastare la ritenzione idrica, una delle principali cause della cellulite, vista la bassa concentrazione di sodio: un vero elisir di bellezza per le adolescenti e le neo mamme che cercano di rientrare nella taglia 42 mantenendo intatto il patrimonio di calcio necessario al buon mantenimento dell'apparato muscolo scheletrico.

Per scoprire tutte le virtù dell'acqua Lete, consulta www.acqualete.it

I contenuti di questo post sono sponsorizzati da Acqua Lete
© Riproduzione riservata.