Strategie per la spesa intelligente

Come mangiare sano senza fare la spesa tutti i giorni

  • 02 05 2019

I consigli per coniugare una alimentazione e una cucina sana e varia con i mille impegni della vita quotidiana. A partire dall'organizzazione della spesa.

Il valore dell’alimentazione per il proprio benessere è ormai ampiamente riconosciuto. Mangiare bene, in modo equilibrato, è una delle prime forme di prevenzione per mantenersi in forma a lungo. Ma è anche la via migliore per vivere ogni giornata all’insegna dell’energia e della positività. Una dieta sana fa bene al corpo e all’umore, ed è possibile anche se ci si deve districare tra mille impegni come vere e proprie wonder woman.

Cosa significa mangiare sano?

Iniziamo dal principio: il concetto di alimentazione sana va in realtà chiarito perché spesso è oggetto di fraintendimenti. A partire dal concetto di dieta, che non significa per forza di cose dieta dimagrante.

Ma quando la nostra dieta ovvero il nostro modo di alimentarci si definisce sano? Quando è bilanciato, nutrizionalmente completo e il più possibile vario. Perciò la molteplicità dei cibi che porti in tavola è un requisito molto importante. Insieme alla freschezza e alla stagionalità di cui sentiamo sempre più parlare.

Per stare bene, devi trovare posto nel piatto per tutto, nelle giuste quantità. Hai bisogno di carboidrati complessi (come i cereali, meglio se integrali o semi-integrali), di proteine magre e sane (animali o vegetali), di grassi buoni (come l’olio extravergine d’oliva), di vegetali ricchi di vitamine, minerali, antiossidanti e fibre.

Una spesa sana e intelligente: anche non tutti i giorni

Ricorda che una dieta sana non richiede necessariamente una spesa quotidiana quanto una spesa intelligente. Non hai bisogno di andare al supermercato o al mercato rionale ogni giorno per acquistare cibi freschi e salutari.

Puoi farlo anche una saltuariamente, programmando “scorte” per la famiglia per una settimana come per un mese. Ovviamente questo tipo di planning vale per i prodotti da forno conservati come cereali, pasta, riso, biscotti. Ma può valere anche per i cibi freschi, se si fa affidamento a dei buoni surgelati.

Surgelati: amici di dieta sana e vita sostenibile

Dei cibi surgelati si è detto, e ancora si dice, di tutto! Un falso mito, ormai ampiamente smentito da studi e ricerche scientifiche, li vorrebbe meno sani degli stessi alimenti freschi. In realtà la surgelazione è un’ottima tecnica di conservazione, perfetta per mantenere intatte le proprietà nutrizionali così come il gusto dei cibi.

Proprio per questo comprare le verdure che non si consumano immediatamente in versione surgelata come affidarsi al pesce surgelato, è una strategia furba e intelligente per avere a disposizione tanti ingredienti genuini da cucinare senza dover fare la spesa tutti i giorni.

E se acquistare alimenti surgelati, come verdure e pesce, è un'ottima idea. Ancora di più lo è accertarsi che tali surgelati siano di elevata qualità e dotati di etichette “trasparenti”. Ovvero che non contengano coloranti, additivi, emulsionanti, amidi geneticamente modificati o grassi idrogenati.

Un menù per ogni giorno della settimana

Per pianificare i menù di una settimana o di un mese, in famiglia o da sola, la prima mossa è scrivere una lista di cibi sani must have che riporti anche le quantità che prevedi consumare. In aggiunta puoi poi prevedere un menù ideale per ogni giorno e ogni pasto.

Davanti al banco freezer del tuo negozio di fiducia, fai la scorta di verdure come carciofi, spinaci, fagiolini, piselli o broccoli surgelati: in questo modo ogni giorno potrai fare il pieno di vitamine, minerali e antiossidanti. E integra i tuoi pasti con surgelati a base di pesce, come per esempio filetti di merluzzo, di salmone o di nasello. Di questi ultimi, esistono anche ottime proposte in versione piatto pronto, di cui è sempre meglio leggere con attenzione gli ingredienti.

In questo modo, anche grazie ai surgelati, potrai portare in tavola verdure sempre fresche e mangiare il pesce più volte a settimana senza preoccuparti della breve scadenza, della pulizia e dei lunghi tempi di preparazione. E per di più avrai anche pochissimo scarto!

E per le cene last minute? Quando torni stanca da lavoro, puoi affidarti a mix di verdure già pronti e minestroni surgelati da scaldare da abbinare a uova, formaggi e pane integrale.

I contenuti di questo post sono sponsorizzati da Frosta
© Riproduzione riservata.