Harmony, il Patto del grano buono che fa la differenza

  • 15 10 2015
https://vimeo.com/141922233

I grandi temi come il cambiamento climatico, la scarsità di risorse fondamentali e la perdita della biodiversità sono ormai oggetto di dibattiti quotidiani e il tema della sostenibilità diventa fondamentale nella vita di ogni azienda. Per questo motivo nasce Harmony, il Patto del grano buono promosso da Mondelēz International con l’obiettivo di inaugurare una nuova visione del business, attenta al prodotto e sempre di più all’impatto ambientale.

Il grano è l’ingrediente principale dei biscotti Oro Saiwa e nella sua lavorazione sono coinvolti moltissimi soggetti diversi: da chi coltiva il grano secondo lo Statuto Harmony, a chi lo raccoglie stoccandolo in silos, a chi lo trasforma in farina e per finire chi lo mescola insieme agli altri ingredienti per la preparazione dei biscotti Oro Saiwa nello stabilimento di Capriata D’Orba.

Si tratta di persone, uomini e donne che ogni giorno lavorano con passione ed energia, mettendo il loro cuore nel proprio lavoro e sono i protagonisti della filiera produttiva. Il primo pilastro del programma Harmony si basa infatti sulla stretta collaborazione dell’azienda con agricoltori, cooperative e mugnai. Una filiera che conta migliaia di persone impegnate a migliorare la coltura del grano con pratiche come la rotazione dei campi, l’osservazione attenta del clima e l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia. Lo Statuto Harmony, composto da 49 regole, deve essere rigorosamente osservato dagli agricoltori e dagli altri attori della filiera, tanto che ogni intervento sui campi Harmony è rigorosamente registrato anche da un organismo indipendente che conduce controlli annuali su un campione degli agricoltori partner e su tutti i mugnai

Il ciclo di lavoro Harmony contribuisce a preservare la biodiversità locale, altro pilastro di importanza fondamentale se consideriamo che il 70% circa della frutta a verdura che mangiamo dipende dagli insetti impollinatori. Per assicurare la presenza di questi importantissimi insetti, il 3% dei terreni Harmony è dedicato alla coltura di piante fiorite.

Il progetto Harmony, il Patto del grano buono è la dimostrazione di come anche i piccoli accorgimenti possano veramente fare la differenza e aiutarci a costruire un futuro migliore per l’ambiente.



Vi invitiamo a scoprire di più su www.orosaiwa.it/harmony/

I grandi temi come il cambiamento climatico, la scarsità di risorse fondamentali e la perdita della biodiversità sono ormai oggetto di dibattiti quotidiani e il tema della sostenibilità diventa fondamentale nella vita di ogni azienda. Per questo motivo nasce Harmony, il Patto del grano buono promosso da Mondelēz International con l’obiettivo di inaugurare una nuova visione del business, attenta al prodotto e sempre di più all’impatto ambientale.

Il grano è l’ingrediente principale dei biscotti Oro Saiwa e nella sua lavorazione sono coinvolti moltissimi soggetti diversi: da chi coltiva il grano secondo lo Statuto Harmony, a chi lo raccoglie stoccandolo in silos, a chi lo trasforma in farina e per finire chi lo mescola insieme agli altri ingredienti per la preparazione dei biscotti Oro Saiwa nello stabilimento di Capriata D’Orba.

Si tratta di persone, uomini e donne che ogni giorno lavorano con passione ed energia, mettendo il loro cuore nel proprio lavoro e sono i protagonisti della filiera produttiva. Il primo pilastro del programma Harmony si basa infatti sulla stretta collaborazione dell’azienda con agricoltori, cooperative e mugnai. Una filiera che conta migliaia di persone impegnate a migliorare la coltura del grano con pratiche come la rotazione dei campi, l’osservazione attenta del clima e l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia. Lo Statuto Harmony, composto da 49 regole, deve essere rigorosamente osservato dagli agricoltori e dagli altri attori della filiera, tanto che ogni intervento sui campi Harmony è rigorosamente registrato anche da un organismo indipendente che conduce controlli annuali su un campione degli agricoltori partner e su tutti i mugnai

Il ciclo di lavoro Harmony contribuisce a preservare la biodiversità locale, altro pilastro di importanza fondamentale se consideriamo che il 70% circa della frutta a verdura che mangiamo dipende dagli insetti impollinatori. Per assicurare la presenza di questi importantissimi insetti, il 3% dei terreni Harmony è dedicato alla coltura di piante fiorite.

Il progetto Harmony, il Patto del grano buono è la dimostrazione di come anche i piccoli accorgimenti possano veramente fare la differenza e aiutarci a costruire un futuro migliore per l’ambiente.


Vi invitiamo a scoprire di più su www.orosaiwa.it/harmony/

I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Oro Saiwa.
© Riproduzione riservata.