No alla pigrizia: consigli per rimettersi in moto

  • 10 07 2015

Sai qual è la legge della fisica che nessuno ha mai insegnato? Non tanto quella sull'energia cinetica dei corpi, quanto la legge sull'immobilità del tuo corpo: più stai ferma e meno trovi le forze per muoverti. Perciò dai retta alla tua dea interiore, lascia il tuo comodo divano, alzati e cammina: la pigrizia invernale ha aumentato le connessioni neuronali a furia di leggere e guardare film, ma i muscoli stanno ancora aspettando di svegliarsi.

Dolce far... qualcosa

Imponiti di fare qualcosa tutti i giorni per riattivare i muscoli assopiti: salire le scale invece di prendere l'ascensore, usare la bicicletta per fare la spesa quotidiana oppure per andare in ufficio se non è troppo lontano. È importante cogliere ogni occasione per muoversi: un giornale da acquistare, il prelievo in banca, un gelato di sera con la famiglia sono ottimi pretesti per camminare. Giocare con i bimbi all'aria aperta, poi, è un ottimo modo per mantenersi attivi e in forma. Le prime uscite saranno stancanti, ma poi non vedrai l'ora di sgranchirti.

Una ginnastica soft

Non tutti hanno la forza e la resistenza delle gambe di Forrest Gump, perciò, se vuoi iniziare a fare sport sul serio, è necessario iniziare con gradualità. Il nuoto può essere un'ottima idea, soprattutto per le over 50, in quanto sviluppa i muscoli del corpo in armonia ma non stressa le articolazioni. Yoga e pilates, poi, sono perfetti per allungare i muscoli e acquisire flessibilità; per chi invece desidera sistemare piccoli disturbi come i dolori cervicali, il consiglio è fare ginnastica posturale, semplice e terapeutica, nei centri specializzati. Uno sport che sta diffondendosi a macchia d'olio e che si può praticare con “dolcezza”, ma che porta benefici generalizzati per l'organismo è la camminata nordica o con i bastoni: divertente e da eseguire in solitaria o in gruppo.

All'aria aperta 

Poi ci sono gli sport da fare al parco nelle giornate serene: la corsa, utile per mantenere in salute l'apparato cardiocircolatorio e per sviluppare la massa muscolare a scapito dei depositi di grasso, il percorso della salute con esercizi mirati e lo slackline, lo sport che si esegue in equilibrio su una fettuccia di poliestere leggermente sospesa da terra, legata a due tronchi. Spassoso, aiuta a aumentare la concentrazione e il controllo del proprio corpo.

La giusta alimentazione

Chi fa sport dovrebbe seguire un'alimentazione corretta: il regime alimentare ideale è la dieta mediterranea, perché privilegia il consumo di frutta, verdure e cereali, accompagnati da un moderato consumo di carne, pesce, latticini e olio extravergine d'oliva. Svolgendo regolarmente attività fisica è importante ricordare di assumere alimenti ricchi di carboidrati nel pasto precedente allo sforzo, e consumare frutta, verdura e cibi proteici nel pasto successivo, in modo da reintegrare i minerali persi con la sudorazione. Quando adattare la dieta alle esigenze dell'organismo non è possibile, un integratore alimentare multivitaminico e multiminerale può rappresentare un valido supporto per l’organismo.

Il Test della Piramide

Non tutti conoscono o mettono in pratica le regole di base di una corretta alimentazione: per sapere quanto sei informato, fai il Test della Piramide che trovi sul sito www.curarelasalute.com. Qui troverai una vera miniera di informazioni e consigli di esperti per uno stile di vita sano.

Riproduzione riservata