Bambini scuola e sport

Back to School, Back to Sport. I consigli per abbigliamento e calzature

  • 04 09 2017

Con la fine delle vacanze estive, ogni mamma ha una lista di cose da fare in previsione dell’inizio della scuola, che comprende l’approvvigionamento e il recupero di libri scolastici, cancelleria, abbigliamento, calzature e la scelta delle attività extra scolastiche come ad esempio quelle sportive.

Back to school: abbigliamento e calzature

Dopo l’estate è probabile che il bambino sia cresciuto rispetto all’anno precedente, quindi bisognerà controllare se gli indumenti e le scarpe non vanno più bene o sono ormai logori dopo la stagione delle ferie.

In vista della ripresa della scuola, è consigliabile valutare di acquistare indumenti pratici, comodi e semplici per il ritorno in classe e per la ginnastica a scuola o in palestra come ad esempio, la linea Decathlon per i bambini da 6 mesi a 14 anni. Inoltre, non bisogna dimenticare di scegliere calzature adatte al tipo di attività motoria.

Decathlon
1 di 4
Decathlon
2 di 4
Decathlon
3 di 4
Decathlon
4 di 4

Come scegliere lo sport adatto al bambino?

Al rientro dalle ferie, arriva il momento di decidere quali attività extra scolastiche farà vostro figlio quest’anno. Ogni attività sportiva insegnerà al bambino a incanalare le energie e a sviluppare numerose facoltà, come flessibilità, equilibrio, concentrazione e coordinazione.

A seconda del carattere e della predisposizione, può esserci uno sport da prediligere.

Per i bambini più attivi, le attività consigliate sono la ginnastica, il nuoto, il tennis, il calcio e il basket; per imparare il valore del rispetto degli altri, le discipline marziali sono le ideali; per i più artistici, la danza.

Tra i 5 e gli 8 anni, il bambino ha bisogno di scaricare le proprie energie e deve divertirsi. A partire dagli 8 anni, invece, è il momento di mettersi alla prova con sport di competizione come calcio, basket e tennis.


Calcio, i benefici e l’occorrente

Il calcio è uno sport di squadra che aiuta la socializzazione tra i bambini. Inoltre, a livello fisico permette lo sviluppo dei muscoli, e favorisce il miglioramento di coordinazione, resistenza e velocità.

Le scarpe adatte a giocare a calcio? Quelle resistenti, confortevoli e ammortizzate, come ad esempio questo modello Decathlon. L’occorrente per il bambino comprende inoltre magliette, shorts, parastinchi e calze.




Tennis, i benefici e l’occorrente

Il tennis aiuta a sviluppare la coordinazione e l’equilibrio e a rinforzare i muscoli di busto, gambe e braccia. Inoltre, dato che l’occhio è sempre messo alla prova nell’analisi delle traiettorie, il tennis garantisce una migliore acutezza visiva. A livello psicologico, il bambino che gioca a tennis è portato a prendere decisioni autonomamente, che faranno crescere la sua autostima.

Esiste una vasta gamma di racchette da tennis, ed è necessario valutare la tipologia migliore per il livello di pratica e il tipo di uso che ne farà il bambino.

Stesso discorso vale per le scarpe da tennis. Se l’attività è occasionale, meglio scegliere un tipo di scarpa resistente, stabile e facile da indossare; se pratica tennis regolarmente, avere una suola rinforzata e ammortizzata aiuta il bambino ad assorbire meglio gli urti. Nel caso invece di uso intensivo, la scarpa da tennis adeguata dovrà essere più performante, e dovrà essere resistente e traspirante.

Nuoto, i benefici e l’occorrente

Il nuoto è lo sport più completo: oltre a sviluppare il movimento di tutti gli arti, la coordinazione e la respirazione, procura benefici a livello cardiomuscolare e favorisce il controllo del peso.

Oltre a ciabatte, cuffia, occhialini ed eventualmente dispositivi di galleggiamento come braccioli e salvagente, l’occorrente indispensabile è il costume. Anche qui si distingue tra uso occasionale o regolare. Nel primo caso, meglio optare per un costume in poliammide elastan confortevole e con il quale si senta a suo agio. Nel secondo caso, si consiglia un modello con una buona resistenza al cloro, quindi privo di elastan. Per i nuotatori a livello agonistico, esiste il jammer. Ecco qualche idea per i maschietti e per le femminucce.

Running, i benefici della corsa per bambini

Per scaricare le energie non c’è cosa migliore di una corsa: questo vale anche per i bambini, che possono trasformare la loro passione e divertimento in una disciplina ottima per lo sviluppo del fisico.

Ai bambini che iniziano a praticare atletica servono scarpe leggere, ammortizzate, resistenti all’acqua e che favoriscano il movimento del piede.

Walking, camminare insieme a loro

Ai bambini si raccomanda un'ora di esercizio al giorno con “un'intensità moderata o intensiva”. Per questo una delle attività che in genitori possono svolgere insieme ai figli è quella della camminata.

Esistono diversi tipi di scarpe da camminata sportiva anche per i più piccoli, nelle versioni per bambine e per bambini.

Escursionismo

Genitori e bambini possono fare insieme anche un'altra rilassante attività sportiva in mezzo alla natura: una bella passeggiata in montagna o nel bosco, per respirare l'aria fresca e godersi lo spettacolo.

Per un nature hiking occasionale da fare in mezza giornata, su sentieri facili, ai bimbi serviranno delle scarpe da trekking robuste, leggere e impermeabili. Nel kit per un'escursione dovranno esserci anche un comodo zainetto in cui mettere il necessario e, in caso di maltempo, un K-Way per ripararsi dalla pioggia.

Riproduzione riservata