In collaborazione con

Swarovski: la meraviglia del cristallo nelle opere di grandi artisti e designer

Credits: Swarovski-Kristallwelten

Con la Testa del Gigante, la Camera delle Meraviglie e il Giardino, i Mondi di Cristallo Swarovski sono da sempre fonte inesauribile di incanto. E con oltre 14 milioni di visitatori, sono una delle attrazioni più amate d’Austria

Dal giardino alla Camera delle Meraviglie, nella sede dell’azienda Swarovski a Wattens in Austria è possibile passeggiare, fermarsi a scegliere il proprio cristallo, gustare un pranzo nel ristorante Daniels Kristallwelten. E naturalmente perdersi fra le creazioni dei Mondi di Cristallo Swarovski, l’installazione permanente creata in occasione del centenario dalla fondazione dall’artista multimediale André Heller.

I Mondi di Cristallo Swarovski

Nel 1995, in occasione del centesimo anniversario della fondazione, è stata progettata la creazione dell’esposizione Swarovski Kristallwelten, i Mondi di Cristallo Swarovski, che attualmente si estendono su una superficie di oltre 7,5 ettari.

È stata chiamata Il Regno del Gigante: si tratta di uno spazio che contiene diciassette Camere delle Meraviglie, una per ogni artista invitato a partecipare. Oltre 14 i milioni di visitatori giunti qui per ammirare le creazioni realizzate con questo materia unica, capace di creare emozione grazie alla purezza di un materiale che incanta con un'anima brillante.

Da Yayoi Kusama a Brian Eno, fra i grandi nomi dell’arte e del design chiamati a contribuire al progetto si distinguono Manish Arora, Tord Boontje, Lee Bul, André Heller, Arik Levy, Fernando Romero, Studio Job e Jim Whiting. Ad ogni artista, la creazione di un mondo differente: un universo in cui a prendere forma è l’immaginazione.

Le Camere delle Meraviglie nel Regno del Gigante

Il nome Camere delle Meraviglie desidera ispirarsi alla Camera delle meraviglie del Castello di Ambras a Innsbruck, fatta costruire da Ferdinando II d'Austria. A raccontare le meraviglie di oggi attraverso il cristallo Swarovski sono personalità internazionali, ognuno con il suo stile e seguendo la propria ricerca.

L’ultima opera a essersi aggiunta è "Chandelier of Grief", che permette di ammirare l'opera dell'artista giapponese Yayoi Kusama, la quale mette al centro della scena un lampadario di cristallo, collocato in uno spazio rivestito di specchi."Infinity Mirror Rooms" si trasforma in uno spettacolo capace di emozionare a ogni età grazie a un gioco di riflessi infiniti.

Credits: Swarovski Kristallwelten

Viaggio nei cristalli

L’area dedicata ai Mondi di Cristallo Swarovski occupa oltre sette ettari, un luogo dove la storia ha lasciato importanti tracce. Infatti, durante i lavori di ampliamento sono stati ritrovati resti di epoca romana, dai muri di edifici risalenti al terzo secolo d. C. alle monete antiche: un tesoro di cultura tornato alla luce dopo quasi due millenni di oblio. Tutt’intorno il parco, che è stato progettato per diventare un contenitore di creatività, architettura e design destinato ad arricchirsi anno dopo anno.

Passeggiando si incontrano opere come “Nuvola di Cristallo”, progettata dal team di designer CAO PERROT e creata con oltre 800.000 cristalli inseriti uno ad uno, grazie alla pazienza e all’abilità delle esperte mani degli artigiani. L’installazione offre ogni volta una prospettiva differente perché muta in base alle condizioni atmosferiche, l’ora del giorno e il ciclo delle stagioni.

La primavera rappresenta la stagione ideale per viaggiare alla scoperta del territorio del Tirolo. Passeggiando attraverso il giardino realizzato dall’architetto paesaggista inglese Tony Howard, è facile lasciarsi sorprendere dalle sfumature cromatiche di questo spazio verde: un invito per il visitatore a perdersi fra le piante e le opere artistiche di un luogo che diventa installazione permenente. Chi viaggia con famiglia al seguito troverà la torre e l’area giochi, create dal noto studio di architettura Snøhetta e progettate per il divertimento dei più piccoli.

Credits: Swarovski-Kristallwelten

Appuntamenti di primavera

Dal 22 al 26 maggio ritorna la Musica nel Gigante con una ricca programmazione. Protagonista il pianoforte, in concerto con orchestra o come strumento solistico, per riflettere sulla musica come punto d’incontro fra musica corale, appartenenza geografica e apertura internazionale.

Prima di partire sosta consigliata al Daniels Kristallwelten, il ristorante firmato Swarovski. Immerso nell'atmosfera di pace del Giardino del Gigante, i menu ispirati ai cristalli stuzzicano i sensi con piatti della cucina internazionale e regionale.

Aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 22.00, con accesso libero anche senza visita alla Camere delle Meraviglie, qui potrai sorseggiare un caffè e fare colazione, oppure assaporare il brunch della domenica, godendo di un momento di totale relax.

Idee e informazioni per partire

Il pacchetto “Viaggio alla scoperta delle città” offre la possibilità di andare alla scoperta della regione di Hall-Wattens. L'offerta comprende 2 pernottamenti nella Regione Hall-Wattens, visita guidata alla città Hall in Tirol, ingresso al Museo della Zecca con la Torre della Zecca, ingresso ai Mondi di Cristallo di Swarovski.

Swarovski Kristallwelten
Kristallweltenstrasse 1
PLZ, Ort: 6112 Wattens/Tirol, Austria
Telefon: +43 5224 51080
E-Mail: reservations.kristallwelten@swarovski.com
Internetadresse: kristallwelten.swarovski.com/it
Facebook: https://www.facebook.com/Swarovski.Kristallwelten
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCgetodzAgWJxgXQTgal-vDA
Pinterest: https://www.pinterest.at/kristallwelten/
Instagram: https://www.instagram.com/kristallwelten/

Orari d'apertura

Swarovski Kristallwelten
Da settembre a giugno: tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30; ultimo ingresso alle 18.30
Luglio - Agosto: tutti i giorni dalle 8.30 alle 21.00, ultimo ingresso alle 20.00

Ristorante Daniels Kristallwelten
Tutti i giorni dalle 8.30 alle 22.00


I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Turismo Austria.
© Riproduzione riservata.