In collaborazione con

Voglia di dolce per Pasqua? Prova con un fresco e goloso tiramisù alle fragole!

Le giornate si allungano e l'allegria prende possesso della nostra tavola, con ricette fresche e colorate a base di frutta di stagione, dolci golosi e piatti creativi, da preparare e gustare in compagnia. Ecco la ricetta per stupire.

La Pasqua è tra i periodi più belli dell'anno, arriva la primavera e la natura rinasce dopo l’inverno. Si risvegliano i sensi e la voglia di stare insieme, soprattutto a tavola, dove si moltiplicano le occasioni per trascorrere del tempo prezioso con le persone più care. Persino il principale simbolo della Pasqua, l’amato uovo di cioccolato, ci porta alla mente la gioia della condivisione.

E perché non approfittare della ‘bontà’ di un gesto che da sempre unisce? Sfrutta questo regalo per creare un dolce speciale, che unisce la croccantezza del guscio di cioccolato con una golosa crema al mascarpone Santa Lucia Galbani, la vera protagonista della ricetta: morbida e delicata, stupirà davvero tutti con la sua cremosità…irresistibile!

Ecco come preparare questo dolce semplice e sfizioso per conquistare gli ospiti ideato e realizzato per noi da Valentina Boccia di Ho Voglia di Dolce: basta approfittare del cioccolato dalle uova di Pasqua e di un frutto delizioso come le fragole per realizzare questa squisita versione primaverile del classico tiramisù!

Lasciamo che i molteplici colori della primavera animino le nostre tavole, trasformino le nostre cucine e stimolino gli occhi e la fantasia culinaria, con un dessert capace di stupire ed emozionare.

Preparati ad avere la casa invasa di amici perché nessuno sarà in grado di resistere al tuo tiramisù alle fragole!

Tiramisù alle fragole nell’uovo di Pasqua

Per la crema al mascarpone
55 g di tuorli (circa 4 tuorli piccoli)
500 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
30 g di zucchero semolato

Per lo sciroppo
40 ml di acqua
100 g di zucchero semolato

Per la composizione e la bagna
1 Uovo di Pasqua al latte o fondente

350 g di fragole
2-3 cucchiai di zucchero semolato
Succo di mezzo limone
Fragole q.b. per decorare la superficie
Cacao amaro in polvere

Savoiardi

Procedimento

In una ciotola tagliare le fragole a pezzetti piccoli tenendone qualcuna da parte per la decorazione finale.

Aggiungere il succo di limone e lo zucchero semolato, mescolare il tutto e fare riposare per almeno 45 minuti in frigorifero fino a quando non rilasciano il loro succo.

Preparare la crema al Mascarpone Santa Lucia Galbani tolto dal frigorifero circa 20 minuti prima.

Versare in una ciotola i tuorli e 30 g di zucchero semolato, montare con lo sbattitore elettrico per circa 10 minuti fino a quando il composto non sarà chiaro e ben spumoso.

Nel frattempo, se si vogliono pastorizzare le uova, preparare lo sciroppo aggiungendo in un pentolino 100 g di zucchero semolato e 40 ml di acqua. Cuocere a fiamma moderata fino a quando non inizierà a bollire.

La temperatura giusta e massima da raggiungere sarà di 121° misurabile con un termometro da cucina. Quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura, versare a filo sul composto di tuorli continuando a montare con le fruste elettriche e fino a quando non si raffredderà completamente.

La ciotola al tatto dovrà essere completamente fredda.

Dopo aver pastorizzato le uova, Ammorbidire il Mascarpone Santa Lucia Galbani con un cucchiaio e unirlo alle uova, in più riprese, con una spatola o con le fruste a velocità media per circa 4 minuti finché non avrà raggiunto la consistenza desiderata.

La crema al mascarpone è pronta.

Aggiungere un velo di crema al mascarpone sulla base dell'uovo con sac à poche o cucchiaio.

Aggiungere le fragole tagliate a pezzetti.

Coprire con i savoiardi e con un cucchiaio bagnarli con il succo di fragole. Eventualmente diluire il succo di fragole con un po' d'acqua o succo d'arancia.

Aggiungere la crema al mascarpone e continuare a strati fino in superficie. L'ultimo strato dovrà essere ricoperto con crema al mascarpone.

Aggiungere cacao amaro in superficie e decorare con fragole fresche e foglioline di menta.

Consumare entro massimo due giorni e conservare in frigorifero ben coperto.

Foto

Scopri altre gustose ricette sul sito Galbani per realizzare il tuo menù Pasqua. 

I contenuti di questo post sono stati prodotti in collaborazione con Galbani. © Riproduzione riservata.
In collaborazione con