Vivi in città? Ecco cosa succede alla tua pelle

  • 26 09 2019

Inquinamento, raggi UV, dispositivi elettronici aggrediscono l’epidermide. Scopri come difenderti.

In città la tua pelle è colpita da migliaia di inquinanti atmosferici. Alcuni danni sono visibili a occhio nudo, come le micro particelle di sporco che trovi sul cotone quando ti strucchi. Ma non è tutto qui.

Smog, raggi UV e la luce blu dei dispositivi elettronici generano nell’epidermide i radicali liberi, responsabili dello stress ossidativo. Giorno dopo giorno, la pelle subisce la degradazione del collagene e i segni di invecchiamento accelerano la loro comparsa.

Se non hai fretta di invecchiare, è meglio dare un po’ di ossigeno alla pelle, unica barriera tra l’ambiente e l’organismo. Agisci in tre step.

1. Esci nei momenti giusti. Non puoi decidere quando lavorare, ma se devi andare a correre o camminare scegli le prime ore del mattino, quando l’aria è meno inquinata. Durante l’attività sportiva i pori sono più dilatati e assorbono quello che circola nell’atmosfera.

2. Detergi con cura anche se non ti trucchi. Scegli un’acqua micellare che deterge e strucca in un gesto. City Zen Defence Lotion contiene un attivo estratto da lievito con effetto detossificante e riparatore che migliora lo stato della pelle “intossicata”.

3. Scegli un trattamento ossigenante. City Zen è il trattamento con azione detossinante globale. Contiene tarassaco, noto per le sue proprietà detox, estratto da seme di Moringa che protegge dagli stress ambientali, acqua di cocco disidratata ricca di vitamine e capace di stimolare la vitalità cellulare, estratto di fiore di Nasturzio che potenzia l’ossigenazione della pelle e combatte i danni da luce blu.

Così ti basta la beauty routine quotidiana per rinforzare la barriera cutanea, migliorare la qualità e la luminosità della pelle, proteggerla dai raggi UV e idratarla a fondo. City Zen è una linea nata dalla ricerca Mediterranea Cosmetics, portavoce della cosmetica naturale da più di 20 anni.

Per saperne di più visita questo sito.

I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da Mediterranea.
© Riproduzione riservata.