Il gelsomino bianco al riparo dal vento

Credits: Kreyten su Flickr
4 6

Se l’angolo è riparato

Il meraviglioso (e profumatissimo) Gelsomino bianco (Jasminum officinale) si distingue per la massa voluminosa dei tralci. Belli. Ma, per non aggrovigliarsi, hanno bisogno di stare al riparo dal vento. Solo così i mazzolini di fiori, rosati e poi bianchi, potranno sbocciare due volte all’anno, d’estate e in autunno. Attenzione, però: non deve mai mancare l’acqua.

L’idea in più

Se non si ha a disposizione uno spazio all’aperto, si può puntare su un’altra varietà: il Gelsomino del Madagascar (Stephanotis floribunda). Che, a tarda primavera, è un vero tripudio di fiorellini bianchi riuniti a mazzetti. E se la casa ha dimensioni mini basta avvolgere i tralci, lunghi come liane, attorno a un tutore di forma circolare.

/5
Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te