Come e dove rivendere (online) i vestiti usati

Credits:
1 5

I negozi "second hand", di seconda mano

Si tratta di una formula nata negli Stati Uniti qualche anno fa, che ultimamente sta iniziando a prendere piede anche in Italia: non si tratta di veri e propri negozi di vintage (che sono più specializzati  nella ricerca e selezione dei capi d’abbigliamento e dei marchi), ma di luoghi in cui rivendere abiti, accessori, scarpe, soprabiti etc. anche non firmati, comunque tenuti in buono stato. Il prezzo viene solitamente deciso sul momento, quando porti i tuoi “scarti” per una valutazione: molti, come ad esempio l’ormai famoso Bivio a Milano, ti daranno la doppia possibilità di ricevere contanti, o buoni validi per acquisti all’interno del negozio stesso.

[Tutte le immagini della gallery sono tratte dalla serie tv "Sex and the City", con Sarah Jessica Parker]

/5

Approfitta del cambio dell'armadio per mettere ordine nel tuo guardaroba: quello che non usi più può vivere una seconda vita

Hai mai pensato che alla vendita di abbigliamento online come al metodo migliore per fare il cambio dell'armadio?

L’arrivo della primavera esige un'accurata selezione: capita molto spesso che i tuoi gusti o il tuo fisico, in un anno, possano essere molto cambiati e ci saranno perciò molti vestiti e accessori che non intendi indossare più.

Anziché buttarli, ti proponiamo 5 valide alternative per rivenderli o scambiarli, perché non è assolutamente detto che i vestiti usati non possano diventare i tesori di un’altra donna…e tu possa al contempo pure guadagnarci!

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te